Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Patate arrosto, come al ristorante

scritto da fradefra

Le patate arrosto a casa non vi vengono mai come quelle del ristorante? Seguite questa semplice ricetta.

Tagliate le patate in pezzi di circa due centimetri, sbiancatele per un minuto in acqua bollente poi mettetele in una rostiera assieme ad olio extravergine di oliva. Ponetele per 15 o 20 minuti in forno già caldo a 180°. Ogni tanto sbattete violentemente la rostiera per scuotere le patate. Non giratele troppo spesso perché questo tende a frantumarne i bordi.
Solo negli ultimi minuti aggiungete sale e rosmarino. Ricordate di rimuovere il grasso in eccesso, prima di servirle.

Se volete che le patate sappiano leggermente di carne, a molti piace, aggiungete all'olio un po' di brodo che avrete preparato in precedenza. La ricetta originale delle patate alla Parmentier, comunque, non lo prevederebbe.

Un ultimo consiglio. Le patate, prima di tagliarle, sgrossatele un po' per farle diventare a cubo, ottenendo poi pezzetti cubici di due centimetri (non fatele più grandi). Questo garantisce una cottura più uniforme. Dopo un paio di volte che l'avrete preparate imparerete a regolare il tempo in base al vostro forno ed al vostro gusto, ottenendo anche una presentazione esteticamente più gradevole. Le parti rimosse, eventualmente, usatele separatamente.

Commenti

Ottimo consiglio! Per esempio l'altro giorno una mia amica mi ha detto che molti ristoranti aggiungono un po' di parmigiano alla panatura delle costolette d'abbacchio fritto. Non so se è ritenuta un'ottima tecnica ma pare che funzioni.

Scritto da:  Giulio   | 17.05.07 13:54
---------------------------------------

Ottimo suggerimento, da sperimentare al più presto.

Scritto da:  La Compagnia del Cavatappi   | 17.05.07 18:57
---------------------------------------

Grazie, proprio la ricetta che cercavo! Le ho fatte una prima volta la scorsa settimana (ho usato poco olio e mi si sono attaccate un pocchino sul fondo..!) ma domani voglio riprovare, con gli accorgimenti del caso! Grazie!! Buonissime!!

Scritto da:  Elena   | 18.10.08 10:19
---------------------------------------

per evitare che si attacchino basta foderar la teglia con carta da forno.
Ho trovato la ricetta ottima. - Grazie

Scritto da:  salgemma   | 26.03.09 11:13
---------------------------------------

Hai ragione, Salgemma, con la carta forno non si attaccano. Va detto, però, che proprio quell'attaccato, a molti piace :) Vogliono solo quello :)

Scritto da:  fradefra   | 28.03.09 16:29
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter