Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Corso Risotti mantecati e Pilaf

scritto da fradefra

Il risotto allo zafferano, classico esempio di risotto mantecato.maisazi.com organizza il

Corso Risotti mantecati, Pilaf
e
importanza delle casseruole in rame

Si svolge a Lonigo in ore serali, tra le 19 e le 22, questo corso sui risotti, in cui vi insegneremo a fare il risotto alla zafferano ed in generale tutti i mantecati, il risotto coi porcini - esempio di risotti non mantecati - ed il Pilaf, riso da accompagnamento di piatti importanti.

Durante il corso parleremo anche dell'uso degli strumenti di cottura migliori per la preparazione di queste ricette ed in particolare delle casseruole in rame, sia stagnato sia con interno in acciaio.

Si tratta di una lezione pratica, con parecchi esercizi. Vi sarà un numero di ridotto di allievi, proprio perché ognuno di voi possa essere seguito al meglio, possa svolgere le proprie prove e possa fare tutte le domande del caso.

 

Iscriviti subito al corso!Questi sono gli argomenti che tratteremo durante la lezione.

  • Burro o olio extravergine di oliva
  • La casseruola in rame ed importanza dello strumento di cottura
  • La tostatura del riso
  • Si gira o non si gira
  • La regolazione dell'acidità, mediante il burro bianco
  • Risotto mantecato
  • Risotto non mantecato
  • Il Pilaf
  • Come si manteca
  • Come si serve il risotto
  • Esercizi e prove
  • Trucchi e consigli

 

Una casseruola in rame con interno di acciaio, di De Buyer.Come scegliere lo strumento di cottura migliore per il risotto

Nessuno che ami sul serio il risotto, lo preparerebbe in uno strumento diverso da una casseruola in rame. Durante il corso, vedremo quali sono le caratteristiche importanti della casseruola, quali forme sono da preferire, perché il rame sia preferibile ad altri materiali.

Il risotto con l'alloro, preparato in una casseruola in rame stagnato.Nelle due foto vedete a destra una casseruola in rame con interno in acciaio, a sinistra avete una casseruola con due manici in rame stagnato. Lo strumento giusto è importantissimo per la preparazione di un grande risotto.

In relazione al materiale, vi daremo alcune indicazioni operative. Per esempio si parlerà del perché il riso non debba essere girato (salvo qualche eccezione.

 

Il risotto con la bottarga, esempio di mantecato.Mantecato e non mantecato

Come esercizio della serata prepareremo assieme almeno un risotto mantecato, come il risotto allo zafferano (foto in apertura) o quello alla bottarga (foto qui a destra), facendo prove di mantecatura (operazione facile, ma da fare col metodo corretto per non rovinare i chicchi di riso).

Il risotto ai funghi porcini, esempio di non mantecato.Faremo anche una prova di risotto non mantecato, come quello che vedete nella foto a sinistra, il risotto ai funghi porcini. Non tutte le ricette, infatti, prevedono la mantecatura.

Durante gli esercizi approfondiremo anche la correzione dell'acidità, con prove fatte mediante il burro bianco che prepareremo assieme, di modo che poi possiate a casa inventare nuove ricette sapendo come agire sui vari parametri olfattivi e gustativi del piatto che volete creare.

Il riso nero Venere, esempio di cottura Pilaf.Una prova, invece, sarà fatta sulla cottura Pilaf dei risotti, ideale accompagnamento di molti grandi piatti. Nella foto vedete un piatto preparato con il riso nero Venere ed una rosa commestibile usata sia nel risotto, sia come decorazione.

I risotti Pilaf permettono bellissime preparazioni, come le torrette, e per la neutralità del gusto si prestano ad infinite varianti (salvo il riso nero, che ha una sua forte personalità e gusto/profumo nocciolato).

 

Gli interessati al corso

Per preparare un grande risotto non bisogna essere necessariamente esperti di cucina, serve principalmente tanto amore e la conoscenza del metodo corretto. Interessati al corso, quindi, possono essere tutti quelli che tra voi vogliono imparare le tecniche di preparazione di questo grande piatto della cucina italiana, per avere le conoscenze che poi vi consentiranno di inventare innumerevoli piatti.

Cuochi junior e proprietari di attività di ristorazione in fase di avvio, inoltre, possono essere interessati a completare la propria formazione con un corso monotematico che in tre ore fornisce basi e conoscenze avanzate su un piatto che non può mancare in nessun menu.

 

Prenotazione e costi

Iscriviti subito al corso!Le lezioni iniziano alle 19.00 e si concludono alle 22.00 a Lonigo. La cittadina dei Colli Berici è facilmente raggiungibile da Verona, Vicenza o Padova, uscendo sull'autostrada A4 Milano/Venezia a Montebello o a Soave / San Bonifacio, che dista meno di dieci minuti. La sede della scuola è nel Palazzo dell'Accademia, costruzione del 1700, così com'è antico il resto del centro di Lonigo, borgo medioevale fondato nei primi anni del decimo secolo e di cui vi sono importanti vestigia che meritano una passeggiata. Tutta la piazza risale almeno al 1500 e vale la pena di un paio d'ore trascorse in un molle relax culturale. Anzi, se venite prima, fateci un fischio, non è detto che non si possa bere un caffè assieme.

A tutti gli allievi consegneremo una tessera che darà diritto a sconti sulla prenotazione delle camere e sulla ristorazione nelle strutture convenzionate con la nostra scuola.

Per partecipare, iscrivetevi online sulla pagina ufficiale del Corso di cucina sui risotti, dove potrete pagare con Carta di Credito, Paypal o Bonifico Bancario.

Sapendo che alcuni di voi sono interessati per professione alla cucina, vi daremo un attestato di frequenza al termine della lezione, che si terrà anche in presenza di un solo iscritto.

Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter