Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Insalatina ai mille sapori

scritto da fradefra

"Che mangio oggi?" - mi sono chiesto e dato che volevo stare sul verde, mi sono dato all'improvvisazione. Così ecco a voi quest'insalata ai mille sapori, che ha la particolarità d'essere fatta con ortaggi tutti leggermente tostati.

Per quei pochi che non lo sapessero, in cucina si definisce tostare il cuocere su una padella senza grassi un alimento. Scopo è disidratarne la superficie o anche l'interno a seconda delle dimensioni e del tempo. Può trattarsi di una leggera scottatura o di un trattamento più completo.

La tostatura in alcuni alimenti libera un profumo caratteristico che a molti piace ed aumenta la consistenza, dato che si perde acqua (o altri liquidi).

Ingredienti per due persone:

  • una zucchina;
  • un finocchio;
  • una decina di funghi prataioli;
  • due pomodori rossi;
  • mezzo lime;
  • una decina di foglie di lattuga;
  • olio extra vergine di oliva;
  • origano;
  • tè nero turco trinciato aromatico;
  • sale rosso del mare delle Hawaii in cristalli;
  • sale dell'Atlantico francese (o sale fino).

Pulite tutti gli ortaggi conservando la barba del finocchio, che si userà come decorazione e per il suo profumo intenso.

Tagliate a fettine sottili le zucchine, i funghi. Il finocchio tagliatelo in due parti secondo la lunghezza, poi a fettine sottili lungo il cuore, di modo che le foglie restino attaccate. La lattuga va tagliata a strisce grossolane, nel senso della lunghezza.

Private i pomodori dei semini interni e del liquido, tagliateli in quattro e poi a fettine per la lunghezza.

Su una padella antiaderente (io ho usato quella di Ballarini di cui ho appena finito le prove) tostate tutti gli ortaggi separatamente, sinché non siano leggermente abbrustoliti all'esterno.

Intanto versate nell'insalatiera dell'olio extravergine di oliva, unite il sale fino (io ho usato quello dell'Atlantico francese) e l'origano, unendo quattro fettine sottilissime di lime, divise poi in quarti. Quando ogni ortaggio è tostato, aggiungetelo e girate.

Disponete l'insalatina nei piatti, completando con il tè nero e il sale del mare delle Hawaii sul bordo del piatto.

Nota del cuoco
==================

Il tostare separatamente ogni ingrediente è importante per lasciare ad ognuno di essi il proprio sapore e profumo.

Il lime sostituisce l'aceto, dando una leggera acidità all'insalatina ed il suo gradevole odore. Se lo trovate, preferite quello del Messico, più profumato rispetto al brasiliano.

Il tè nero turco può essere sostituito da un qualunque altro tè aromatico, purché sia le foglie siano tritate finemente. La sua funzione è di sostituire visivamente il pepe, aggiungendo ulteriori profumi.

Il sale rosso delle Hawaii ha una funzione estetica e potrebbe essere sostituito dal sale grosso comune, che però sarebbe più "salato", se vi capita in bocca. Potreste sostituirlo con quello nero di Cipro, che a questo punto renderebbe quasi inutile il tè e sarebbe più gradevole in bocca per via dei suoi cristalli piramidali vuoti.

Il sale dell'Atlantico francese in questa ricetta ha la funzione di salare effettivamente l'insalatina. Se non lo avete, usate sale fino comune, senza esagerare.

Scegliete un olio extravergine di oliva non piccante, con profumi tendenti al carciofo, salvia, limone. Eviterei quelli profumati di mandorla, meno adatti a questa insalatina (vanno col pesce).

Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter