Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Norme di pulizia in cucina

scritto da fradefra

Abbiamo scritto un documento con le norme di pulizia del locale in cui teniamo i nostri corsi di cucina. Dato che molte indicazioni sono di carattere generale, ve ne riporto qui un estratto, che potrebbe esservi utile.

Ovviamente, fate anche riferimento ai manuali delle attrezzature che avete.

Obiettivi della pulizia

In cucina si pulisce con i seguenti obiettivi:


  • eliminare batteri ed altre forme di contaminazione, per rendere la cucina quanto più possibile sterile;

  • rimuovere lo sporco per ridurre i rischi di contaminazioni;

  • eliminare traccie di composti chimici, detergenti ed altri materiali potenzialmente dannosi per la salute umana;

  • riordinare in modo razionale gli oggetti presenti;

  • rendere esteticamente la cucina più piacevole.

Regole generali

  1. Rimettere ogni oggetto spostato al proprio posto, per evitare chi alla fine delle pulizie qualcuno debba riordinare tutta la cucina.
  2. Prima di pulire una superficie non citata in questo post, fare una prova del prodotto su una parte non visibile.
  3. Salvo diverse indicazioni, non usare mai spugne e detergenti abrasivi o aggressivi.
  4. Non usare mai acetone, ammoniaca, candeggina.
  5. Risciacquare sempre abbondantemente dopo l'uso di qualunque detergente, in particolare le superfici orizzontali, le parti interne delle attrezzature (frigorifero, forno, ecc).
  6. Se possibile, preferire l'impiego di un prodotto naturale, prima di quello di natura chimica (es: prima l'aceto, poi l'alcol, poi il Viacal).
  7. Evitare l'eccesso di pulizia, se questa implica l'uso di prodotti chimici.
  8. Non lasciare stracci umidi e ferro arrugginiti sui piani in acciaio e sui laminati, soprattutto sulle parti vicine ai bordi ed alle giunture.
  9. Non lasciare flaconi di detergenti aperti, per evitare esalazioni che col tempo sarebbero corrosive (oltre a contaminare).
  10. Usare sempre i guanti durante le operazioni di pulizia.

Pulizia attrezzature in acciaio

  1. Le superfici in acciaio si puliscono con acqua e sapone neutro.
  2. Le eventuali macchie di calcare o grasso bollente si rimuovono con alcol o aceto bollente. Si può anche provare a strofinare con buccia di limone e poi pulire con detergenti normali.
  3. Le macchie di ruggine si rimuovono con il prodotto specifico per acciaio inox.
  4. Non usare prodotti clorati prodotti clorati, candeggina e detersivi in polvere. Togliere subito agrumi, sale, coca-cola, caffè.

Pulizia dei piani in laminato

  1. Pulire con un panno morbido e detergente per vetri.
  2. Togliere il calcare con acqua calda e aceto.
  3. Pulizia della cappa
  4. Pulire ogni due settimane con acqua e detergente neutro, sia la parte esterna, sia quella interna.
  5. Non usare alcol.
  6. I filtri non vanno puliti, in quanto a ciò si provvede durante le attività di manutenzione.

Pulizia forno e fornelli

  1. I bruciatori ed i supporti dei fornelli si lavano con la spugna di plastica verde, usando acqua e detergente per stoviglie. Risciacquare bene ed asciugare accuratamente per evitare la ruggine.
  2. L'interno del forno si pulisce con acqua e detergente neutro, risciacquando abbondantemente per evitare contaminazioni chimiche.
  3. Dopo la pulizia, le superfici interne del forno vanno asciugate.
  4. Durante le operazioni di pulizia, rimuovere le manopole di controllo e pulire la superficie sottostante. Ricordarsi di disporre le manopole al posto giusto e correttamente orientate (controllare i riferimenti, prima di toglierle).

Pulizia frigorifero

  1. L'interno del frigorifero e le guarnizioni si puliscono con acqua e sapone neutro o bicarbonato di sodio.
  2. Asciugare sempre bene le parti pulite.
  3. Rimuovere la polvere che tende a formarsi sul retro del frigorifero, mediante un aspirapolvere regolato a media potenza. Togliere per qualche istante la corrente. Ricordarsi di ripristinare.
  4. Nel caso il frigorifero si spenga per un lungo periodo, togliere gli alimenti, pulire, asciugare e lasciare la porta aperta.

Pulizia pavimento

  1. Rimuovere eventuali tappeti prima di iniziare l'operazione di pulizia. I tappeti possono essere sbattuti fuori dal balconcino, avendo l'accortezza di controllare che sotto non vi siano persone.
  2. Prima di passare l'aspirapolvere, rimuovere parti di eccessiva grandezza, viti, piccoli strumenti eventualmente caduti.
  3. Passare sempre l'aspirapolvere, prima di lavare.
  4. Lavare con acqua caldissima e detergente specifico per pavimenti, usandone una quantità minima.
  5. Non usare stracci e detergenti abrasivi.

Tag: | |

Commenti

Grazie per i consigli. Adoro fare le pulizie di casa e, in modo particolare, della cucina che è l'ambiente dove trascorro più tempo.

Scritto da:  Simone   | 13.02.13 14:06
---------------------------------------

Bene Simone, benvenuto sul blog :)

Scritto da:  fradefra - Excutive Chef   | 15.02.13 11:52
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter