Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Acquisto on-line su Italian Wine Shop

scritto da copertina75

Dopo il test di cui vi avevamo esposto i risultati nel post Acquisto on line su D-mail.it, abbiamo proseguito con il primo acquisto del progetto Maisazi Compra. Questa volta si è deciso per una bottiglia di vino da acquistare on line sul sito Italian Wine Shop che fradefra conosceva già per aver ricevuto in passato dei regali. Per noi avevamo deciso per un Sauternes di buon livello, mentre alla persona volontaria abbiamo dato modo di scegliere ciò che preferisse, senza superare il budget di 50 euro comprese le spese di spedizione.

L'acquisto è stato fatto prima da fradefra e successivamente da una persona volontaria, Angela, mentre, in entrambi i casi, io registravo caratteristiche e fenomeni. Per l'attività è stato usato un notebook con Windows XP Home Edition, 1280x800 pixel sul display.

Caratteristiche del sito

La home è densa di informazioni, componenti attivi e promozioni e risulta abbastanza confusa.

Il sito consente di effettuare una ricerca testuale mediante digitazione di una stringa di caratteri, inoltre sopra il box di ricerca vi sono alcune tendine di selezione: produttore, denominazione, nome denominazione e regioni. Queste ultime non sono molto user-friendly e presentano alcuni problemi. E' possibile effettuare la ricerca anche tramite categorie, ma la visualizzazione dell'elenco dei vini di una categoria è piuttosto confuso, inoltre l'abbinamento vino/categoria è univoco.

Nella scheda prodotto sono riportate informazioni sul vino, sul produttore, sull'annata con l'indicazione dei premi, dei formati disponibili e dei vini collegati. Su parte delle schede è presente l'immagine della bottiglia o dell'etichetta. La scheda globalmente si presenta in modo confuso, con un font troppo piccolo che invoglia poco alla lettura il visitatore. Inoltre, il prezzo è in un punto inusuale, in alto a destra, non facile da identificare a colpo d'occhio.

Sono presenti tutte le usuali informazioni sui modi di pagamento e consegna anche se non sono indicati i criteri di scelta con i quali la spedizione verrà effettuata.

Una nota particolarmente fastidiosa è data dal fatto che a fronte di un invio a vuoto, il sito avvia una ricerca che porta al blocco per parecchie decine di secondi. Probabilmente perchè le form sono impostate in modo da considerare un eventuale invio come conferma della query.

Fase di acquisto

Sia fradefra, sia Angela non controllano inizialmente le informazioni relative al sito, all'azienda e al resto. Fradefra conosceva già il sito, Angela essendo la prima volta, probabilmente non sapeva che fare e dove guardare. Fradefra, prima di confermare l'ordine, legge solo le informazioni riguardo le spedizioni per sapere a quale corriere si affidano e vedendo SDA (assieme a TNT e Bartolini) esita, ma poi procede.

Durante la fase di ricerca del prodotto fradefra è infastidito dai vari invii che provocano l'avvio della query non richiesto e dal fatto che le tendine di selezione delle query siano ad avvio automatico, senza la possibilità di effettuare una ricerca multiparametro. Inoltre, non trova i vini che desidera.
Angela dopo una prima verifica delle categorie, non sa bene come procedere. Probabilmente ciò che le manca, come a tutti gli utenti senza esperienza, è l'indicazione chiara, testuale e visiva, su cosa fare.

Fradefra inizia la scelta con il box di ricerca testuale, passando poi alle categorie perchè non trova ciò che desidera, Angela si affida inizialmente alle categorie passando poi alla ricerca testuale perchè non riesce a trovare ciò che cerca. Fradefra, infine, decide di acquistare un Marsala di Marco de Bartoli e Angela un Brachetto d'Acqui. Fradefra guarda la scheda prodotto, Angela non lo fa, non perchè non sappia come fare, ma perchè ha già deciso di volere quel vino e lo conosce.

Fradefra ha problemi ad arrivare al carrello perchè non trova il punto in cui cliccare e solo in seguito si accorge del link testuale. Ciò è fortemente esplicativo se si tiene conto dell'esperienza di fradefra! Angela non ha problemi in merito.

Il sito dà la possibilità di non registrarsi e fradefra decide di non farlo, mentre Angela decide di farlo. E' in questa fase che Angela ha forti problemi che la portano ad abbandonare l'acquisto. Dopo aver completato il modulo di registrazione un messaggio la informa che la registrazione non è attiva e che riceverà una mail con i dati. Angela non sa bene cosa fare, poi rilegge bene e va a guardare la posta elettronica. Trova la mail con i dati e attiva la registrazione cliccando il link della mail. A questo punto, inizialmente pensa di aver concluso l'acquisto e poi si accorge che non è così, ma non sa bene cosa fare e decide di abbandonare l'acquisto. Probabilmente è avvenuto che Angela, avendo interrotto una fase per andare ad un'altra, perde la connessione tra le due e non riesce a ritrovare il filo. Fuori dalla prova io ho completato la transazione in modo che ad Angela potesse arrivare comunque l'omaggio.

Fradefra si chiede come mai tra i campi obbligatori della form ci siano la data di nascita e la mail, visto che ha scelto di non registrarsi.

Non è possibile scegliere il corriere e fradefra procede con il pagamento con una carta di credito ricaricabile con un circuito bancario convenzionato con VISA. Non risulta esserci alcun problema anche se si indica un nome diverso del proprietario della carta di credito.

Consegna e controlli finali

L'acquisto è stato fatto da fradefra il giorno 11 e il primo tentativo di consegna da parte di TNT il 14. Quindi 3 giorni che si possono considerare un tempo buono. Purtroppo sul pannello di tracking il giorno 15 ci accorgiamo che il 14 non sono riusciti a consegnare sebbene noi fossimo in casa e il messaggio indica "consegna impossibile". Attraverso il call center veniamo a sapere che il nome sul citofono che fradefra aveva inserito nella form, essendo diverso da quello del destinatario, non è stato fornito al trasportatore. In ogni caso l'indirizzo è di una villa unifamiliare e quindi sarebbe comunque bastato suonare per chiedere. TNT ci chiede di contattare IWS che ci dice di non aver ricevuto il nome del citofono che fradefra aveva inserito. Il giorno 20 TNT tenta di riconsegnare ma solo il giorno successivo, il 21, ci riesce perchè trova la persona in casa.

Il tempo di consegna risulta alla fine di 7 giorni, che si può considerare buono visti i problemi.

Il pacco non presenta anomalie, i sigilli sono intatti e la bottiglia in perfette condizioni.

Il tutto concludiamo che si sia svolto in modo soddisfacente.

Prossimi step

Il prossimo mese faremo i prossimi due acquisti, uno fatto da noi e uno con un volontario, su un sito che venda prodotti enogastronomici vari, comprandone alcuni. Riporteremo poi in un post le considerazioni in merito.

Sponsor

Un grazie va a Everywine.biz, una enoteca on-line, e Compagnia delle Puglie, vendita di prodotti tipici pugliesi, che economicamente ci aiutano in questo studio, che ovviamente ha i suoi costi e che maisazi.com faticherebbe a sostenere da solo.

Se volete sponsorizzare anche voi il progetto Maisazi Compra, ovviamente per averne alcuni vantaggi, scrivetemi all'indirizzo fradefra@maisazi.com. Per il resto, sono aperti come al solito i commenti in fondo al post, dove potete inserire le vostre considerazioni.

Commenti

Gentile Sig.ra Mariangela reputo interessante l'idea dei test di mai.sazi ma navigando sul sito ci sono delle cose che ad un conoscitore di questo mondo non sfugge.
Come fate ad essere credibili e oggettivi quando platealmente dichiarate chi sono i vs. sponsor che a loro volta sono concorrenti dei siti su cui fate gli acquisti?
E poi è facile notare come invece per i Vs. sponsor ci sono solo giudizi positivi e, scusate l'ardire, probabilmente di parte.
Per concludere, come dice una famosa pubblicità : " c'è sempre qualcosa dietro"......
Saluti

Giovanni

Scritto da:  Giovanni   | 30.08.07 16:46
---------------------------------------

In attesa della risposta di Mariangela, faccio una considerazione.

Chiunque si può suggerire come sponsor. Loro lo hanno fatto prima, ma questo non toglie che possano essercene altri:-)
Gli sponsor sono dichiarati apertamente, proprio per trasparenza verso i lettori e i loro siti non entrano nei test proprio per evitare che poi qualcuno dica che se ne parla bene (o male).

Se legge bene questo resoconto, vedrà che non si parla male del sito. Ci limitiamo ad evidenziare alcuni aspetti, che sono comuni alla stragrande maggioranza dei siti di commercio elettronico e che sono quindi negativi per tutti.

Le critiche, speriamo costruttive, non sono quindi a quel sito in sé, ma a tutti i siti di quel tipo e gli stessi sponsor li hanno uguali e li stanno migliorando proprio grazie alla ricerca e proprio per questo partecipano, per avere dati di prima mano.

D'altro canto, può anche osservare che il post si conclude comunque mettendo in luce gli aspetti positivi. In fondo a me la bottiglia è arrivata, l'ho bevuta, era ottima e nei prossimi giorni ne scrivo.

Sono convinto, invece, che proprio i titolari di quel sito apprezzeranno questo test, che credo per loro non sia comune. Consideriamo, infatti, che questo genere di test, se uno dovesse pagarseli per migliorare il proprio sito, costerebbero parecchi soldi. Italian Wine Shop si ritrova una serie di considerazioni a gratis, per altro avendo venduto. Se vuole, se ritiene che le considerazioni siano costruttive, può seguerle in tutto o in parte, ottenendo immediati vantaggi in termini di aumento delle vendite, proprio come gli stessi sponsor stanno facendo.

Il post è pubblico proprio per questo. Le indicazioni che diamo, se sono ritenute utili, può seguirle chiunque per migliorare il proprio sito.

Scritto da:  fradefra   | 30.08.07 18:17
---------------------------------------

Non so come faccia a dire che sugli sponsor ci siano solo giudizi positivi. Se si scarica il documento della ricerca da me condotta lo scorso anno sulle Difficoltà dei navigatori negli acuisti on-line, vedrà che non è così, soprattutto per quanto riguarda il sito Everywine.biz.
Posso capire che siamo spesso sul "chi va là" e pensiamo che ci sia sempre "qualcosa dietro". In questo caso non è affatto così, gli sponsor hanno pagato lo studio ovviamente perchè interessati a conoscere i loro concorrenti, ma non è nel nostro interesse screditare nessuno. Non so se si è accorto ma noi non parliamo mai male di nessuna azienda, prodotto, ristorante o altro. La nostra politica è di parlare bene quando ci riteniamo soddisfatti e non parlarne se vi sono invece delle cose che non ci sono piaciute, dando eventualemente un feedback privato all'interessato.
Nel caso di Maisazi Compra riportiamo semplicemente ciò che accade e devo dirle che siamo i primi a credere nel commercio elettronico e a sperare ogni volta che un sito, soprattutto in questo settore, possa funzionare bene ed essere usabile dal visitatore/potenziale cliente.

Scritto da:  copertina75   | 30.08.07 18:30
---------------------------------------

Per inciso, Giovanni, abbiamo scritto a Italian Wine Shop, che se lo desidera, quindi, potrà intervenire per dire quanto ritiene e tutto quello che scriverà sarà in ogni caso ben accolto.

Scritto da:  fradefra   | 30.08.07 18:31
---------------------------------------

Premessa.
Lo studio di MAISAZI COMPRA riguarda tutto il settore enogastonomico in generale e quindi non solo e soltanto vini. Si veda ad esempo il primno test su DMAIL.IT.

Vorrei chiarire che chi come noi ha finanziato lo studio di MAISAZI COMPRA, non è assolutamente a conoscenza di dove, quando e su quali siti verranno condotti i test.

L'unico vantaggio è quello di avere un report più dettagliato rispetto all'articolo pubblicato sul blog. Ne più ne meno.

Francesco e Mariangela sono persone correttissime e molto professionali. Se abbiamo deciso di investire nel progetto è proprio per la loro estrema correttezza e modo di operare del tutto trasparente.

Cordialmente
Angelo

Scritto da:  Everywine.biz   | 30.08.07 22:11
---------------------------------------

Per la lunghezza del commento e per un problema con l'antispam, abbiamo messo la risposta di Italian Wine Shop qui.

Scritto da:  fradefra   | 31.08.07 17:38
---------------------------------------

Ho effettuato parecchi acquisti da Italian Wine Shop e mi sono sempre trovato benissimo. Il sito ha, credo, il più vasto assortimento di prodotti enologici che attualmente si possa trovare online in Italia. Lo trovo molto funzionale e semplice da usare. Il personale è stato sempre gentile e pronto a venire incontro alle mie esigenze. In un'occasione c'è stato un malinteso riguardo ad un prodotto particolare e costoso... che è stato immediatamente chiarito.
Il mio giudizio è più che positivo e non condivido gran parte delle critiche della recensione qui pubblicata.
Tra l'altro il fatto che il test sia sponsorizzato da EveryWine (che trovo molto rigido e... caotico) fa quantomeno sorridere...

Scritto da:  Emiliano   | 13.09.07 17:03
---------------------------------------

Ciao Emiliano, benvenuto.
Veramente noi non abbiamo criticato i prodotti, ne le persone.
Per la verità, non abbiamo neanche criticato il sito. Abbiamo riportato le impressioni che da clienti abbiamo avuto navigandolo e comprandolo. Impressioni che possono essere totalmente errate, ma altri potrebbero avere allo stesso modo.

Queste non sono poste per indicare a qualcuno di non andare su questo sito, ma semmai per dare allo Staff di Italian Wine Shop l'indicazione di ciò che noi abbiamo avvertito. Saranno loro a decidere se raccogliere qualche indicazione o nessuna.

Per la rigidità di Everywine hai ragione, tant'è che in una precedente ricerca noi stessi gliela abbiamo indicata ed i suoi proprietari si stanno attrezzando per rifare il sito raccogliendo moltissime delle indicazioni.

Scritto da:  fradefra   | 15.09.07 07:35
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter