Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Top in acciaio vs. top in pietra

scritto da fradefra

In attesa che il Comune autorizzi l'inizio del lavori, i progetti sono già stati presentati, stiamo cominciando a pensare alla cucina di cui il Maisazi Lab sarà dotato.

La discussioni, in particolare, è focalizzata spesso sui piani di lavoro. Una cucina professionale dovrebbe avere un top in acciaio ed in giro abbiamo visto delle soluzioni veramente belle. I vantaggi dell'acciaio sono molti soprattutto in termini di igiene, di durata, di facilità di manutenzione, di resistenza termica e meccanica. Il suo svantaggio, però, consiste nel fatto che si riga e nonostante tutti i trattamenti, dopo qualche tempo perde la sua bellezza ed acquisisce un aspetto che a molti non piace. Ovviamente c'è anche l'inconveniente delle ditate, che tutti quelli che hanno parti in metallo ben conoscono.

Non va scordato che il Maisazi Lab è comunque anche la nostra abitazione, quindi all'estetica un po' ci teniamo. Facendo le foto dei prodotti che testiamo, la cucina la vorremmo anche bella e rappresentativa, oltre che funzionale.

In alternativa stiamo pensando al top in pietra naturale o in materiale agglomerato, ad esempio di quarzo. La pietra naturale secondo copertina75 è più bella, ma ha un fattore di assorbimento piuttosto alto. Tende a prendere le macchie. Ok, il gusto del vissuto, però le macchie si vedono. Si potrebbe prendere un top scuro per evitare che le macchie siano troppo visibili. Resta il problema della scarsa resistenza meccanica, però. La pietra è sicuramente più delicata dell'acciaio.

Con il top in agglomerato di quarzo si attenuerebbero alcuni problemi della pietra. Per esempio la resistenza meccanica è migliore e il materiale è più impermeabile alle macchie, anche se ovviamente non è acciaio. Inoltre l'agglomerato consente spessori minori, prestandosi a soluzioni esteticamente più gradevoli. Il suo difetto, altro ad un costo elevato, è dato dalla sua lavorazione che tende a renderlo troppo levigato e leggermente lucido, anche se alcuni produttori ci hanno detto che ne esistono varietà molto simili alla pietra naturale. Vedremo.

Il Corian, invece, lo abbiamo scartato perché anche probabilmente tra i materiali più igienici, onestamente ci piace poco per il suo aspetto plasticoso.

Vi teniamo informati sulla scelta che faremo, intanto proseguiamo con le nostre valutazioni.

Se volete maggiori informazioni sul progetto, potete leggere Trovata la location per il Maisazi Lab.

Commenti

Preciso inoltre che la resitenza del Corian è tutta da verificare... . noi siamo riusciti a scalfire anche quella nella nostra cucina.

Per l'"effetto vissuto" cmq devo dire che l'acciao non è neanche male. Certo deve piacere il genere.

Attendo novità.

Ciao Angelo

Scritto da:  Angelo di - Vino   | 21.06.07 16:57
---------------------------------------

Fra, vai di acciaio :-) i tavoli dove lavoro io avranno circa 10-15 anni, e sono perfetti... si bè, come dicevi tu si vedono le righine e le ditate... però in effetti in un "Maisazi lab" dove dovrai viverci e cucinare la scelta deve essere molto "studiata" :P

Scritto da:  Daniele-pasticcere   | 22.06.07 17:41
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter