Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

La torta Caprese

scritto da copertina75

La torta Caprese nel piattino da portata.Sono a casa dei miei genitori e mia mamma mi dice che la zia gli ha dato una ricetta antica per la torta Caprese, una specialità della famosa isola di Capri. Seppur mia mamma sia di origini sorrentine non l'aveva mai fatta e per il nostro pranzo in famiglia voleva provare. Ed eccoci così entrambe a preparare questa torta che, strano a dirsi, non necessita nemmeno di un grammo di farina. Mentre la prepariamo ogni tanto mia mamma mi guarda e dice: "Chissà se verrà buona...." e io in risposta "Speriamo, altrimenti dovremo rimediare con un budino!"

La torta è venuta molto buona, più di quello che ci aspettavamo, essendo stato il primo tentativo. Così buona che il giorno stesso è finita! Il procedimento è davvero semplice ed il risultato ottimo. È piaciuta molto anche a fradefra, che solitamente per quel tipo di torta non va matto.

Gli ingredienti sono:

  • 300 gr di mandorle spelate;
  • 200 gr di cioccolato fondente;
  • 200 gr di margarina;
  • 250 gr di zucchero;
  • 6 uova;
  • zucchero a velo;
  • 2 cucchiai di Sambuca o Strega o liquore all'anice.

Se volete imparare a fare dolci e creme senza attrezzature professionali, seguite il nostro Corso di Pasticceria di base.

Il corso è pratico, dura un giorno, è tenuto da una pasticcera con più di dieci anni d'esperienza.

Tritate insieme le mandorle con il cioccolato il più finemente che riuscite. Aggiungetevi lo zucchero i tuorli delle uova che separerete dagli albumi e la margarina precedentemente sciolta sul fuoco. Montate a neve gli albumi e incorporateli all'impasto, infine aggiungete i due cucchiai Sambuca. Mettete l'impasto in una terrina di 25 cm di diametro imburrata e infarinata e ponetela nel forno preriscaldato a 180 gradi per 1 ora. Prima di servirla spolveratela con lo zucchero a velo.

Note del cuoco
-------------------------
Se avete un forno ventilato potete abbassare la temperatura a 160 gradi e il tempo a 45 minuti.

Se siete arrivati a questo articolo avendo digitato "caprese" su un motore di ricerca, forse siete interessati alle ricette della Caprese a torre col Balsamico, alla Caprese al Balsamico ridotto, alla Caprese alternativa o alla Caprese alla maisazi.

Tag: | | |

Commenti

sempre mangiata e mai fatta, infatti enanche io sapevo che non ci fosse la farina:-P
slurp al quadrato!

Scritto da:  Francesca   | 09.02.07 10:25
---------------------------------------

Veramente buona, devo dire. Credo di averla mangiata quasi tutta io :-P

Scritto da:  fradefra   | 09.02.07 14:53
---------------------------------------

davvero buona! l'ho mangiata ed è divina,ora voglio provare a farla! P.S.Al 3° rigo c'è un errore, dove dice"montare a neve i tuorli" forse si dovrebbe montare a neve gli albumi!!!!!

Scritto da:  lolly   | 11.02.07 20:33
---------------------------------------

Grazie per l'indicazione lolly, ora vado a correggere. benvenuto da queste parti e buona fortuna per la torta, è davvero semplice da fare ;-)

Scritto da:  copertina75   | 12.02.07 11:52
---------------------------------------

Sicuramente molto buona, ma storco il naso per l'uso della margarina, anzi resto proprio perplessa.

Scritto da:  Elisa   | 12.02.07 14:01
---------------------------------------

@elisa
mah... questa antica ricetta prevede la margarina, si potrebbero fare delle variezioni, per esempio sostituendola con il burro. la prossima volta provo così, vi saprò dire.
Stay tuned :-)

Scritto da:  copertina75   | 13.02.07 09:38
---------------------------------------

Mariangela, la margarina e` un prodotto industriale e di piu' recente origine rispetto al burro. Non che il burro in grosse quantita' faccia bene, ma la margarina cozza proprio con il concetto di salute, ecco perche' mi sono stupita, visto che sei cosi' attenta alla relazione cucina-salute.
Lo sapevi che se ai maiali vengono dati grassi idrogenati muoiono?
Io voto per il burro, possibilmente francese o bavarese ed e` cosi' che la provero' questa torta (ripeto, sicuramente buona).

Scritto da:  Elisa   | 13.02.07 13:48
---------------------------------------

Vabbè, chi ne trarrà beneficio, da queste prove, sarò io, dato che poi le mangerò :-)

Scritto da:  fradefra   | 13.02.07 16:38
---------------------------------------

La vera torta caprese si fà così 400 di mandorle,200 cioccolato fondente,200 zucchero,200 vallè,6 uova,1 bustina di vanillina,amaretto ....amalgamate le uova con la frusta aggiung. lo zucchero i sei tuorli(rosso)aggiungere la cioccioccolata con le mandorle tutto tritato(ovvio)poi aggiungere un pò di amaretto,apparte montare gli albumi a neve ed aggiungere all'impasto mescolando molto lentamente con una frusta oppure un cucchiaio aggiungere la vanillina... infornare a 160°c per 1 ora..se il forno nn è ventilato controllare sempre la cottura...provatela solo così capirete il vero gusto della torta caprese. kiss

Scritto da:  sonia   | 22.08.07 17:58
---------------------------------------

Grazie Sonia, faremo qualche prova :-)

Scritto da:  fradefra   | 22.08.07 19:13
---------------------------------------

Il commento di Sonia mi sembra piuttosto presuntuoso... e sinceramente per una ricetta dove leggo "200 vallè"... e, orrore degli orrori, "vanillina"... cara Sonia, prima impariamo a selezionare gli ingredienti ed a capire in ORIGINE, davvero, cosa potesse sontenere sta torta... nata negli anni '20!!! Dubito ci fosse la "Vallè" (e poi evitiamo le marche, no? E' questione di principio anche) e credo più alla presenza di Burro (!), e per la vanillina, trattandosi di una invenzione nata (per caso) pur sempre da un pasticcere, credo che fosse assente o al limite possano esserci stati i SEMI di Baccello di Vaniglia.
L'umiltà da modo di crescere ed imparare, la prossima volta pensaci.
Buon lavoro a tutti,
Lauretta

Scritto da:  Laura   | 30.08.07 11:51
---------------------------------------

volevo la ricetta da tempo,ma nn riuscivo a trovarla in nessun libro!la proverò quest'inverno per il ristorante dove lavoro...

Scritto da:  laura(da catania)   | 31.08.07 22:24
---------------------------------------

Laura (da catania), poi raccontaci come ti è venuta.
Benvenuta sul blog :-)

Scritto da:  fradefra   | 01.09.07 06:27
---------------------------------------

Premesso che in cucina è ammessa la fantasia, anzi è d'obbligo, si chiama infatti "Arte culinaria" no? Dunque la ricetta di Sonia è quella che più si avvicina all'originale che difatti non contempla la "vanillina", Inoltre esiste la mragarina vegetale ammessa in tutte le cucine moderne e non fa male !!!assolutamente.

Scritto da:  lucia rozza   | 11.09.07 20:05
---------------------------------------

@lucia rozza
Forse intendevi dire che la mia è quella che si avvicina di più all'originale perchè non ha tra gli ingredienti la vanillina, mentre quella di Sonia la prevede :-)

Ciao cmq e benvenuta sul blog.

Scritto da:  copertina75   | 12.09.07 14:22
---------------------------------------

Iniziamo col dire ke vanillina e vallè sono due ingredienti diversi.
La vallè è una nota marca di margarina, la vanillina è un aroma in polvere.

La ricetta della caprese è la seguente:
mandorle non pelate 400 gr.
cioccolato fondente 300 gr.
zucchero 250 gr.
uova 6
burro 250 gr.
vanillina 1 bustina
2 cucchiai di Strega o liquore agli agrumi
Tritare le mandorle senza ridurle in poltilgia,
tritare il cioccolato,
montare a zabaione zucchero e tuorli e unirvi il liquore,
montare a neve gli albumi,
sciogliere il burro.
Unire tutti gli ingredienti in un unico recipiente, amalgamandoli molto delicatamente con un cucchiaio di legno.
Versare il composto in uno stampo di 25/26 cm di diametro, precedentemente foderato con carta alluminio, infornare a 160° per circa 1 ora. Spolverizzarla con zucchero a velo.
In un famoso ristorante di Capri viene servita con una piccola pallina di gelato alla vaniglia.
Provatela e fatemi sapere!

Scritto da:  lisa   | 01.11.07 00:52
---------------------------------------

Ciao sono capitata per caso perchè non riuscivo a trovare più la mia ricetta e spulciavo su internet e non sono riuscita a trovare nessuno che la facesse come me. Poi alla fine ho ritrovato il mio foglio e ..anche se il principio è lo stesso le mie modalità sono un pò diverse..così pensavo..se volete provare la mia variante ecco il mio procedimento:
200gr di cioccolato fondente
200gr di burro
3-4 uova
150gr di zucchero
350 di mandorle NON pelate (3 uova)/o 500 gr di mandorle NON pelate (4 uova)
Tritare grossolanamente le mandorle
Sciogliere a bagnomaria in due diversi pentolini il burro e il cioccolato fondente, aggiungere i composti alle mandorle e mescolare quindi amalgamare lo zucchero. Poi uno alla volta aggiungere i rossi d'uovo. Intanto montare a neve FERMISSIMA gli albumi e aggiungere delicatamente all'impasto. Imburrare una teglia e spolverarla con la farina. Mettere in forno preriscaldato a 160° e far cuocere per ca 40 min o comunque fin quando l'impasto sia ben asciutto (controllare con lo stuzzicadenti)e far raffreddare tenendo il dolce in forno.
Quando ormai fredda toglierla dalla teglia riversarla su un piatto e spargetela con tanto zucchero a velo!!
Buon appettito!!

Scritto da:  Buongustaia   | 16.11.07 10:58
---------------------------------------

Grazie Lisa e grazie Buongustaia per il contributo e benvenute sul blog.

Scritto da:  copertina75   | 16.11.07 12:44
---------------------------------------

ho mangiato la torta caprese con una punta di peperoncino, sapore delicato ma persistente niente male, chi l'ha provata?
non conosco gli esatti ingradiente nè le dosi. help!

Scritto da:  giuly   | 26.11.07 17:11
---------------------------------------

@giuly
La torta caprese con l'aggiunta di perperoncino non l'ho mai provata né sentita. Magari qualcuno dei nostri visitatori ci viene in aiuto. Intanto ciao e benvenuta sul blog.

Scritto da:  copertina75   | 26.11.07 18:34
---------------------------------------

per Lisa e buongustaia:
La torta caprese va preparata senza sciogliere il burro,ma usandolo morbido a temperatura ambiente onde evitare che si separino i grassi e montando solo le chiare.
cotta in forno preriscaldato a 165°per 35', evitando di farla asciugare troppo.
raffreddeta fuori dal forno subito dopo la cottura.
servita capovolta rispetto alla cottura.
tutto questo e un secondo me,ma vi invito a fare anche questa prova e confrontare il risultato.
poi col gelato alla vaniglia va benissimo ma provatela anche con una pallina di gelato al latte di bufala.
Per il peperoncino:credo sia un ottimo abbinamento col cioccolato ma sono contrario a variare delle ricette mitiche come puo' essere la TORTA CAPRESE.
Ciao a tutti.

Scritto da:  frenk   | 02.12.07 02:42
---------------------------------------

comunque fra tutte le ricette che ho letto la piu corretta e quella di frenk(massimo)anche perche l'ho assaggiata e posso garantirvi che era buonissima...vi consiglio a seguire la sua ricetta e anche la novita sul gelato al latte di bufala fidatevi!!!ciao a tutti

Scritto da:  gerry & tatore   | 12.12.07 02:44
---------------------------------------

Grazie Frenk per i suggerimenti, benvenuto sul blog.

@Gerry & Tatore
Proverò anch'io a seguire i consigli di frenk, mi sembra uno che se ne intende ;-)

Scritto da:  copertina75   | 12.12.07 09:46
---------------------------------------

ragazzi, vi do la chiave di questo dolce: mezzo bicchiere di arachidi nell'impasto la rende eccezionale, e dura ancora di più soffice e buonisima.

Scritto da:  giorgino   | 15.01.08 16:44
---------------------------------------

Grazie Giorgino per lo scoop. Ne farò tesoro personalmente, la prossima volta che la preparerò. A proposito, benvenuto sul blog.

Scritto da:  copertina75   | 16.01.08 17:49
---------------------------------------

salve dopo aver letto tutte le varianti e via dicendo vi assicuro che ci siamo vicinissimi alla ricetta originale passatami da uno chef di un noto albergo di capri.
Ok per la carta stagnola come rivestimento per la teglia e ok per il burro, anche ok per il liquore e le mandorle assolutamente pelate. Penso comunque che essendo una torta favolosa tutte le varianti non intaccano minimamente la sua bontà.ps. ko per le arachidi

Scritto da:  paoletta   | 27.01.08 21:15
---------------------------------------

Grazie paoletta per il tuo contributo e se lo chef del noto albergo di capri volesse lasciare la sua ricetta della torta caprese sarebbe di sicuro gradito ;-)

Scritto da:  copertina75   | 28.01.08 15:38
---------------------------------------

non sapevo di aggiunta di liquori

Scritto da:  caravaggio   | 03.03.08 20:21
---------------------------------------

salve sono un pasticcere calabrese di rende pv di cs vorrei darvi la mia ricetta per la caprese e' molto piu' gustosa Ingrdienti;500 g di zucchero vanigliato,250 g di granella di noccile,250 g di mandorla scura,500 g di margherina,500 g di cioccolato fondente fuso,15 uova intere,100 g di farina "00".macinate o flullate finemente le mandorle la granella di nocciole e mescolate con lo zucchero vanigliato aggiungete la margherina e fate amalgamare il tutto poi aggiungete le uova e i 100 g di farina infine ad impasto ultimato amalgamate il tutto con i 500 g di cioccolato fuso a bagnomaria.Mettete il tutto in una terrina imburrata e cuocere per circa 40 minuti a 160 gradi.Provatela e poi mi dite !

Scritto da:  michele   | 04.03.08 17:08
---------------------------------------

Grazie michele per la ricetta, farò in modo di provarla presto. Benvenuto sul blog :-)

Scritto da:  copertina75   | 05.03.08 15:44
---------------------------------------

L'ho sentita nominare nella stupenda fiction capri 2..E adesso non vedo l'ora di provare a prepararla con le mie mani e mangiarmela tutta!!!ciao a tutti

Scritto da:  Marilina   | 25.05.08 21:30
---------------------------------------

@Marilina
Allora buon appetito ;) ... e benvenuta sul blog.

Scritto da:  copertina75   | 26.05.08 10:01
---------------------------------------

TORTA CAPRESE
Ingredienti:
400g di mandorle
6 uova
400g di zucchero
200g di burro
250g di cioccolato fondente
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina

Procedimento
Tritare il cioccolato fondente ma non troppo fine, poi tritare le mandorle ma non tritarle troppo finemente, poi unire i due ingredienti e mescolarli un po’ poi aggiungere lo zucchero e rimescolare, poi aggiungere i tuorli; poi sciogliere il burro a bagnomaria e unire al composto e si mescola in modo che diventi un unico composto non troppo morbido poi aggiungre la bustina di lievito e di vanillina ; intanto sbattere gli albumi a neve e senza farli smontare aggiungerli al composto, successivamente si versa tutto il composto in una teglia precedentemente imburrata ed zuccherata , infornare a 180 gradi centigradi per circa 40-50 minuti (controllare con uno stecchino) Una volta fredda, sformare la torta e spolverizzarla di zucchero a velo o cacao
a piacere si puo mettere un po di estratto di rum del composto
questa è la mia

Scritto da:  Raffaele   | 03.06.08 00:14
---------------------------------------

Grazie Raffaele del tuo contributo e benvenuto sul blog :)

Scritto da:  copertina75   | 03.06.08 12:43
---------------------------------------

non e qst la ricetta

Scritto da:  booo   | 06.06.08 18:22
---------------------------------------

scusa booo allora perchè non ce la dai tu la ricetta io sono stato in una pasticceria a capri e mi hanno dato la ricetta riportata

Scritto da:  RAFFAELE   | 06.06.08 23:06
---------------------------------------

LA TORTA CAPRESE E TROPO BUONA

Scritto da:  ALEJANDRO PEREZ   | 08.08.08 14:34
---------------------------------------

buona serata atutti....
farò la caprese per il mo compleanno(domani)chissà ke ne verrà fuori!:FOU:

Scritto da:  stefania   | 12.09.08 18:35
---------------------------------------

Per inciso, dato che la presentazione di un dolce, quindi anche la torta caprese, non è mai semplicissima, abbiamo deciso di inserire un esercizio pratico nel nostro corso di presentazione creativa dei piatti.

Scritto da:  fradefra   | 24.09.08 12:41
---------------------------------------

posso mangiarla anche io che sono celiaca

Scritto da:  GIOVANNA   | 30.11.08 13:51
---------------------------------------

Carissime,

la vera e tradizionale torta caprese vuole le mandorle integre, cioè, non spelate, il burro è non la margarina bastano 5 uova e assolutamente niente lievito; il lievito è una recente variante!
Ve lo garantisce una caprese.
Ciao a tutti e tanti auguri!
Teresa

Scritto da:  Teresa   | 24.12.09 10:13
---------------------------------------

A me viene meglio con la margarina ..mi chiedevo il perchè, ed ho trovato qualche risposta interessante:

La margarina è cremosa a temperatura ambiente e facilmente si amalgama con l’impasto della torta (es: Valle’ Naturalmente). Il grasso della margarina riesce quindi facilmente a ricoprire le particelle della farina e prevenendo la formazione della struttura proteica (glutine*) dà al prodotto finale la tanto ambita sofficità per le torte lievitate o di friabilità per le paste frolle.

D’altro canto per la preparazione d’una pasta sfoglia potrebbe essere consigliato l’utilizzo di un melange margarina e burro (es: Valle’+Burro) dove il grasso, leggermente più solido riesce a costituire nell’impasto degli strati impermeabili. Durante la cottura, con l’aumento del calore, il vapore formatosi spinge i vari strati della torta, promuovendone la sua sfogliatura verticale,

Scritto da:  carlottabella   | 17.02.10 16:45
---------------------------------------

E' l'unica torta ke a me piace la proverò sabato speriamo vada bene..............festeggio il vanno di matrimonio!!!!!

Scritto da:  marianna   | 04.08.10 17:47
---------------------------------------

Auguri Marianna, vedrai che la torta sarà buonissima :) :)

Scritto da:  copertina75   | 04.08.10 19:02
---------------------------------------

W Sabata e la caprese. Ad un commento precedente, voglio dire che la Margarina Vallè nasce nel 1225 ad opera di un artigiano senese, un certo Sor Messeri che dal nome Va e le della moglie, poi successivamente, la nota casa Vallè comprò il brevetto e mantenne il nome. Per la vanillina
nella farmacopea antica la vaniglia veniva usata per eccitare il senso di fame e quindi invogliare l'individuo a cibarsi, quando era in condizioni di apatia verso il cibo.

Scritto da:  Paco   | 16.11.10 18:12
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter