Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Biscotti al miele

Il miele, a mio parere, viene usato molto poco in pasticceria. È un “alimento” molto completo e oltre ad essere naturalissimo, visto che è un dono della natura e delle api, se ne possono trovare svariate qualità. Quindi perchè non sfruttarlo al meglio?

In qualche preparazione di pasticceria, ad esempio biscotti, può essere usato anche al posto dello zucchero, rendendo il risultato finale molto gustoso.

La ricetta che andrete a leggere, la potete modificare usando la farina integrale al posto di quella tradizionale. Noterete che il cambio di farina, vi farà ottenere un sapore totalmente diverso. Insomma, come spesso dico, a voi la fantasia.

Ingredienti:


  • 180 g. di farina bianca o integrale

  • 2 cucchiai di miele

  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva

  • 1 uovo

  • 1 bustina di lievito in polvere

Procedimento:

Mescolate in una bacinella, il miele e l’olio extra vergine di oliva. Aggiungete l’uovo leggermente sbattuto e mescolate bene. Aggiungete poco alla volta la farina e il lievito. Impastate il tutto sino a quando non otterrete una palla liscia e consistente.

Prendete dei piccoli pezzi di impasto e formate tante piccole palline. Disponetele su una teglia rivestita con carta da forno e con un dito schiacciate il centro della pallina formando così un buco centrale, non troppo profondo.

Mettete in forno per circa 15 minuti a 180 C°. Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo prima di servire.

Commenti

Ma non eravamo a dieta? :-P

Scritto da:  fradefra   | 03.07.07 15:17
---------------------------------------

molto leggera questa ricetta di biscotti. A me piacerebbe anche la vesrione con la farina integrale. Come dici tu gli dà tutto un sapore suo. Bravissimo!

Scritto da:  Francesca   | 03.07.07 15:46
---------------------------------------

Ciao ai 2 Fra :-).... la dieta non inizia mai, ehehe
Per la Fra femmina :-) dico di provarla anche con quella integrale... comunque si, è molto leggera, pochi grassi e pochi ingredienti.

Scritto da:  Daniele-pasticcere   | 03.07.07 17:13
---------------------------------------

SPERO CHE LA MIA CUCINA SI LIBERI AL PIU' PRESTO DA ALCUNI
INDIVIDUI POCO INTELLIGENTI E CAFONI CHE SI VI SONO PIAZZATI DA UN BEL PO'...AMICI DI AMICI ...
IO NON AMO CUCINARE IN SOCIETA', LE CHIACCHIERE NON SONO
ADATTE ALLA CUCINA!!!
HELP HELP HELP...

Scritto da:  BLEND   | 12.05.08 15:22
---------------------------------------

Ciao, mi chiamo Monia.
Ho provato questi dolcetti al miele: secondo te da cosa può dipendere il fatto che mi siano venuti con un retrogusto un po' amaro?
grazie, ciao!

Scritto da:  monia   | 03.10.08 11:35
---------------------------------------

Ciao Monia, il gusto "amaro" che dici è legato all'uso dell'olio extra vergine di oliva, pizzica un pochino quando si mangian questi biscotti.

Scritto da:  daniele-pasticcere   | 03.10.08 21:58
---------------------------------------

ah...è così dunque.E se provassi invec dell' EVO ad usare l'olio di semi?
io pensavo ke fosse il lievito.
Grazie, alla prossima!
ciao

Scritto da:  monia   | 04.10.08 15:11
---------------------------------------

Ho usato la farina 00, (3000 gr), una intera bustina di lievito in polvere e ho aggiunto, all'interno del foro centrale, un cucchiaino di marmellata di arance fatta in casa per la prima metà dei biscotti ed un cucchiaino di marmellata di limoni (sempre fatta in casa) nell'altra metà dei biscotti.
I commenti dei familiari ed amici sono stati davvero lusinghieri.
Il gusto è stato esaltato da una bottiglia di Moscato di Noto in accompagnamento.

Scritto da:  Salvador   | 05.10.08 19:14
---------------------------------------

Farina 300 gr.
Scusate è stato una dgt errata

Scritto da:  Salvador   | 05.10.08 19:17
---------------------------------------

Salvador, wow, ottimi i tuoi abbinamenti, bravissimo. Bè, solo a legger capisco perchè i commenti son stati positivi.
Ciaooooo

Scritto da:  daniele-pasticcere   | 10.10.08 16:07
---------------------------------------

ma non è troppa 1 bustina di livito per 18a gr di farina?Ciao.

Scritto da:  lory   | 22.11.08 14:21
---------------------------------------

Scusa, volevo dire 1 bustina di lievito per 180 gr di farina?
Avevo fatto degli errori d'ortografia.
Non avranno troppo il sapore del lievito? Ciao.

Scritto da:  lory   | 22.11.08 14:24
---------------------------------------

Ciao a tutti!Daniele,ho fatto questi biscotti,ma invece del lievito ho messo la farina che lievita.Sono venuti STRAORDINARI,solo che il bucco centrale si e tappato durante la cottura.Adesso penso come arricchire la ricetta,forse aggiungendo noci macinate o noccioline.O forse farli a forma di palline che alla fine passi in un sciroppo e poi in noci tostate e macinate.Che dici?

Scritto da:  ramonamari   | 20.01.09 17:56
---------------------------------------

buonissimi!!ho usato al posto dell'olio extra il semplice olio d'oliva...lo trovo più delicato!e ho inserito nell'impasto della granella di nocciole!!!squisiti!!

Scritto da:  cristina   | 27.01.09 23:04
---------------------------------------

@Ramonamari, wow, ottima la tua variazione

@Cristina, brava anche te :-)

Scritto da:  daniele-pasticcere   | 04.03.09 21:41
---------------------------------------

Fantastici! Li ho appena fatti e mi ricordano tanto quelli al vino che faceva mia nonna.

Scritto da:  bietta   | 07.03.09 10:42
---------------------------------------

@ Bietta, bene, sono contento ti abbiam fatto tornare in mente qualcosa del tuo dolce passato.

Scritto da:  Daniele-pasticcere   | 17.03.09 19:03
---------------------------------------

ciao!

io sonno da Romania, ma amo la cuccina italiana... (patrocle e il mio piccolo teckel :D ).

Ho fatto i biscotii della tua ricetta con farina integrale ed canella. Buonissimiiiiiiiii!!!!

Scritto da:  mamma di patrocle   | 07.02.10 14:04
---------------------------------------

Secondo me per una buona dose di biscotti si devono raddoppiare
le misure ! Baci

Scritto da:  Lilly   | 27.09.10 20:25
---------------------------------------

Io li ho fatti probabilment troppo grandi e in realta' mi sono venuti dei dolcetti piu' che biscotti ma veramente buoni.
Li posso pure tagliare in due e metterci un po' di marmellata a colazione:)

Scritto da:  Claudia   | 12.10.10 19:15
---------------------------------------

Troppo lievito per quella dose ne basta un cucchiaino altrimenti usciranno amari ciaooooooo

Scritto da:  patrizia   | 23.02.11 16:17
---------------------------------------

Troppo lievito per quella dose ne basta un cucchiaino altrimenti usciranno amari ciaooooooo

Scritto da:  patrizia   | 23.02.11 16:18
---------------------------------------

i dolcetti al miele sono in forno XD aspetto con tanta acquolina di assaggiarli.... per la forma sono xfetti ... adesso vedremo... grazie x la ricetta :)

Scritto da:  silvietta   | 09.05.11 19:12
---------------------------------------

Buonissimi! Ma ... si può aggungere un pò di marmellata d' albicocche ??!

Scritto da:  Raky   | 27.11.11 17:13
---------------------------------------

appena provati: amari!!!! forse troppo lievito o troppa farina in relazione al miele. Ma sono cosi appiccicosi se si tenta di metterne poca! Io aggiungerei zucchero di canna o fruttosio. E forse un po di cannella! L'olio e.v.o ci sta benissimo invece, io quasi ne metterei un altro cucchiaio (sarà si usa tanto nelle torte tradizionali dalle parti di casa mia, e poi ne adoro il profumo! :) )

Scritto da:  Milly   | 02.09.12 02:19
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter