Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Una vacanza formativa con il corso per cuoco di agosto

scritto da fradefra

La mise en place prima di iniziare il lavoro, nella cucina di un ristorante. Una delle cose che si imparano durante i corsi di cucina.Qualcuno ci ha chiesto come mai abbiamo deciso di programmare tra il 17 ed il 21 agosto 2009 la prima edizione del corso per chi aspira a diventare cuoco. Bene, lo abbiamo fatto perché pensiamo che cinque giorni di lezione potrebbero essere molti, in altri periodi dell'anno, mentre durante l'estate la cosa potrebbe diventare un modo per fare un investimento su sé stessi, assieme ad una bella vacanza.

Vi ricordo che Lonigo è sui Colli Berici, tra Verona e Vicenza, quindi di cose interessanti da fare nel tempo che resterebbe libero, ce ne sono moltissime. Anzi, io vi suggerirei di strutturare la vacanza in modo da avere disponibili anche sabato e domenica precedenti e successivi.

La Rocca Pisana di Lonigo, fotografata con lo zoom in una assolata giornata di mezza estate.Senza neppure muoversi dal paese, oltre alla bella Rocca Pisana di Vincenzo Scamozzi, c'è la Villa Pisani di Bagnolo (stupenda costruzione di Andrea Palladio), il Palazzo Pisani, Villa San Fermo (prima dei nobili Venier e Contarini, da questi lasciata alla famiglia dei principi Giovanelli, oggi dei Frati Pavoniani). Ad Orgiano la stupenda Villa Fracanzan Piovene (del Muttoni, architetto barocco) è una della tante bellissime costruzioni presenti tra i vari paesi delle vicinanze.

La veduta panoramica del Castello di Soave, che si poggia su bellissime colline piene di vigneti.A dieci minuti di macchina, il Castello di Soave, restaurato da Giulio Camuzzoni, Senatore del Regno d'Italia ed oggi amorevolmente custodito dai suoi discendenti, si può liberamente visitare e, credetemi, ne vale la pena. Se siete appassionati di castelli, beh, qui non mancano. C'è quello di Montecchio (col suo gemello, sulla stessa collina), quello di Monselice, quello di Bassano, quello di Marostica, tanto per citare i primi che mi vengono in mente.

Parte dell'Arena di Verona, ripresa in un una giornata uggiosa di un paio d'anni fa.Una passeggiata a Verona va fatta, costi quel che costi. Se l'avete già vista, andateci a bere un caffè, se non l'avete mai vista, vale la pena di riservarvi uno dei giorni durante il week-end. Vi ho riportato la foto dell'Arena, ma naturalmente le cose da vedere sono moltissime.

Allo stesso modo, non potete saltare Vicenza, soprattutto se amate l'architettura ed il Palladio. Inutile dirvi che di palazzi da fotografare ne avrete anche troppi

Le Sette Chiese di Monselice, proprio vicino al famoso Castello e Rocca.Vi ho già accennato al Castello di Monselice, ma nella foto a destra vi mostro la bella strada panoramica delle Sette Chiese, che porta a Villa Duodi. Non mancano, per altro, importanti vestigia delle case patrizie che i nobili veneziani Venier, Contarini, Pisani, Corner ed altri ancora, edificarono nella zona tra il sedicesimo e diciottesimo secolo.

Il paese è piccolo, si gira facilmente a piedi,  gli interni del castello sono bellissimi e vengono organizzate visite guidate tutti i giorni.

A Ferrara, la Cattedrale San Giorgio, Duomo della città ed importante punto di ritrovo in centro.Ad un'oretta di macchina, c'è Ferrara, di cui in foto vedete la facciata della Cattedrale di San Giorgio. Una delle giornate io la riserverei sicuramente alla visita di questo luogo che raccoglie un patrimonio immenso di monumenti, palazzi, chiese, chiostri. La foto che vi mostro è solo una tiepida rappresentanza di ciò che potrete trovarvi

Vale la pena di riservarvi uno dei giorni del week-end...

Piazza Marc'Antonio Flaminio, a Vittorio Veneto, nel centro storico di Serravalle.... come vale la pena di andare anche a Vittorio Veneto, di cui vedete in foto la parte vecchia, Serravalle. Si tratta della Piazza Marcantonio Flaminio, parte di un paese che pare una piccola Venezia senza i canali (veramente uno c'è, ma naturalmente per il resto il paese su terra ferma), con in più dei monti bellissimi che la chiudono come la bellissima scena di un teatro greco.

Non perdetevi l'occasione per bere un ottimo Prosecco, visto che siete nel bel mezzo della regione che lo produce (Conegliano è a pochi chilometri).

Veduta dei giardini del Castello dei Carraresi ad Este, antica capitale di un impero che ha ancora sui esponenti nel mondo.Un giro ad Este, per le bellissime mura con mastio di quello che fu il Castello dei Carraresi (purtroppo il nucleo centrale non esiste pù), per il romantico giardino con passeggiate, per una piazza che fa morire d'invidia molti altri paese medioevali.

Forse non sapete che Este fu un vero e proprio centro di cultura e potere, in passato, al punto che ancora oggi moltissime tra le famiglie nobili e reali in Europa hanno un estense tra gli antenati. In piazza, ci vado spesso, a volte sembra che da un cunicolo da un momento all'altro debba uscire un cavaliere che accompagna una dama di corte.

Uno dei giardini interni del Palazzo Gonzaga, a Volta Mantovana.A destra, invece, vedete la foto di uno dei giardini di Palazzo Gonzaga a Volta Mantovana.  Posto su una collinetta da cui domina tutto il panorama circostante, con una terrazza bellissima, la costruzione di questa famiglia che diede origine a tanti nomi importanti della nostra storia e le cui traccia si trovano in tutto il centro-nord (ed anche al sud, in alcuni casi) italiano, è spesso usata per manifestazioni enogastronomiche, durante tutto l'anno. Noi ci siamo andati per i vini dolci, l'anno scorso.

E se tutto ciò non basta, alla fine di ogni lezione del corso di cucina, se non avete voglia di muovervi, a Lonigo abbiamo il Ristorante La Peca (stellato Michelin), la Trattoria Isetta (vari allievi che ci abbiamo mandato ce ne hanno parlato benissimo), il Ristorante dell'Hotel alle Acque (buono il Cappello di Prete a bassa temperatura, che ho assaggiato personalmente), il Ristorante dell'Hotel Corte Quadri (anche di questo i nostri allievi ci hanno parlato bene e noi stessi ci abbiamo mangiato e bevuto con soddisfazione). Poi un Wine Bar ed un Pub vi consentono di trascorrere la notte senza fare più di 200 metri dalla nostra scuola di cucina, in una affascinante piazza medioevale.

Noi ci teniamo liberi tutte le sere, per tenere compagnia agli allievi che non sanno che fare. Tanto, un bicchiere in più dopo il corso, non potrà certo far male

Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter