Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Torta alle pesche

La torta di pesche pronta da mangiare.A breve arriverà il periodo delle pesche. Se si ripete l'annata dell'anno scorso, il mio albero "mi regalerà" tante ma tante deliziose pesche :-)

Quindi diciamo che con questa ricetta mi porto un pochino avanti, in modo tale da farvi segnare e memorizzare questa ricetta, da preparare immediatamente quando nelle vostre case e nei vostri cestini di frutta, saranno presenti le prime pesche!!

E' una ricetta molto "alla mano" ed ideale all'uso casalingo, quindi non spaventatevi per le dosi "al cucchiaio".

Ingredienti:


  • 8 cucchiai di farina tipo "00"

  • 1 cucchiaio di fecola

  • 6 cucchiai di zucchero semolato

  • 60 g. di burro

  • 2 uova

  • 6 pesche

  • 1/2 bustina di lievito in polvere

  • latte q.b.

  • gherigli di noci q.b.

Procedimento:

Lavorate con energia lo zucchero e le uova, sino ad ottenere un impasto soffice e spumoso. A questo punto aggiungete il burro fuso, mescolate bene e poco per volta aggiungete la farina, la fecola ed il lievito, alternando con il latte. Mescolate bene e si dovrà ottenere un impasto liscio e non troppo liquido.

Lavate, sbucciate e tagliate le pesche a spicchi, dopodiché tagliateli a cubetti, ed aggiungeteli nell'impasto preparato in precedenza, aggiungete anche i gherigli di noce e mescolate.

Versate il tutto in una tortiera da forno imburrata ed infarinata, cospargete di zucchero semolato e mettete a cuocere a forno moderato, quindi a 180/200 C° per circa 30/40 minuti.

Quando la torta è pronta, toglietela dal forno e servite fredda.

Commenti

Ciao Daniele volevo un tuo consiglio io il più delle volte al posto del burro metto olio di oliva per le mie ricette cosa ne pensi?

Scritto da:  Graziella   | 25.10.09 11:20
---------------------------------------

Graziella, giustissimo, pure io uso l'olio a volte, però in pasticceria determinate ricette hanno bisogno esclusivamente del burro.

Scritto da:  Daniele-pasticcere   | 16.11.09 16:26
---------------------------------------

buon giorno,se da delle ricette di pasticceria, si ricordi che le quantita' in cucchiai non sono contemplate, le grammature sono fatte perche ' in pasticceria la precisione e' essen ziale,anche se le ricette sono per le massaie.grazie fabio

Scritto da:  fabio   | 30.10.12 17:38
---------------------------------------

Fabio, benvenuto sul blog.
Perdona l'intervento anche se non sono l'autore dell'articolo, ma non sono d'accordo.

La necessità di precisione in pasticceria è una di quelle leggende metropolitane create ad arte da pasticcieri che devono fare "quelli bravi" a tutti i costi, quando chiunque lavori nella brigata dolci di un ristorante o in una pasticceria sa che la cosa è vera solo per pochissimi ingredienti.

Per la maggior parte, come il latte, la panna, lo zucchero, ecc, 10 g in più o in meno non cambiano quasi nulla salvo il gusto ( e poco ).

Questo è il caso della fecola. Dire che servono 8 g di fecola come consente ad un appassionato a casa di fare le pesate con le normali bilance, che se è vero che hanno le tacche di 2 g, hanno sempre una pesata minima di 20 ed entrano in precisione solo da 50 g in su?

Oltretutto la tolleranza sul cucchiaio, quando parliamo di fecola, incide veramente poco. Diverso sarebbe se fosse un indurente, uno stabilizzante o un colorante, ma non è così.

Scritto da:  Fradefra - Executive Chef   | 01.11.12 07:36
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter