Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

L'olio extravergine di oliva Feudo Principi di Butera

scritto da fradefra

Vi dicevo che nella nostra passeggiata serale a Sorrento abbiamo comprato un olio extravergine e una salsa al lampone e zenzero (per inciso, Daniela, è tua! )

Per l'esattezza si trattava dell'olio extravergine di oliva Feudo Principi di Butera, prodotto a Butera, in provincia di Caltanissetta. Vedendolo sugli scaffali, mi ha inizialmente colpito la bottiglia, poi mi sono deciso vedendo che è prodotto in Sicilia, di cui ho molto apprezzato l'olio extravergine Luna Vergine, dell'amico Calogero, di cui vi ho scritto la recensione in Parliamo della produzione 2006 dell'olio extravergine di Dimino Luigi. Volevo vedere se riuscivo a fare il bis.

In questi giorni lo abbiamo provato, c'è piaciuto ed abbiamo deciso di presentarvelo con eccovi qualche considerazione sui possibili abbinamenti con i piatti o in cottura.

Facciamo una premessa: l'abbiamo pagato 13 euro in negozio, per la confezione da 500 cl. Non è poco, ma non è neanche molto, considerata la qualità dello stesso. Sicuramente un olio da usare con parsimonia, ma d'altro canto non si vota alle fritture miste.

Il colore è tendente al verde, molto limpido, brillante, quasi cristallino. Nel nostro bicchiere di Spiegelau che usiamo solitamente per verificare i liquidi, si presentava trasparente e pulito. Non ho messo la foto, come non ho messo quella della goccia nel piattino bianco, perché sono venute malissimo e mi vergognavo un po'. Stiamo aspettando la nuova attrezzatura fotografica, scusate

Il profumo è intenso, di limoni, di carciofi, erba ed altra piante della bella e ricca campagna siciliana.

Assaggiato da solo, ha un vago sapore di nocciole appena tostate, con una nota leggerissima di amaro sui bordi laterali della lingua. Il piccante si sente appena e solo se lo si tiene a lungo in gola. Deglutito, la bocca resta pulita ed asciutta, senza traccie di untuosità.

In generale, quest'olio ci pare armonico, equilibrato e sicuramente apprezzato da chi non ama gli oli piccanti e dal sapore troppo intenso.

Lo vediamo bene a crudo sul pesce, in insalate leggere ed in generale in tutte quelle situazioni dove vogliamo aumentare o completare il profumo, senza coprire il gusto.

Noi lo abbiamo usato a crudo sulle verdure e sulla caprese, dove ha svolto egregiamente il suo compito.

Prezzo a parte, ottimo anche in cottura, per la leggerezza del suo contributo gustativo. Avremo modo di provarlo presto anche così, comunque.

-----------

Feudo Principi di Butera S.r.l. è in Contrada Deliella, a Butera (CL). Il sito è www.feudobutera.it.

Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter