Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Un buon coltello filetto

scritto da fradefra

Un coltello per sfilettare il pesce, Chroma Type 301. Giapponese, flessibile e ben affilato.Tra le cose che spiegherò mercoledì 26 maggio 2010 durante il corso sullo sfilettamento del pesce, ci saranno le caratteristiche che deve avere il coltello per sfilettare, strumento indispensabile di ogni cuoco. Quello che vedete in foto è un gioiello di Chroma Type, nettamente il mio preferito.

Allora, eccovi qualche consiglio utile se in futuro decideste di comprarne uno

Prima e più importante caratteristica, deve essere molto flessibile, perché sia più facile seguire la lisca e poi soprattutto spellare il filetto, nel caso vogliate farlo (la tendenza moderna è non farlo, anche se in molti casi è indispensabile).

La lama deve essere sottilissima, non solo per aumentare la flessibilità, ma anche per incunearsi meglio tra carne e pelle e per scartare il meno possibile mentre si sfiletta.

Naturalmente deve essere affilatissimo e questo lo rende un coltello delicato, da non usare per tagliare altro, in modo da evitarne al massimo il danneggiamento del filo.

La lama deve essere di un acciaio che ne consenta la riaffilatura fatta direttamente dal cuoco, perché se si sfiletta tutti i giorni, il coltello sarà da riaffilare spessissimo.

La lama deve essere lunga almeno una quindicina di centimetri, meglio se 20, per avere spazio di manovra. Con poco taglio, si fa fatica a sfilettare.

Sul sito OfficinaColtelli potete comprare, al link indicato, il coltello filetto.

Tag: | |

Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter