Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Risparmiare con pentole più larghe

scritto da fradefra

Con questo articolo voglio darvi qualche indicazioni su come risparmiare in cucina, scegliendo la dimensione delle pentole usate per riscaldare velocemente l'acqua. Chi cucina per professione sa quanto frequente sia quest'operazione, anzi in molti ristoranti vi è costantemente sul fuoco una marmitta con acqua bollente ed un paio di altre con brodi di varia natura.

Iniziamo con la regola, poi vediamo perché. La pentola in cui bollite l'acqua deve avere un diametro di due centimetri superiore alla dimensione della fiamma più grande e potente.

Eccovi le motivazioni

  1. La parte di fiamma che esce dal fondo, non ha effetto sulla temperatura dell'acqua interna. Ciò vuol dire, che state sprecando gas per nulla.
  2. La fiamma eccedente scalda l'aria sopra e circostante alla pentola, aumentando notevolmente il calore dell'ambiente e quindi i corsi di climatizzazione.
  3. I fornelli sono progettati per avere l'efficienza maggiore lavorando quasi a piena potenza. Una pentola larga quanto basta per racchiudere tutta la fiamma sotto di sé, sfrutta meglio il fornello.
  4. Sempre meglio usare il fornello più grande disponibile. Una pentola larga su un fornello grande è preferibile ad una pentola stretta ed alta, su un fornello più piccolo, a parità di acqua contenuta. Provate, vedrete che è così.

Chiudo con alcuni consigli non legati alla dimensione della pentola.

  • Mettete un coperchio ogni volta che potete. Così facendo, riducete il tempo necessario per raggiungere la temperatura richiesta; economizzate l'energia necessaria per mantenerla; riducete l'emissione di vapore acqua nell'ambiente, economizzando sulla climatizzazione.
  • Ogni volta che potete, usate pentole e marmitte in alluminio, che ha una conducibilità termica 20 volte superiore a quella dell'acciaio.
  • Usate i ragni ogni volta che potete, invece che scolare l'acqua per recuperare il cibo cotto. Questo vi consente di riutilizzare l'acqua calda molte volte, riducendo gli sprechi. Ad esempio, si possono sbollentare i pomodori, sbianchire i fagiolini nell'acqua che poi servirà per bollire la pasta.

Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter