Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Parte il progetto di studio delle landing enogastronomiche

scritto da fradefra

Ok, chi di voi si occupa di web marketing enogastronomico lo sa, gli altri probabilmente si staranno chiedendo cosa sia una landing.

Una landing è una pagina di accoglienza di un visitatore proveniente da un motore di ricerca, scritta in modo da presentargli un prodotto o un servizio di modo che lui possa in qualche modo manifestare il suo interesse, di solito per mezzo di un pulsante che consente di acquistare o prenotare o mediante l'invio di una email di richiesta informazioni.

Per intenderci, la pagina che attualmente presenta il nostro corso sugli strumenti di cottura e taglio potrebbe essere considerare una landing, anche se non delle migliori. Allo stesso modo possono essere landing quelle che vi consentono di acquistare un cetriolino, una confettura di fichi o un coltello per sfilettare.

Quando si realizza una landing, tra le tante scelte da pensare ve ne sono due ricorrenti, il cui esito dipende dal settore e dal profilo della persona che ci interessa: la lunghezza ed il livello di dettaglio della pagina; la possibilità di navigare il resto del sito o no.

In relazione al primo parametro, c'è da dire che in alcuni settori pare funzionare meglio una trattazione approfondita delle caratteristiche del servizio / prodotto che si offre, con indicazione esaustiva di tutti i dati. Alla persona, in sostanza, si danno tutte le informazione che si suppone possano interessargli, in modo da fugare ogni suo dubbio.
Però s'è notato che in altri settori le persone preferiscono descrizioni molto brevi, che suscitino un desiderio puntando più sugli aspetti emotivi. Pare, in sostanza, che troppe informazioni possano confondere e frastornare, portando all'abbandono. Un profumo, ad esempio, non si acquista certo per la sua descrizione tecnica. Vini, olio extravergine d'oliva, prodotti tipici sembrano più far parte di questa categoria.

Per il secondo parametro, la possibilità o meno di navigare il resto del sito, s'è visto che in alcuni settori ed un certo tipo di persona preferisce avere la possibilità di leggere tutto il sito per farsi una opinione prima di manifestare il suo consenso (tecnicamente si chiama conversione). D'altro canto, a volte è parso notare che la possibilità di girare per il sito porti le persone a distrarsi, spesso abbandonando il motivo iniziale per cui erano arrivate.

Dato che nel settore enogastronomico non ho mai fatto una prova comparata di landing col fine di studiare i due parametri, abbiamo deciso di avviare una mini ricerca, che passo a descrivervi.

Il progetto prevede la realizzazione di due pagine di presentazione del nostro corso sull'uso degli strumenti di cottura e taglio, in versione lunga e dettagliata ed in quella breve, ma emotiva. La seconda versione conterrà le informazioni minime per suscitare l'interesse.

Le due versioni saranno raddoppiate in due varianti: una con la possibilità di navigare in tutto il resto del blog, l'altra senza. In totale, quattro pagine di presentazione del corso, cui si aggiunge l'attuale che vi ho mostrato all'inizio dell'articolo. Tutte avranno un dispositivo di registrazione degli accessi basata su Google Analytics.

Con una campagna AdWords faremo arrivare visitatori a tema col corso con 5 annunci che a rotazione porteranno gli stessi sulle 5 pagine, in modo da avere, alla fine dell'anno, un rapporto completo di quante conversioni (manifestazione d'interesse) avrà dato ogni pagina in relazione al numero vi visite ricevute (conversion rate).

Il progetto avrà un cugino che in parallelo effettuerà lo stesso studio nel campo dell'HI-FI e dell'audio/video, dove il numero delle visite è decisamente superiore. Ciò consentirà di trarre ulteriori conclusioni.

Se volete potete scaricare la mappa mentale della ricerca in formato PDF. I dati, invece, saranno disponibili a fine anno. Ovviamente se avete domande, scrivetemi a fradefra@maisazi.com. Se qualcuno vuol collaborare, è il benvenuto.

Commenti

Per me è sempre molto interessanti seguirvi in questo contesto. Se mi fai sapere in cosa posso collaborare io sono disponibile a farlo. Anzi mi andrebbe proprio :-) Fammi sapere.

Scritto da:  Francesca   | 20.06.07 12:12
---------------------------------------

Ok, volentieri. Ci sentiamo al telefono :-)

Scritto da:  fradefra   | 20.06.07 14:22
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter