Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Il sale bianco di Bali

scritto da fradefra

Cristalli di sale bianco di Bali, perfettamente cubici, candidi, stupendi a vedersi e per il gustoAnche se è bianco, è completamente diverso dal sale Cipro bianco, vi dico subito che il sale bianco di Bali è uno dei miei preferiti.

Durante le prove che vi ho presentato con la Breve panoramica introduttiva, ne ho subito apprezzato la sensazione che si prova in bocca e la bellezza del suo candore e forma cubica perfetta.

Anche lui provato con la mozzarella, il pomodoro e la mela, s'è dimostrato ancora migliore nell'uso continuo in cucina, piacendo moltissimo a chi assaggia ciò che prepariamo ed agli allievi dei corsi di cucina.

In foto lo vedete, ma vi giuro che la stessa non gli rende il merito che ha, il cristallo ha la forma che rispetta la struttura molecolare del sale stesso, un cubo perfetto. Rispetto al sale comune, però, è molto meno duro, anzi è quasi friabile, delicato. Si scioglie solo parzialmente, la capacità di salare è inferiore a quella usuale, consentendoci un miglior controllo del risultato. Perfetto per la mozzarella, andiamo a commentare i singoli assaggi

Mozzarella. Delicati e friabili, sulla mozzarella i cristalli si sciolgono solo in parte, salando appena le parti circostanti. Si crea un piacevole effetto salato/non salato, che in bocca accentua la dolcezza e ricchezza di una buona mozzarella. Grazie alla sua scarsa salinità, il contrasto non risulta eccessivo. Abbinamento ottimo.

Pomodoro. Grazie all'umidità dell'interno del frutto, il sale di Bali s'è quasi del tutto sciolto, salando in modo uniforme, ma senza eccessivo contrasto. Buon risultato.

Mela Renetta. Buono il connubio con la Renetta, se non si eccede col sale. Si scioglie parzialmente, con un piacevole saliscendi di salinità.

Probabilmente il migliore tra i sali assaggiati con questa tecnica.

Tag: | |

Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter