Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

La crepiera di ferro di De Buyer

scritto da fradefra

Una crepiera di ferro di De Buyer, perfetta per le crêpe dolci e salate. Quì è sul banco di lavoro della scuola di cucina.Avremo modo di parlarne con calma durante il Corso gratuito sulle pentole che terrò per conto di Tradeplus S.r.l. sabato 15 maggio 2010 a Milano, intanto volevo presentarvela, sto parlando della crepiera che De Buyer, produttore francese di pentole specializzato nelle casseruole in rame, ha voluto di ferro.

Durante il corso sulle crêpe, invece, insegno come fare sul ferro questa base importante per la preparazione di molti piatti.

Il ferro è importante, nella crepiera, perché favorisce la reazione di Maillard che provoca la trasformazione in caramello dello zucchero presente naturalmente negli ingredienti del composto semiliquido che si usa per preparare le crêpe.

In sostanza, una crêpe decisamente più buona e tutti gli allievi a cui ho fatto provare la differenza rispetto a quelle fatte nell'antiaderente hanno confermato.

Che sia difficile da fare non è vero, ovviamente occorre conoscere il metodo e fare qualche prova. Ci si riesce, però, al limite butterete le prime due o tre.

Qualche consiglio? Certo, ecco qui:

  • non usate la crepiera per null'altro che per le crêpe, omelette e frittate;
  • non lavatela mai (ripeto, mai) con acqua. Per renderla leggermente antiaderente e proteggerla dall'ossidazione, al primo uso ungetela con olio di semi, rimuovetelo a secco e bruciatela sino ad aver eliminato tutto l'olio residuo (farà un po' fumo, portate pazienza);
  • prima di ogni uso, ungetela leggermente con burro, olio o grasso di cotenna (quest'ultimo è il consiglio di Eugenio Medagliani, profondo conoscitore del pentolame in ferro);
  • trovate la temperatura giusta per le crêpe, se troppo alta, si bruciano, se troppo bassa la reazione di Maillard non si attiva e le crepe tendono ad attaccarsi. Sui fornelli domestici è quella del bruciatore più piccolo messo al massimo o poco meno. 

Il costo? Non arriva a 15 euro. Non avete scuse per non comprarla.

Tag: | |

Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter