Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

La Barabbata

scritto da FabioDellOrto

Da qualche giorno è cominciata la primavera e come ogni anno nei prossimi due mesi ci saranno tanti appuntamenti con sagre e feste popolari legate alla cucina, alle tradizioni culinarie e al buon vino.
Ogni anno la notte del 14 maggio, un tamburino passa rullando per le strade e i vicoli del paese di Marta per avvertire gli abitanti che la festa della Barabbata sta per iniziare.
Marta si trova in provincia di Viterbo sul lago di Bolsena, ospita questa celebrazione da tantissimi anni, è una festa veramente unica, un misto di sacro e profano legati indissolubilmente l'uno all'altro e con le acque del bellisimo lago come trait d'union.

Da una parte c'è la liturgia della Madonna del monte della fede cristiana, dall'altra ci sono gli antichissimi riti etruschi in onore delle dee Cerere e Maia che evocano fecondità dei raccolti e pesche miracolose.
Il risultato della fusione di tali culti è la festa della Barabbata, la cui prima datazione risale alla metà del 1500.
Sul lungo lago sfilano una quindicina di carri allegorici e centinaia di figuranti che rappresentano antiche categorie e centinaia di figuranti.
Sui carri dei pescatori spiccano ritratti della madonna del monte, agghingati e inconiciati da decine di chili di pesce: coregoni, lucci, persici trota, anguille, tinche tutti di proporzioni smisurate e portati in corteo per le strade come ex voto dedicato a Maria.
La festa è ogni anno occasione per presentare delle succulente ricette cucinate con questi pesci, non prima che però che la processione sia terminata con l'arrivo al santuario romanico posto sulla collina che domina il comune e il lago teatro dell'evento.

Tag: | | | |

Commenti

Mi sembra che ci sia un po' di confusione nella descrizione della festa! La festa della Madonna del Monte
non è propedeutica o finalizzata alla presentazione di ricette e mi sembra abbastanza riduttio presentarla nei termini soprascritti. Capisco che un evento così complesso non può essere espresso in poche righe ma l'impressione che si coglie è quella di una sagra paesana volta alla promozione di prodotti locali e non quella di una manifestazione che sta smuovendo illustri cattedre universitarie di antropologia culturale che da anni studiano l'evento!

Scritto da:  Maria Irene   | 24.04.07 15:55
---------------------------------------

Chiedo venia Maria, è vero quanto scrivi non era però mia intenzione offendere la sacralità della festa, ne tanto meno farla passare per una festa paesana.
Se vuoi puoi completare l'articolo sarà mia premura completarlo con tutte le informazioni che ci vorrai scrivere.

Scritto da:  Fabio Dell'Orto   | 24.04.07 16:08
---------------------------------------

Stupenda... negli ultimi anni ha perso un po' di smalto ma in ogni caso rimane una grandissima

Scritto da:  Ti Piace   | 01.12.07 16:54
---------------------------------------

Ciao a tutti vorrei saperne di più riguardo alla festa della Madonna del Monte ho trovato interessante quello che dice Maria Irene e mi piacerebbe sapere quali professori di antropologia si sono occupati di questa festa grazie ciao.

Scritto da:  Alberto Bortignon   | 28.03.08 13:05
---------------------------------------

Ciao, Alberto! solo oggi son tornata su questo sito e ho visto il tuo commento. Nel frattempo abbiamo avuto modo di conoscerci. In ogni caso, e anche a beneficio di chi vorrà approfondire l'argomento, cito qualche nome, tanto per avere un'idea della cosa:
Paolo Toschi, Pericle Perali, Quirino Galli, Paola De Sanctis Ricciardone, Antonella Caforio,....
Maria irene

Scritto da:  Maria Irene Fedeli   | 01.04.09 14:45
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter