Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Articoli della categoria ✎ Basi, contorni, antipasti

Il seitan nella casseruola mentre si cucina.Cosa preparare per chi è vegetariano come secondo piatto? Probabilmente se avete avuto a cena un amico vegetariano ve lo sarete chiesto.

In effetti non è molto facile e il seitan offre una valida, seppur molto diversa, alternativa alla carne. Questa è la base, il seitan poi potrà essere usato come un qualsiasi pezzo di carne per ogni ricetta che ne preveda l'uso.

(...)

 

Il dado vegetale conservato nel bicchiere di vetroVi sarà sicuramente capitato di dover preparare del brodo vegetale al volo e aver utilizzato il dado acquistato al supermercato, anche se non eravate troppo contenti La ricetta che riporterò qui sotto vi darà modo di preparare un dado vegetale naturale, fatto con le vostre mani, che si conserverà per molto tempo.

Ingredienti

  • 200 g di sedano;
  • 2 carote;
  • 1 cipolla grossa;
  • 1 zucchina;
  • 100 g di prezzemolo;
  • 20 foglie di basilico;
  • 1 cucchiaio semi di finocchio
  • 1 cucchiaio timo
  • 2 rametti di rosmarino;
  • 15 foglie di salvia;
  • 250 g di sale;
  • 1 cucchiaio di olio;
  • curry.

Tagliate a pezzi il sedano, le carote, la zucchina e la cipolla, metteteli in una casseruola.

Aggiungete tutti gli altri ingredienti tranne il sale, cuocete per 20 minuti senza acqua, con un coperchio, a fuoco basso.

(...)

 

La foto di una nostra allieva che spiana la pasta frolla.Una delle ricette base più importanti in pasticceria, per creare crostate, biscotti, torte dolci/salate e quanto altro la vostra fantasia vi ispira. Un consiglio a chi piace il contrasto dolce salato, provate a fare una crostata con la pasta frolla dolce e la farcia di ricotta con cubetti di salame e mortadella. A me piace moltissimo. La prossima volta che la faccio inserirò la ricetta qui sul blog.

(...)

 

Una teglia di grissini manitoba appena sfornati.Una ricetta sfiziosa per offrire ai vostri ospiti un companatico diverso creato da voi o per accompagnare dei buoni affettati o formaggi sulla tavola.

Potete divertirvi a creare forme particolari, come ad esempio i cuori che vedete nella foto qui a fianco. Seguite la ricetta e lasciatevi trasportare dalla fantasia, a cui per fortuna non c'è mai limite

(...)

 

La ricetta del roux, così come la insegniamo nel corso cuochi e cuoche.Durante il  Corso cuoche e cuochi di 5 giorni, uno dei temi trattati è la preparazione delle salse e l'uso degli addensanti, tra cui il Beurre Manié ed il Roux. Proprio di quest'ultimo, in questo post vorrei darvi la ricetta.

Non fatevi spaventare dal nome, il Roux è un amalgama di burro e farina, nulla di più. Serve per addensare le salse in cui si suppone che un minimo del gusto del burro e della farina possa non starci male. Il burro conferisce una certa setosità, la farina fa da addensante vero e proprio (come, comunque, il burro stesso).

(...)

 

Spesso durante i corsi di cucina ci chiedono come fare un brodo vegetale ed io facendo qualche controllo mi sono accorto del fatto che in effetti non ne avevo mai pubblicato una ricetta.

Eccovi, quindi, la preparazione di questa importante base di cucina. Vi avviso, non si tratta di un brodo subito usabile così com'è, perché in realtà è concepito per essere impiegato nella cottura di altre pietanze, come risotti, salse, ecc.

(...)

 

Questa crema a base di burro serve ad addensare le salse, come ad esempio la salsa per l'arrosto. Provate!

Ingredienti:

  • 1 parte burro;
  • 1 parte farina.

Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente, amalgamate la farina sino ad ottenere una crema. Per addensare una salsa, aggiungerne poco alla volta a caldo, sino al livello di densità voluta.

Alcuni usano una parte di farina e due di burro. Così la salsa sarà leggermente più dolce, si sentirà meno la farina, ma l'effetto addensante sarà leggermente inferiore.

 

Con cosa si manteca il risotto? Eccovi la ricetta del burro acidificato.

Ingredienti per una mantecatura per quattro porzioni di risotto:

  • 30 g di burro;
  • 1 bicchierino di aceto di vino bianco;
  • 2 bicchierini di vino bianco non eccessivamente profumato e strutturato;
  • un quarto di cipolla bianca.

Estraete il burro dal frigorifero almeno un'ora prima, meglio due. Mettete in un casseruolino di rame stagnato la cipolla a pezzetti, il vino e l'aceto. Riscaldate e fate ridurre a temperatura bassissima sino alla metà del volume di partenza e comunque sino a quando non si percepisce più l'alcol. Tenete al caldo.

(...)

 

La foto del fondo bruno.Una base essenziale nella cucina classica, una ricetta che i cuochi non possono non conoscere. Il fondo bruno si utilizza nella preparazione di molte salse, come ad esempio in quella dell'arrosto. La si può conservare qualche giorno in frigorifero oppure congelare e scongelare poco prima di utilizzarla.

Ingredienti per 1 l:

  • 2 kg ossa di vitello, possibilmente carrè o collo;
  • 200 g carote;
  • 200 g cipolle;
  • 1 gambo sedano;
  • 2 pomodori freschi;
  • 1 spicchio aglio (facoltativo);
  • 4 l acqua fredda;
  • 1 bouquet-garni (timo, alloro, prezzemolo).
(...)

 

La foto di alcuni ramoscelli di prezzemolo fritto.State già friggendo le patatine o altre verdure? Prendete del prezzemolo lasciando la parte di gambo più sottile e friggetelo a 160°C per 5 secondi.  Fatelo asciugare su carta assorbente. 

Lo potete utilizzare come decorazione di piatti, il prezzemolo, infatti, oltre a diventare più rigido assume un colore più brillante.

Lo potete conservare in frigorifero per alcuni giorni.

 

Una sfoglia di pasta fresca fatta a mano.Fare la pasta fresca in casa non è poi così difficile, occorre pazienza e un po' di tempo. Può in effetti essere un modo per rilassarsi e coccolare le persone a cui si vuole bene. Insomma, la classica ricetta della domenica mattina

Ingredienti per 4 persone circa:

  • 2 uova grandi;
  • 165 g di farina forte o tipo 0;
  • un pizzico di sale.
(...)

 

La salsa maionese, la ricetta che insegniamo ai nostri allievi.Gioi, qualche tempo fa', ci aveva dato la sua versione della maionese, ora vi propongo quella che fradefra insegna agli allievi dei corsi di cucina della scuola

Per farla ci vuole pazienza, spesso non si ha il tempo e si preferisce acquistarla, ma vi posso assicurare che dà molta soddisfazione e il gusto ne guadagna, oltre ad essere più naturale. Partendo dalla maionese si possono creare altre salse come ad esempio la remulade e la tartara.

(...)

 

Alcuni bignè fatti con la pasta choux impiattati.Devo essere sincera, ero davvero convinta che questa ricetta l'avessimo già postata qui sul blog e invece mi sono accorta che avevamo parlato più volte dei bignè, ma la ricetta della pasta choux non l'avevamo ancora pubblicata. Detto, fatto. Eccola

Ingredienti per una quarantina di bignè:

  • 125 g di acqua;
  • 75 g di farina;
  • 50 g di burro;
  • 2 uova grandi o 3 piccole;
  • 0,5 bustina zucchero vanigliato (per pasta Choux dolce);
  • meno di un pizzico di sale;
  • un quarto di stecca di vaniglia (anche senza semi).
(...)

 

Durante i corsi di cucina, una delle basi che insegniamo ai nostri allievi è come preparare un brodo di carne. Un cuoco non può non saper fare un brodo, ognuno apporta delle piccole variazioni, ma la ricetta di base è sempre la stessa. Solitamente il brodo di carne come quello vegetale, viene preparato dal cuoco o dal suo aiuto appena entrati in cucina  e lasciato sul fuoco per tutto il giorno, fino a quando non si finisce di cucinare. Serve spesso e in alcuni occasioni può "salvare in corner " il cuoco.

Ingredienti per circa 2 litri:

  • 1 kg di carne mista di manzo (biancostato, coda, pancetta);
  • 2 o 3 pezzi di ossi, possibilmente del carrè, di misura non superiore ai 5 cm;
  • 1 cipolla bianca;
  • 1 carota;
  • mezzo gambo di sedano;
  • 2 o 3 chiodi di garofano;
  • mezzo porro;
  • 1 foglia di alloro;
  • 1 rametto di prezzemolo;
  • sale grosso;
  • 4 l di acqua;
  • 1 spicchio d'aglio (facoltativo).
(...)

 

Ricetta facile, facile ma che consente di sbizzarrirsi con la fantasia nella decorazioni. La pastella base delle crepes (meglio sarebbe chiamarle crêpe, con l'accento ed al singolare) dà la possibilità poi di utilizzarle sia per piatti salati sia per quelli dolci. Inoltre, si possono creare delle ulteriori trasformazioni come ad esempio le crespelle gratinate al forno.

Ingredienti per 20 crepes piccole o 10 grandi:

  • 200 g di farina;
  • 500 ml di latte;
  • 3 uova;
  • olio o burro.
(...)

 

In questo periodo fradefra è impegnato in varie attività tra cui i corsi di cucina e la sperimentazione di vari piatti, così sarò io a riportare le sue ricette qui sul blog. Se avete delle domande, potete comunque scriverle nei commenti, fradefra vi risponderà appena possibile.

Partiamo con una base semplice, ma che spesso viene trascurata, obbligatoria quando si cucina il pesce: il fumetto.

(...)

 

I cestini di pasta sfoglia con mortadella e finocchio.Mi piace creare delle torte salate e mangiarle, sono veloci, pratiche ed inoltre danno la possibilità di giocare con i sapori.

Questa volta però, non volevo la solita torta, ma qualcosa monoporzione e così ho preso spunto da un libro sulle torte salate e ho creato questi cestini di pasta sfoglia.

Solitamente fradefra non va matto per le torte salate, ma questi cestini sono piaciuti anche a lui.

(...)

 

La salsa per l'arrosto, nel casseruolino in cui ho completato la sua cottura.Durante il corso sugli arrosti e quello sulla carne, a volte uno degli esercizi è la preparazione della salsa con cui nappare le fette sul piatto, ricavata direttamente con il fondo di cottura costituito per lo più da sangue caramellato sulla rostiera.

Purtroppo la salsa per l'arrosto non ha una precisa ricetta, perché il fondo che si impiega non è mai lo stesso. Dipende dal taglio che si è impiegato, da come si è cotto il tutto, dalla marinatura che si era effettuata. Ci si regola mediante assaggi progressivi, con un po' di allenamento e molta sensibilità.

Attrezzatevi con molti cucchiaini, quindi, perché durante la preparazione assaggerete molte volte, cambiandoli continuamente.

Se volete fare una prova, potete comprare un pezzo di biancostato,  farlo a pezzetti (o riciclare qualche avanzo), cuocere su un fornello girando ogni due o tre minuti, sino a quando la carne non ha acquisito un colore marrone intenso, quasi nero, ma non carbonizzato.

Iniziamo? 

(...)

 

Grasso di maiale a cubetti in casseruola, pronto per la preparazione dello strutto.Una delle operazioni più comuni in cucina, sia domestica sia professionale, è la frittura di cibi. Ho pensato, quindi, di pubblicare la ricetta per la preparazione dello strutto, che, come molti sanno, ha un punto di fumo elevatissimo, che consente di friggere a temperature molto alte.

A dispetto del fatto che sia estremamente grasso, grazie alle alte temperature raggiunte, la frittura ne risulta leggera, dato che il tempo di preparazione è ridottissimo e grazie al fatto che la crosta esterna si produce sin dal primo contatto.

Chi ha provato, sa che i cibi fritti nello strutto risultano praticamente asciutti dopo pochi secondi.

Ovviamente non sempre è possibile usarlo, in virtù del suo sapore ed odore piuttosto marcati, che non si abbinano con ogni alimento.

(...)

 

Dopo un lungo periodo di inattività eccomi di nuovo qua. Meno male che il mese di maggio è finito, cosi come tutti gli anniversari vari che mi portavano ad un "lavoro alle stelle".

Ho pensato di scrivervi la ricetta della pasta brisé. La trovo molto utile, anche perchè è un'ottima pasta da sostituire alla più comune pasta sfoglia, quest'ultima molto più lunga nei tempi di preparazione e lavorazione.

La ricetta in questione della pasta brisé, è quella neutra, ovvero da utilizzar sia per preparazioni dolci che per quelle salate.

(...)

 

Il court-bouillon è una importante base in cucina, per la preparazione di molti pesci.Quando preparate pesce, crostacei, molluschi, tenete sempre pronto il Court-Bouillon ed usatelo al posto dell'acqua. Potrete verificarne voi stessi la differenza del risultato.

Fatene molto, perché si può tenere qualche giorno in frigorifero oppure congelare ed usare quando serve. La preparazione è semplicissima e si può fare cucinando altre cose.

Ne esistono varie versioni, in fondo alla ricetta vi fornisco le semplici sostituzioni per ottenerle tutte. Il procedimento è lo stesso che vi indico per questo.

(...)

 

Foto della tempura di verdure, con carote, zucchine, finocchi e peperoni.Durante il corso di frittura, uno dei piatti che facciamo realizzare agli allievi è la tempura di zucchine, carote, peperoni e finocchi.

La pastella la facciamo con una ricetta orientale, con semplice uova e farina.

Provate anche voi

(...)

 

Il burro posto a sciogliersi nella casseruola in rame stagnato di Ram Art.Uno degli esercizi che proponiamo nel Corso di cucina sulla Cotoletta alla Milanese è la preparazione del Burro Chiarificato, importante materia prima per la frittura leggera, non solo di questo piatto, ma di parecchie altre ricette della cucina classica italiana.

Molti piatti prevedono che uno o più ingredienti siano fritti o soffritti col burro, che come molti di voi sanno, ha un punto di fumo piuttosto basso, quindi brucia facilmente. Il burro chiarificato ha invece un punto di fumo più alto, il che consente una frittura più leggera, sia come gusto sia come contenuto di grassi.

La preparazione è semplice, serve solo un po' di pazienza. Fatelo la domenica pomeriggio e mettetelo in frigorifero o in congelatore. Lo avrete pronto ogni volta che vi serve. Già che ci siete, fatene un po' anche per amici e persone care. Vi costerà pochissimo di più e gli farete un piccolo, simpatico, dono

Avevamo necessità di uno strumento dalla uniforme diffusione dell'energia termica, quindi ne abbiamo approfittato per provare la casseruola in rame stagnato di Ram Art, che vi abbiamo presentato subito dopo il loro arrivo. Devo dire che ha svolto egregiamente il suo dovere, consentendo un controllo preciso. Nella foto in apertura la vedete al centro della nostra coup de feu, poi mano a mano che questa si scaldava, l'abbiamo spostata verso l'esterno per avere sempre la temperatura più bassa possibile.

Comunque, vediamo il procedimento.

(...)

 

Alcune pagnotte di fragrante pane fatto in casa, morbide, profumate e croccanti.In passato si andava a scuola a piedi tutti insieme: passando davanti alla casa di ognuno, il nostro gruppetto aumentava man mano che ci si avvicinava a scuola... quanti ricordi! E quanti dolci sogni, che acquolina quando si passava al Borgo davanti alla bottega del fornaio: profumo di brioche dolci, croccanti, torte e krapfen, ma per me il profumo più buono di tutti, quello che mi inebriava i sensi e il palato, quello che ogni mattina mi faceva sorridere era il profumo del pane fresco.

Chiudo gli occhi e vedo ancora noi compagne di scuola, con il grembiule nero e il collettino bianco inamidato, correre dietro a colei che quel mattino si era potuta comprare un panino fresco. E il pane è rimasto tale da sempre, una cosa dovuta, una cosa sacra, mai da buttare, nemmeno secco: un balsamo per la vita!

(...)

 

La ratatouille presentata con un po' di prezzemolo come decorazione.Ieri ho trascorso tutto il giorno nella nostra cucina, per fare un po' di sperimentazione e da tutte le prove fatte, ho deciso di presentarvi questa versione della famosa Ratatouille (pronuncia: ra-ta-tuj')

Questo piatto ritenuto povero, si dice originario di Nizza, viene presentato in molte versioni, perché come spesso avviene per le ricette popolari, non è stato codificato da nessuno.

Ho voluto fare i miei esperimenti, quindi, per arrivare alla ricetta più vicina ai miei gusti. Eccovela, con la premessa che i test continueranno, quindi presto o tardi ve ne presenterò una seconda versione

(...)

 

Il soffritto di carote, cipolle, sedano, porro e aromi.

Una volta, quando si andava a trovare qualcuno si entrava in cucine piene di pentole sulla stufa e profumate di cibo, ora invece si entra in cucine linde, profumate di pulito, ordinate... ma con poche pentole all’orizzonte.

Da quelle cucine di una volta si usciva con le maglie che profumavano di spezzatino, oppure di ragù, capitavano minestroni, ma il miglior profumo di tutti era quello del soffritto. Io uso quello che vi propongo oggi come base per tante ricette: stufati, sughi, minestre, umidi e ovunque dove possa insaporire e profumare; aggiungo un po’ del mio sale al Profumo di Villaga e il gioco è fatto!

D’ estate con le verdure del mio orto riempio pentole, cuocio e poi congelo in bicchierini di plastica e quando il sole sparisce presto dietro la punta del Monte Tomatico e le giornate si accorciano e i camini inziano a fumare... beh ne tiro fuori uno e invento.

(...)

 

Gli ingredienti per la maionese classica, proposta in questa ricetta anche in versione vegetale.

Colesterolo, trigliceridi… uff! Chi non ha di questi problemi? Ogni cosa che ci viene vietata, la si sogna la notte e la maionese è sicuramente una preparazione che, avendo le uova come ingrediente principale, non è consigliata in questi casi, però le patatine fritte senza maionese, il pollo lesso, i pomodori, i gamberetti in salsa rosa perdono un po’ di fascino, mangiati da soli, per non parlare dell’insalata di cavolo cappuccio, mai provata con un po’ di maionese? Slurp! E così qualche piccola trasgressione a volte la si compie, nel silenzio della propria cucina.

(...)

 

Quattro stuzzichini che ho chiamato farfalle d'ananas.Appositamente progettate per il nostro pranzo matrimoniale, ci capita ormai di farle spesso perché tutti le trovano divertenti, oltre che buone. Parlo degli stuzzichini che vedete in foto e che ho chiamato Farfalle d'ananas per la forma che hanno.

La realizzazione è semplice, le materie prime impiegate sono naturalmente una mia prima scelta, voi potrete divertirvi a provare molte altre combinazioni.

Avete il vostro esercizio per domenica pomeriggio. Buon divertimento

(...)

 

La presentazione delle cipolline cotte nell'aceto balsamico.Un modo semplicissimo per preparare delle cipolline in aceto balsamico. Una volta che le avete pronte, le potete conservare una settimana in frigorifero ed usarle quando vi servono come accompagnamento di carni rosse, selvaggina, formaggi duri piccanti o comunque molto saporiti.

Se osate, potete metterne anche una o due in una insalata un po' elaborata (ma non esagerate). Come aceto, noi abbiamo usato l'Aceto Balsamico spagnolo Enfante, venduto on-line da Finest Quality Food.

(...)

 

La foto della torta di zucchine appena sfornata..Le zucchine sono una delle verdure estive che preferisco, leggere e fresche spesso in questo periodo di forte caldo si preferiscono grigliate. Io invece ho deciso di fare una torta, semplice, gustosa e veloce. Ci vuole veramente pochissimo tempo per ottenere un piatto completo, magari da mangiare durante un pic-nic, in piscina o sulla spiaggia.

Per prepararla bastano solo alcuni ingredienti, zucchine (il numero dipende da quanto grandi sono le zucchine e da quanto grande volete la torta), 2 uova, una sfoglia già pronta, cipolla o scalogno, formaggio grana grattugiato, sale e pepe q.b.

(...)

 

Una confettura di fragole fatta in casa è un regalo sempre gradito.

Siamo stati abituati da piccoli a pensare alla marmellata, alla confettura in genere, spalmata sul pane al mattino con una bella tazza di caffelatte, ma il mondo gastronomico nel frattempo si è evoluto e le confetture non sono più solo per colazione: restano ottime per farcire una crostata, ma nel frattempo sono diventate eccezionali accompagnatrici di formaggi e affini.

Quando al mare, tanti anni fa, si andava ancora tutti insieme, tutti nel senso della mia numerosa famiglia, tutti i fratelli, mogli, figli, cugini, zii, nipoti, gli appartamenti sullo stesso piano del condominio e poi colazione, pranzo, merenda e cena tutti insieme a turno a casa di qualcuno.

(...)

 

Stavolta non si tratta di una vera e propria ricetta, ma della presentazione di alcuni stuzzichini realizzati con le mazzancolle, una varietà di gamberi, di semplice realizzazione. Stiamo provando un po' di cose che poi diverranno parte del nostro pranzo matrimoniale. Di ognuno vi diamo la foto, in modo che possiate vedere il risultato.

Se gli stuzzichini vi interessano, potete anche leggere quelli alternativi proposti da Daniele e i Pomodori secchi sottolio su cucchiaio di formaggio. Continueremo nelle prossime settimane a presentare altri stuzzichini, visto che spesso ci arrivano richieste in tal senso, a partire dal post Gigi - ricette, stuzzichini ed idee per un bar.

(...)

 

Che esperienze avete con la pasta brisé? Molti di voi magari non l'hanno mai preparata in casa pensando che ci volesse tanto tempo quanto per la pasta sfoglia.

Invece no, la pasta brisé si prepara in pochissimo tempo, e oltre ad essere una buona pasta da sostituire alla sfoglia, è ottima per la preparazione delle torte salate.

Visto che si avvicina Pasqua e lunedì prossimo molti di voi saranno a fare la classica scampagnata fuori porta, questa ricetta vi sarà utile per stupire i vostri amici, presentandogli una buonissima torta a base di pasta brisé.

(...)

 

Avete mai preparato i grissini fatti in casa? Non è poi così difficile, è un impasto simile a quello della pizza, e in poche ore si possono ottenere questi ottimi grissini.

Poi, una volta cotti, se conservati bene, si possono gustare anche dopo una settimana, con un risultato sempre friabile e molto ma molto gustoso. Insomma, da sostituire al classico pane, io li ho trovati buoni, e abbinabili un po' con tutto.

Ma voi, siete più da "grissino" o da "pane"?

(...)

 

Per rispondere alla domanda di Giuly che nell'articolo Pentole in rame stagnato chiedeva come si facesse il fondo di cucina, vi fornisco due interessanti spunti. Il primo è la ricetta per il Brodo di Carne, che è uno dei fondi di cucina, il secondo ve lo riporto qui ed è il metodo di preparazione del fondo bruno, un altro dei fondi importantissimi per ogni cuoco e per tutti i veri appassionati della cucina.

(...)

 

Chi mi segue anche nel mio blog, avrà letto che da pochi mesi un mio carissimo amico, ha aperto un ristorante. E quindi avendo a disposizione la sua cucina, con attrezzature e forno professionale, ogni tanto si sperimenta qualcosina insieme.

Ne è uscita questa ricetta, o meglio, questi "stuzzichini", delle vere bontà e ottime tantazioni.

Il tutto è stato realizzato nelle cucine dell' "Osteria Elena", sito a Mezzomerico, in provincia di Novara. Bè dai, ora leggete la ricetta...

(...)

 

Una nostra visitatrice, Gioi, ci ha mandato la ricetta dei pomodori verdi da conservare nei barattoli e gustare in tutta tranquillità quando sarà il momento.

Alla fine della bella stagione nel mio orto rimangono verdure non portate a fine maturazione, vuoi per la locazione dell’orto stesso, in quanto un po’ in ombra da settembre in poi, vuoi per l’andamento della stagione magari non proprio brillante.

Così ci siamo attrezzati per usare un po’ tutto. Una mia amica prepara una giardiniera “autunnale” come la chiama lei, proprio con gli “avanzi” dell’orto. Io invece ho ristrutturato la ricetta delle melanzane che mi aveva passato un’amica siciliana, inserendo il pomodoro verde, crudo quale ingrediente principale. Le melanzane preparate così sono ottime, ma i pomodori verdi le superano: provare per credere!!"

(...)

 

La caprese al balsamico ridotto si prepara in 15 minuti circa e la sua bontà deriva solo dalla qualità delle materie prime impiegate. Un'ottima mozzarella campana, olio extravergine di oliva delicato e un Aceto Balsamico di Modena a bassa pungenza sono importanti (noi abbiamo usato quello classificato 4 foglie di Acetum).

Per la decorazione con la riduzione di aceto seguite la vostra fantasia. Io stavolta mi sono lasciato andare al caso, senza un disegno preciso. Semplicemente ho fatto girare un po' la mano sul piatto.

Buon week-end

(...)

 

Un piatto leggero e veloce, con un "cuore filante" davvero speciale. La mozzarella di bufala, messa all'interno delle verdure, renderà davvero speciale questo semplice piatto.

Io ho voluto utilizzare verdure "monocolore", ovvero tutte verdi, o quasi, zucchine, peperoni verdi e melanzane :-)

Ma per dare una tonalità diversa al piatto, potete anche utilizzare carote, peperoni rossi o gialli.

Per ora però, non posso assicurarne l'abbinamento, e colgo l'occasione per trovare un volontario che si presti al simpatico esperimento. Ovviamente aspetto il commento e il risultato nei commenti o nella mia casella di posta elettronica.

(...)

 

"Che mangio oggi?" - mi sono chiesto e dato che volevo stare sul verde, mi sono dato all'improvvisazione. Così ecco a voi quest'insalata ai mille sapori, che ha la particolarità d'essere fatta con ortaggi tutti leggermente tostati.

Per quei pochi che non lo sapessero, in cucina si definisce tostare il cuocere su una padella senza grassi un alimento. Scopo è disidratarne la superficie o anche l'interno a seconda delle dimensioni e del tempo. Può trattarsi di una leggera scottatura o di un trattamento più completo.

La tostatura in alcuni alimenti libera un profumo caratteristico che a molti piace ed aumenta la consistenza, dato che si perde acqua (o altri liquidi).

(...)

 

In questo periodo la voglia di piatti freddi e “freschi” è sempre nella nostra mente e successivamente nelle nostre tavole, vero?

Così, ho pensato bene di preparare un’ottima caprese, ma per non andare sul banale mi son detto: perché non modificare un po’ l’aspetto classico e la sua composizione?

Ecco qui allora la mia versione della caprese, con tutti gli ingredienti originali: mozzarella, pomodori e basilico, modificati in tartare di pomodori freschi, mozzarella e pesto. Si, avete letto bene, il pesto, tutto un' altro sapore e molto più gustoso della classica foglia di basilico :P

(...)

 

A chi ha la fortuna di avere un giardino oppure uno spazioso terrazzo, in estate può capitare di invitare gli amici per stare in compagnia.

Quando capita c'è sempre il problema di offrirgli qualche cosa di particolare, vi vengo in aiuto con alcuni gustosi suggerimenti a base di focaccia.

Prima di cominciare però una doverosa puntualizzazione; la focaccia andrebbe gustata appena sfornata, da piccolo la prendevo a colazione col caffelatte, appunto appena sfornata dalla mia nonnina che la preparava in casa.

(...)

 

Qualche volta quando preparo la besciamella (o salsa Bechamelle o Béchamel) fatta in casa, uso questa ricetta alternativa.

Avete mai provato ad usare l’olio? Oltre ad essere molto veloce e gustosa, eliminando il burro si riduce il contenuto di colesterolo nella salsa. Rimane qualche percentuale nel latte, ma dipende da quale latte viene utilizzato.

Per ottenere un risultato soddisfacente consiglio di usare olio extra vergine di oliva.

Ovvio, quando si vuole quella classica, il burro è di rigore

(...)

 

Più veloce di così, si muore. L'insalata spinaci, funghi e limone si prepara in pochi minuti e gli ingredienti sono tre, oltre ai soliti sale ed olio.

Per gli spinaci, lasciate perdere Braccio di Ferro. Il fatto che siano ricchi del famoso metallo è solo una bufala nata da un errore di valutazione numerica, data dallo spostamento sbagliato di una virgola. Di proprietà, però, ne hanno molte altre, come, ad esempio, d'essere ricchi di Acido Folico, di grande aiuto per il sistema immunitario.

Di origini probabilmente persiane, sono stati resi famosi da Caterina de Medici che se li portò con sé, quando andò sposa al futuro re di Francia.

(...)

 

Le patate arrosto a casa non vi vengono mai come quelle del ristorante? Seguite questa semplice ricetta.

Tagliate le patate in pezzi di circa due centimetri, sbiancatele per un minuto in acqua bollente poi mettetele in una rostiera assieme ad olio extravergine di oliva. Ponetele per 15 o 20 minuti in forno già caldo a 180°. Ogni tanto sbattete violentemente la rostiera per scuotere le patate. Non giratele troppo spesso perché questo tende a frantumarne i bordi.
Solo negli ultimi minuti aggiungete sale e rosmarino. Ricordate di rimuovere il grasso in eccesso, prima di servirle.

(...)

 

Ho deciso di fare qualche pausa con i dolci, solo virtualmente, state tranquilli, ehehe…

Oggi vi scrivo e presento questo "Tortino alle zucchine", servito con fettine di zucchine grigliate.

Da servire caldo, freddo, come antipasto, come contorno o come secondo, insomma, molto leggero e molto gustoso, questo delizioso tortino vi lascerà soddisfatti.

Se non avete in casa gli stampini monodose, potete utilizzare uno stampo qualsiasi. A voi la fantasia.

Potete anche sostituire le zucchine con melanzane o peperoni.

(...)

 

Oggi finalmente vi pubblico una ricetta che non sia un dolce… contenti?

Se avete letto il mio profilo, sapete che avendo frequentato la Scuola Alberghiera, ho avuto un passato anche in qualche cucina.

Proprio l’altro giorno ho rifatto questa ricetta, che dal nome e dall’aspetto sembra un piatto molto semplice e senza gusto, ma invece è ottima.

Risulta lo stesso un piatto semplice da preparare e con pochi ingredienti, ma il risultato vi lascerà soddisfatti.

(...)

 

La nostra visitatrice ed amica Franci ha chiesto la ricetta della salsa citata nel post con i risultati delle prove della pentola per affumicare. Ho imparato a farla nel corso di cucina di Altopalato e l'ho un po' modificata.

Vediamola brevemente.

(...)

 

Nell'ambito delle prove di prodotti per La Cantina, copertina75 ha preparato questo Dolce di ricotta e confettura di Pomodori, con la Confettura di Pomodori Rossi Le Tamerici. Semplicissima la preparazione, graziosa la presentazione in una foglia di vetro, leggermente alcolica, ma si può evitare.

L'abbinamento tra la confettura di pomodori ed i formaggi dolci o molli è perfetto. In varie situazioni la coppia s'è dimostrata vincente ed avremo modo di presentarvi altre cose. Buon week-end

(...)

 

Siamo a Londra, è il 1762, al "Cocoa-tree" un famoso ed esclusivo pub per soli gentleman, dove si ritrovano solo nobili e ricchi signori inglesi, John Montague, primo Lord dell'Ammiragliato, nonchè quarto conte di Sandwich sta facendo una partita molto importante. Egli è un accanito giocatore d'azzardo e quella sera non riuscendo a scacciare i morsi della fame, e rifiundandosi di alzarsi dal tavolo da gioco, ha un'idea geniale destinata in futuro al renderlo famoso in tutto il mondo. Si fa portare due fette di pane con in mezzo delle fettine di manzo tagliate sottili; da quel momento tutti gli altri clienti cominciarono a chiedere la stessa, e fu così che iniziò la storia del sandwich.

(...)

 

Se non amate il dado, ecco come preparare un brodo di carne o, come lo chiamano i cuochi, fondo di cucina. Poche regole, da seguire scrupolosamente, però. Il brodo infatti, è presente come ingredienti di molti piatti, che vengono bene o male proprio in funzione della sua qualità. Stavolta vediamo quello alla carne, presto vi scriverò di quello alle verdure.

Il fondo di cucina deve essere limpido e tutte le operazioni sono da compiersi avendo sempre in mente quest’obiettivo.

(...)

 

Quarta ricetta preparata coi fiori commestibili di Ascheri, l'insalata di valeriana e girasole, che trovo particolarmente riuscita per i colori. I petali dei garofani hanno un loro leggero profumo, sapore appena amaro, consistenza poco inferiore a quella della valeriana stessa. Per non coprirne la presenza, ho scelto di non acidulare l'insalata con l'aceto, ma col lime, più delicato e dal profumo più compatibile.

L'Azienda Agricola Ascheri, che mi ha fornito i fiori commestibili usati per le prove, è ad Albenga (SV), in Via del Cristo. Il numero di telefono è +39 0182 53127. Se volete maggiori informazioni, potete navigare il sito www.ascheri.it.

Anche se oggi non è ancora venerdì, vi auguro comunque buon week-end.

(...)

 

Ancora uno stuzzichino semplicissimo, ma dal sicuro effetto. Non chiedetemi come mi sia venuta l'idea dei pomodori secchi sottolio con le noci. Non lo so. Li ho provati così e mi sono piaciuti. Non sto a dirvi come si preparano, credo che la foto sia ben esplicativa.

Unico suggerimento, i pomodori secchi sottolio devono essere di ottima qualità, non troppo salati e conservati in un buon olio extravergine di oliva. Io ho usato quelli che Compagnia delle Puglie ci ha inviato (e che purtroppo sono finiti ).

A breve vi scriverò un post con le considerazioni che in questi giorni ci siamo appuntate su un quaderno.

(...)

 

In Gigi - ricette, stuzzichini e idee per un bar, davo qualche indicazione su come preparare degli stuzzichini alternativi alle solite cose e citavo sottoli e sottaceti. Qualche giorno fa, approfittando dei pomodori secchi sottolio che Compagnia delle Puglie ci ha inviato e di cui vi ho parlato in I prodotti tipici pugliesi di Compagnia delle Puglie, ecco quella che credo possa essere una idea simpatica.

Su dei cucchiai mettete una noce abbondante di gorzonzola al mascarpone ed un pezzo di pomodoro secco sottolio. Io ne ho fatto anche una variante, sostituendo il formaggio con uno alle erbe francese. Credo che le combinazioni interessanti siano molte. Provate, per esempio, un caprino, un formaggio tipo Philadelphia o altri secondo i vostri gusti.

(...)

 

A mezzogiorno ho comprato due melagrane per fare alcune foto da allegare ad un articolo scritto per il magazine enogastronomico Enotime. Nel frattempo pensavo alla ricetta da scrivere per la rubrica DiVino Eros in Cucina ed ecco che cominciano a ballarmi davanti i semi rossi, alcuni sottoli che Compagnia delle Puglie mi ha inviato poco tempo fa, un ottimo aceto balsamico di Modena, sbattacchio un po' il tutto e il piatto comincia a prendere forma. Apporto mentalmente alcune correzioni, valuto se l'arancia ci può stare, scelgo il pomodoro come ingrediente di volume, la pasta ce la voglio per un po' di bianco ed ecco l'insalata di arance, lampascioni e melagrana.

(...)

 

Sta per finire il mese di agosto e con esso la nostra rubrica estiva che prevedeva due idee quotidiane, una per la cena e la seconda per lo svago after-dinner.
Oggi, post unificato. Con un piccione prendiamo due fave, anzi, un vero tesoro.

Si salta il pasto o, se preferite, mangiate qualcosa di leggero, scegliendo una delle tante ricette proposte quest'estate, quindi preparatevi la Gelatina di Vino proposta dal blog Orizzonti del Gusto.

E dopo?

(...)

 

Fate una scappata al supermercato, prima di andare a casa. Peperoncini dolci, arance ed una confezione di gherigli di noci è tutto quello che vi serve per preparare questa insalata che vi propongo, ripresa dal mio vecchio sito di ricette.
Se non avete una piastra, prendete anche quella, scegliendone, se possibile, una in ghisa o in ferro. Quelle antiaderenti sono comode, ma durano meno e danno meno la sensazione dei cibi "cotti alla piastra".

Un altro modo di usare i peperoncini dolci lo trovate sulla ricetta "Insalata di anguria e peperoncino di Gloria". Interessante

(...)

 

Dicono che in estate bisognerebbe mangiare molte insalate e sicuramente ciò è vero, ma che volete farci, io dopo un po' (due giorni), senza carne io vado in astinenza. Quindi se mangio l'insalata, deve essere strana. La cosa è nota a tutto il parentado, al punto che mio figlio, spesso mi dice "Frà, vorrei un'insalata. Me la fai normale, però?".

Non che queste melanzane in insalata siano una ricetta d'alta cucina, intendiamoci. Si tratta solo di qualcosa di diverso dal solito. Come per tutte le ricette che vi abbiamo proposto in questo agosto cittadino, si tratta giusto di un'idea, che ci piacerebbe personalizzaste come meglio credete.

Passo ai fatti.

(...)

 

V'è avanzata qualche melanzana quando avete preparato la Pasta con melanzane? Ecco, ora potete usarle per questa ricetta, leggermente più lunga da preparare, quarantacinque minuti, ma comunque semplice.

Gli involtini di melanzane, fatti con una nostra ricetta, possono essere un antipasto, un secondo o un contorno, a vostra scelta.

(...)

 

Mi piace moltissimo l'avocado e lo preparo in diversi modi. Stavolta, però, ho voluto pensare a qualcosa di diverso, tanto per variare un po' le cose che mangiamo. Il sapore dell'avocado si fonde perfettamente con quello dei funghi crudi e dell'olio extravergine d'oliva.

Nella foto, potrete notare che i due ingredienti principali si presentano un po' collosi. La cosa è data sia dall'avocado che è preferibile scegliere maturo e dalla senape che compone il condimento assieme all'olio.

Il piatto sarebbe un'insalata, ma vista la sua ricchezza può essere usato come sostituto di un primo o di un secondo, a scelta. Volendolo usare come contorno, lo abbinerei ad una carne alla piastra.

(...)

 

A volte mi capita così, d'improvviso, senza una spiegazione. La mia mente va ad un piatto che già conosco e qualche rotella comincia a girare per cercare una variante. La rotella si ferma su un contrasto, su un abbinamento, su una sostituzione. Caprese, caprese, caprese, sì, ma cosa ci aggiungo perché non sia la solita mozzarella e pomodoro?

La pera, ecco. Il gusto leggermente dolce dovrebbe accostarsi bene a quello di una buona mozzarella di bufala. Detto fatto, compro le tre cose che servono (anzi, solo due, i pomodori li avevo già) ed eccoci qui, dopo dieci minuti, a scattare la foto per voi.

(...)

 

Oggi proposta unificata. Cena e passatempo serale tutto in un solo post e con la stessa preparazione.
Passate da un noleggio di DVD e prendete il film Pomodori verdi fritti alla fermata del treno. Un film applaudito, per una volta, sia dalla critica sia dal pubblico. Molti lo hanno votato con un dieci (ed io sono tra questi).
La regia è di Jon Avnet, tra gli attori Mary Stuart Masterson, Mary Louise Parker, Kathy Bates (ha fatto Misery non deve morire), Jessica Tandy, Gailard Sartain, Stan Shaw, Cicely Tyson, Chris O'Donnell.
La trama in estrema sintesi: una donna rinasce grazie ad una vecchia amica che le racconta la vita di due donne coraggiose ed intraprendenti che negli anni trenta si ribellano al maschilismo ed al razzismo. Non aspettatevi nulla di noioso. Tutt'altro!

Che si mangia? Ovviamente pomodori verdi fritti!

(...)

 

E’ un’insalata che la si può facilmente fare con ingredienti che solitamente si hanno già nel frigorifero. Una volta messa nel piatto assume una forma molto carina per il contrasto tra il rosso del pomodoro e del peperone tagliati a striscioline e le fettine chiare di formaggio e wuster.

Ingredienti per 2 persone:

- 3 pomodori;
- ½ peperone;
- 1 wuster grande;
- 1 etto di emmenthal;
- 5 olive nere snocciolate;
- rucola.

(...)

 

Per la buona riuscita dei crostini e delle barchette è importante usare un tipo di pane con delle caratteristiche adatte con le diverse creme che si utilizzano. Il Pane di Altamura è tra i miei preferiti come lo sono i crostini tiramisù.
La preparazione è molto semplice, questi sono gli ingredienti per 4 persone.
8 fette di pane tipo Altamura, 8 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, 350 grammi di fagioli lessati ( anche in scatola ), 4 filetti di acciuga sott’olio, un cucchiaio di senape piccante, 1 spicco d’aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 pizzico di peperoncino, 3 cucchiai di salsa Worchester.

(...)

 

Ottimo e semplice piatto estivo, economico perchè consente di riutilizzare il pane
avanzato, quindi più secco è meglio è. Preferibilmente usare pane toscano tipo "pagnotta" da 1 kg, in quanto non essendo salato fa meglio da base, non vanno bene quindi panini o rosette o altri tipi di pane.

(...)

 

Prosegue la nostra rubrica delle ricette proposte il venerdì per il fine settimana.
Stavolta ho chiamato Melone Inconsueto, la mia creazione.
Un primo fresco e semplice da preparare.
Pensandolo, avevo in mente un papà che voglia cucinare per i propri figli che non hanno mai voglia di mangiare. Dato che per i bambini la presentazione è sempre importante, ho voluto qualcosa di simpatico e che al tempo stesso fosse un piatto quasi completo.

  Melone inconsueto: pasta, melone, prosciutto e pomodorini.

(...)

 

In questi giorni il buon Marco ci ha molto parlato di funghi; e giustamente aggiungo io in quanto ci stiamo avvicinando alla “stagione”.
In montagna si colgono i primi fioroni, il mio babbo chiamava in questo modo i primi funghi di stagione !
Ricordo ancora quando arrivava a casa con i pochi frutti della sua raccolta nel cestino di vimini e ci cucinava il pane ripieno con i funghi, amici vi garantisco un’autentica delizia, se volete sapere come si prepara sappiate però che servono circa trenta minuti per la preparazione, un’ora bona di cottura e se siete a dieta vi aspettano 500 calorie ogni 100 grammi di squisitezza !

(...)

 

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter