Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Il vino dei blogger #2 - Chianti DOCG Stazione di Posta 2005

scritto da fradefra

Per l'iniziativa "Il Vino dei Blogger #2", su indicazione di Fiorenzo, stavolta dobbiamo degustare un Chianti DOCG comprato in un discount, cercando di spendere il meno possibile. Ecco a voi, quindi, il Chianti DOCG Stazione di Posta 2005, di S.P.A.C. Tavarnella Val di Pesa. Comprato all'Eurospin di Bareggio a 2,29 euro

Si parte con una bottiglia malamente stampata. La riga dello stampo è enorme, con effetto visivo disastroso. Ok, vero è che conta più il vino, ma voi perdonate, anche l'occhio per me vuole la sua parte.
Apriamo, il tappo è senza difetti. Il colore è rosso rubino con qualche nota granata. Il profumo è di ciliegia matura, forse a tratti sotto spirito, accompagnato da lamponi, con presenze floreali e liquirizia in lontananza. Una frutta da guscio che potrebbe essere una noce. In movimento, il vino perde molte delle sue connotazioni, chiudendosi leggermente. Il profumo, in generale, ci fa sperare.
In bocca, invece, arriva la risposta che temevamo. Acido, con minima struttura e corpo, ridottissima persistenza, tannini assenti o quasi, leggermente sapido. Se il profumo ci aveva illuso, il gusto uccide ogni velleità.
Copertina75 al primo sorso sentenzia - "Veramente imbevibile!"
Proporre l'abbinamento con un cibo, a questo punto, mi pare inutile.

Con questo, si dia il via alla discussione che Fiorenzo propone. Non sarebbe il caso di evitare la vendita di vino nei discount? O peggio, se questa è la qualità di un prodotto che possiamo valutare perché lo conosciamo, qual'è quella di prodotti in cui siamo meno addentro?

Commenti

Sono basito; la STESSA società per azioni cooperativa firma la bottiglia che ho acquistato io, con altra etichetta, ma medesimo risultato (e giuro che avevo già scritto il pezzo una settimana fa!). Sarebbe interessante indagare questa moltiplicazione delle etichette.

Luk

Scritto da:  Luca Risso   | 06.12.06 15:14
---------------------------------------

Francesco, non credo si debba proprio, nemmeno lontanamente, pensare di proporre alcuna limitazione a qualsiasi canale di vendita della nostro amato liquido odoroso. Sai che sono antiproibizionista militant, per me il Chianti (per dire) potrebbe venderlo pure il benzinaio. Semmai c'e' da chiedersi che senso ha chiamare Chianti quello che hai bevuto..

Scritto da:  Fiorenzo   | 06.12.06 18:24
---------------------------------------

Si, Fiorenzo, sono d'accordo. Il vino si venda ovunque. Magari con maggior trasparenza.

A proposito, ormai questa recensione l'ho fatta, ma proprio poco fa al Gigante, ho visto un Chianti DOCG a 1,96 euro! Siamo alla frutta!

Scritto da:  fradefra   | 06.12.06 19:14
---------------------------------------

Io cercato qualcosa qua negli USA... ma i discount non possono vendere alcolici (per lo meno in pensylvania), gli unici sono i win & spirit ma hanno altro livello di bottiglie (comunque a prezzi assurdi...), peccato il mio compleanno (che e' oggi) volevo proprio regalarmi un bel chianto da 1$.....

max from pittsburgh

Scritto da:  max   | 06.12.06 22:12
---------------------------------------

Allora buon compleanno, max.

Scritto da:  fradefra   | 07.12.06 09:15
---------------------------------------

io non avrei il coraggio di fare questi test

Scritto da:  Francesca   | 07.12.06 13:51
---------------------------------------

Vorrei sapere dove viene prodotto questo vino Chianti Stazione di Posta. Lo posso trovare in un'azienda agricola della Toscana?
Grazie

Scritto da:  MARTINA   | 09.07.08 17:40
---------------------------------------

Come dicevamo nel post, l'abbiamo acquistata all'Eurospin. Ritengo che si possa trovare altrove, magari contattando direttamente l'azienda produttrice, cioè la S.P.A.C. (se esiste ancora).

Scritto da:  fradefra   | 10.07.08 14:46
---------------------------------------

ciao, io vorrei fare una domanda cosa significa quando ad un vino viene data la dicitura "stazione di posta", perchè nn ha tutti c'è ma solo a quelli acquistati nei discount. grazie

Scritto da:  andreina   | 24.03.09 17:44
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter