Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Tenere le mani in ordine è d'obbligo per i cuochi

scritto da fradefra

Casseruole e coltelli non sono gli unici strumenti in cucina ed anche se a molti potrebbe sembrare strano, tra le cose che noi abitualmente acquistiamo per il nostro lavoro, ci sono le pomate per le mani.

Ridete, ridete, in realtà per un cuoco tenere le mani in ordine è un dovere professionale, oltre che cura di sé stessi.

In cucina, infatti, con le mani tocchiamo continuamente i cibi, gli strumenti e gli utensili. La contaminazione batterica è sempre all'angolo, quindi in ogni momento bisogna adoperarsi perché la stessa sia ridotta al minimo.

Lavarsi le mani non basta, perché per le tante cose che si fanno, queste inesorabilmente tendono a screpolarsi, a tagliuzzarsi, ad avere piccole ferite e pelle morta.

Non si tratta di un problema semplicemente estetico. Le screpolature della pella sono veri ricettacoli batterici, che spesso non è facile rimuovere con il sapone ed un semplice lavaggio.

Avere la pelle delle mani in buone condizioni, liscia, senza imperfezioni, riduce di molto ai batteri la possibilità di trovare alloggio 

 Dato che in cucina non uso creme per evitare trasferimento di odori e sostanze ai cibi che manipolo (in attesa di trovare una crema fatta appositamente per cuochi, fatta solo di prodotti senza odori e totalmente edibile), ecco le norme che solitamente seguo ed insegno agli allievi dei corsi di cucina:

  • mai lavarsi le mani con il detergente dei piatti, che essendo uno sgrassante è troppo aggressivo per la nostra pelle;
  • mettersi i guanti ogni volta che si debba lavare stoviglie e strumenti, fosse anche solo per pochi minuti;
  • tenere sempre le mani asciutte, salvo specifiche necessità, come preparare il sushi.

Ogni sera, inoltre, prima di andare a letto metto una pomata specifica per le mani, lasciandone una buona quantità sino al mattino. Vi garantisco che dopo pochi giorni, la differenza si vede.

Ovviamente proprio perché ritengo importante la cosa, sono continuamente alla ricerca di prodotti da provare, perché trovare il profumo giusto, la consistenza, l'untuosità e la velocità di assorbimento non è facile.

In questi giorni sto provando, devo dire con soddisfazione, una pomata di Kiehl's, definita Intensive Treatment and moisturizer. Una volta alla settimana, inoltre, uno scrub è utile per togliere la pelle morta. Vi ricordo, infatti, che le creme possono aiutare solo le parti ancora vive, le altre vanno rimosse. Sempre di Kiehl's, sto usando Gently exfolianting Body Scrub.

Tag: | | | |

Commenti

A proposito, quasi scordavo. Ringrazio molto Pascale Cohn, Retail Marketing Manager di Kiehl's che mi ha fornito le due creme e dato le indicazioni per usarle nel modo migliore.

Ciao Pascale :)

Scritto da:  fradefra   | 09.07.09 07:50
---------------------------------------

Osservazione giustissima....

Scritto da:  arianna   | 17.07.09 08:39
---------------------------------------

Mi piace la tua opera di ricerca nel settore della gastronomia ma vorrei dire 2 cose:
1) Biologico.- il tuo commento sul biologico non mi trova d'accordo. Ci saranno sicuramente degli imbroglioni in questo settore ma per quel che ne so io (che ci lavoro da anni), la maggioranza (larga maggioranza) fa del biologico serio. Greenpeace in Germania fa spesso controlli sui cibi bio ed i risultati sono positivi (nel senso che pesticidi non ce ne sono).
2) Ho dato uno sguardo alle ricette e sono tutte appetitose
ed interessanti. Vorrei però segnalarti che la vera sfida della gastronomia di oggi è riuscire a fare dei piatti appetitosi e di classe con ingredienti "poveri".
Grazie per il tuo blog, che ho bookmarkato, un caro saluto da Roberto

Scritto da:  roberto   | 11.08.09 21:09
---------------------------------------

Ciao Roberto, benvenuto.
Scusa, sai che non ho capito a quale mio commento sul biologico fai riferimento?

Le ricette non sono tutte mie, ci sono anche gli altri nostri co-blogger :)
Per quanto mi riguarda, onestamente mi pare che molte ricette siano fatte con prodotti facilmente trovabili nei supermercati, forse a parte i sali e gli oli.

Dai, però sono contento che varie cose ti piacciano :)
Buona lettura e quando hai voglia, metti pure qualche indicazione dove trovi che ci sia da fare.
Ci fa sempre piacere :)

Scritto da:  fradefra   | 11.08.09 22:13
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter