Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Ridurre l'aceto balsamico

scritto da fradefra

Molti amano l'Aceto Balsamico Tradizionale o l'Aceto Balsamico di Modena denso (ad esempio, quello classificato 4 foglie da AIB).
Ovvio, sono aceti molto costosi e poi viene voglia di non usarli mai

Ok, un trucchetto che può esservi utile.

Mettete l'aceto in un casseruolino largo e fatelo cuocere a temperatura bassissima. Sotto il punto di ebollizione. Un'ora almeno.
Assaggiatelo e aggiungete un po' di zucchero, senza esagerare. Meglio quello a velo, se lo avete. Pochissimo. Assaggiate ancora.
Continuate a ridurre per un'ora ancora o comunque finché non sarà denso come lo desiderate.

Per ridurre al massimo la temperatura, mettete una bistecchiera sul vostro fornello più piccolo al minimo ed il casseruolino sopra, distante dal fuoco.

Scusate la fretta, scappo all'ospedale dove mio figlio Daniele, appena nato, mi sta aspettando

Con alcuni di voi, invece, ci vediamo stasera per la quarta lezione del corso di cucina vegetariana.

Tag: | |

Commenti

congratulazioni...a te e naturalmente a mariangela...spero di vederlo presto
barbara

Scritto da:  barbara   | 11.10.10 14:19
---------------------------------------

Grazie Barbara :)

Scritto da:  fradefra - cuoco corsi di cucina maisazi   | 11.10.10 14:45
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter