Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Lavare gli alimenti prima di riporli in frigorifero

scritto da fradefra

Una cassetta di fragole nei cestelli.Appena rientrati dal far la spesa, solitamente la prima cosa che si fa è riporre ciò che va in frigorifero. Questi saranno poi lavati un istante prima d'essere usati.

Copertina75 ci ha scritto come conservare gli alimenti in frigorifero. Avete mai pensato che forse sarebbe preferibile lavarli prima di conservarli? Ci sarebbero, infatti, parecchi vantaggi.

Prima di scrivervi questo post, abbiamo fatto una prova. Qualche giorno abbiamo fatto la spesa per quattro persone, per quattro o cinque giorni, comprando al supermercato tutto quello che si comprerebbe in questa situazione. Carne, frutta e verdura, latticini, scatolette, sottoli e sottaceti, detergenti personali e per la casa. Insomma, di tutto. Appera arrivati a casa, abbiamo sistemato tutto in due, lavando tutto ciò che andava in frigorifero e cronometrando il tempo impiegato. Ci sono serviti 20 minuti, ovviamente con un minimo di organizzazione.

Vediamo, a questo punto, quali sarebbero i vantaggi rispetto a ciò che facciamo solitamente, cioè di buttar dentro tutto e pensare al lavaggio in seguito.

Tempo risparmiato. Si è portati a credere che non ci sia tempo di lavare, ma ciò avviene solo perché siamo stanchi e non vediamo l'ora di berci una birra. In realtà, lavare tutto prima, significa risparmiare tempo, se si considera la somma dei singoli lavaggi che saremo costretti a fare volta per volta. Si tratta solo d'abituarsi.

Igiene e conservazione. Il frigorifero è un ambiente nato per la conservazione, quindi l'igiene è una delle cose più importanti, perché migliora i tempi di conservazione. I batteri e le muffe, infatti, sono i principali responsabili del deperimento e delle marcescenza. Oltre, ovviamente, alle considerazioni sanitarie. In frigorifero, in realtà, non andrebbe mai riposto nulla che possa essere sporco o infetto.

Risparmio di spazio. Lavando tutto prima, avete modo di riporre gli alimenti in modo più organizzato, togliendo le parti da eliminare. Ne consegue che in frigorifero metterete meno materiale, anche perché rimuoverete le confezioni e le scatolette. Per inciso, questo fatelo sempre. Che senso ha tenere in frigorifero il contenitore in cartone delle solite tre birre o quello dei due yogurt, considerazioni igieniche a parte?

Miglior circolazione dell'aria fredda. Avendo meno materiale in frigorifero e meglio organizzato, l'aria circola meglio, a tutto vantaggio della rapidità di raffreddamento e mantenimento delle temperature d'esercizio. Inoltre, l'assenza di scatolette e confezioni in eccesso, consente agli alimenti di arrivare in minor tempo alla temperatura prevista dal frigorifero stesso.

Energia risparmiata. Smettiamola di parlare di ecologia, energie alternative, riduzione dell'inquinamento, se prima noi stessi non non abbiamo iniziato un percorso volto al risparmio energetico. Organizzare il frigorifero in questo modo, infatti, riduce il consumo energetico ed in modo rilevante. Ricordate, inoltre, che riponendo gli alimenti è preferibile organizzarsi in modo da aprire e chiudere lo sportello il minor numero di volte possibile.

Concludo con qualche considerazione su come organizzarvi. Uno di voi si occuperà del lavaggio ed inizierà immediatamente, senza preoccuparsi del resto (dato che è l'operazione più lunga). L'altro gli preparerà tutto ciò che c'è da lavare, asciugherà e riporrà il tutto.

Vi consiglio di lavare le insalate e le verdure prima di tutto il resto e di riporle in frigorifero solo alla fine, in modo che perdano quanta più umidità possibile.

Eccezioni. Non lavate tutto ciò che esplicitamente si dice che debba essere lavato pochi istanti prima dell'uso, come le erbette (perdono il profumo). Questi alimenti, però, vanno in un comparto diverso dal resto e ben chiusi, altrimenti tutto il lavaggio sarà stato inutile. I cibi, infatti, possono inquinarsi per semplice contatto ed in alcuni casi addirittura per via aerea.

Se avete figli, ricordatevi di coinvolgerli in queste fasi, se a loro fa piacere. Solitamente i bambini si divertono molto a far queste cose, imparano e voi risparmiate qualche istante.

Commenti

Ho sempre pensato che la verdura una volta lavata deperisse molto più velocemente..............devo ricredermi?
sicuramente mi risponderete: "Provare x credere!!!" e non avreste tutti i torti :)

Scritto da:  alice   | 01.03.09 15:30
---------------------------------------

Dipende, Alica. L'insalata, ad esempio, se è di un tipo che puoi asciugare, se la lavi si conserva meglio. Se invece è di un tipo che poi non riesci ad asciugare bene, meglio lasciarla non lavata.

Però tutto quello che non lavi, deve essere rigorosamente tenuto a parte e chiuso ermeticamente, altrimenti ti inquina il resto, che invece hai lavato.

Scritto da:  fradefra   | 02.03.09 08:30
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter