Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Tartufi un profumato regalo del bosco.

scritto da MarcoTuscany

I tartufi sono di certo uno dei più profumati e pregiati regali che la natura ci ha fatto, oggi ne parlerò e cercherò di far conoscere questi buoni frutti della terra a chi non li conoscesse ancora. Vi anticipo che lo faccio con cognizione di causa in quanto la mia famiglia ha una lunga tradizione nella ricerca e poi nel commercio dei tartufi. Ormai dall'anno 2000 gestisco con molta soddisfazione il mio sito personale, il primo di una lunga serie di siti web che parlano di tartufi e di altri argomenti correlati a questo. Per chi volesse visitarlo si chiama Delizia Tartufi e ci troverete moltissime informazioni in merito.
Iniziamo con elencare le specie più usate in cucina e a vederne i pregi gastronomici...

Le varietà più pregiate sono le seguenti:

Tartufo bianco pregiato (Tuber magnatum pico) il re incontrastato, ricercato dai gourmet di tutto il mondo, varietà che con le sue caratteristiche di sapore e profumo finissimi, rende ogni portata un prelibato manicaretto. Vegeta e si raccoglie da settembre a dicembre.

Tartufo nero Invernale (Tuber melanosporum) significa appunto a spore scure, ed è il tartufo nero più pregiato perchè ha caratteristiche ottime per essere usato in cucina, vegeta da ottobre a gennaio - febbraio e il suo costo medio e di circa 1/4 del tartufo bianco pregiato.

Tartufo nero estivo (Tuber aestivum - Tuber uncinatum) è il tartufo nero estivo, meno costoso ma di buona riuscita in cucina, vegeta da Maggio-Giugno fino a Novembre-Dicembre e il suo prezzo è più basso degli altri anche perchè in alcune zone viene trovato in buone quantità, orientativamente circa 1/10 del tartufo bianco.

Tartufo bianchetto (Tuber albidum - Tuber Borchii) chiamato anche tartufo marzuolo o marzòla dal periodo della raccolta che è appunto quello primaverile, sono tartufi dalla limitatissima durata da freschi, vanno consumati velocemente e personalmente non li ritengo una specialità anche se in alcune zone d'Italia vengono consumati in buone quantità, hanno un difetto a mio avviso che è quello di una scarsa digeribilità.

In seguito vi parlerò di come usarli con profitto in cucina, potete comunque trovare qui alcune semplici ricette con i tartufi.

Commenti

Beh, io ho già cominciato coi tartufi! L'altro giorno ci siamo preparati delle pappardelle con un preparato di funghi porcini e tartufi che un certo nostro amico ci ha inviato....
Ottimi!

Scritto da:  fradefra   | 07.08.06 08:19
---------------------------------------

Beh! di questi tempi col nero , in Toscana si possono fare gran cose tipo del carpaccio di mucco su letto si spinacini crudi, con tartufo; dei riccioli di taganrog (AHIMé sono buoni quelli di Latini) con fagioli piattelli e tartufo, formella di uovo di papero al tartufo. Sono un appassionato di cucina di tartufo, se vuoi qualche spunto contattami

Scritto da:  emilio   | 07.08.06 15:07
---------------------------------------

Ciao emilio, se hai voglia, mandaci una ricetta di tua creazione. La pubblicheremo volentieri, con la tua firma.

Scritto da:  fradefra   | 07.08.06 19:29
---------------------------------------

Si manda pure se hai delle ricettine gustose, mi fa piacere saperne qualcuna in più.

Scritto da:  MarcoTuscany   | 07.08.06 19:31
---------------------------------------

Il Tartufo è afrodisiaco?

Forse, ne ho comparato 2 etti in autunno a Pietralunga (PG) in occasione di una mostra, e me lo sono mangiato tutto a cena con la mia ragazza cucinato in vari modi (antipasti, tagliatelle, frittata) e devo dire che ha funzionato!!!
P.s. la mi aragazza ringrazia i tartufi di Pietralunga.

Scritto da:  eros   | 25.08.06 12:11
---------------------------------------

I tartufi sono inseriti da sempre tra gli alimenti afrodisiaci, in ogni caso sono capaci di risvegliare le nostre fantasie e desideri con il loro inconfondibile profumo, confermo.

Scritto da:  MarcoTuscany   | 25.08.06 13:40
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter