Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Tutto il vino in 1 feed - chi usa Fwicki?

scritto da fradefra

Questo post è riservato ai visitatori di maisazi che usano il feedreader Fwicki. Vedo nelle mie statistiche che ogni tanto arriva un accesso dall'aggregatore Tutto il vino in 1 feed.
Se ti stai riconoscendo, hai voglia di mettere un commento su questo post? Vorrei farti qualche domanda.
Spero tu abbia voglia di dedicarci 5 minuti.
Ciaoooo

Commenti

Ciao Fradefra :-)

Sono Pina, agronomo e sommelier non professionista,
mi occupo di food and beverage per una compagnia di navigazione.
Il Fwicki in questione l'ho creato io pochissimi giorni fa,
in seguito a una disavventura: ho perso tutti i (non pochi) dati del pc causa virus,
e ora, sul pc nuovo di zecca ho deciso di usare
un lettore di feeds online per ricrearmi un pò alla volta tutto daccapo.
In rete ne ho trovati diversi, quasi tutti migliori di fwichi ;-),
eppure alla fine ho scelto questo per 1 solo motivo:
consente di crearsi un feed "master" unico a partire da diversi feed singoli,
e di questo master crea anche una pagina web,
(alla stregua di feedburner),
sicchè per me era l'ideale: dall'ufficio è comodo aggiornarsi visitando semplicemente l'url,
senza doversi nemmeno loggare nel lettore.
Così ho incominciato a mettere nel "frullatore una trentina di blog,
contando in seguito di aggiungerne con calma altri.
Poi, tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare,
perchè fwicki mi sta creando diversi problemi,
che sto via via cercando di risolvere e/o aggirare,
sempre da perfetta dummy, cercando in rete e testando varie soluzioni.
Magari, se interessa, su questo ti/vi ragguaglio in un altro momento e in un altro messaggio:
intanto devo scappare, e poi mi sono dilungata già troppo.
Ad ogni modo, questa "cosa" che ho creato
(da notare che fino a giugno di quest'anno non sapevo cosa fossero i feed ... )
ha suscitato molta curiosità da parte di certi amici che, oltre ad essre "maisazi" e quindi iscritti d'ufficio al feed,
collaborano ad un un webmagazine e ...
vorrebbero sapere da me come si shekerano i feeds ;-)

A presto :-)
Pina

Scritto da:  Pina   | 11.10.06 17:38
---------------------------------------

Grazie, Pina, hai praticamente risposto alle domande che ti volevo fare :-)

Ho capito, infatti, che avevi creato il feed master e naturalmente quali blog avevi inserito. Anzi, occhio che la cosa è visibile a tutti (e magari ti scoccia).

Devo dire che la tua preparazione è invidiabile, anche se solo pochi mesi fa non sapevi cosa fosse un feed. Nel settore enogastronomico ci vorrebbe un po' di questa conoscenza, visto che spesso mi ritrovo commenti su post, con domande a cui nessuno risponde, non tanto per malafede o incuria, ma semplicemente perché perde traccia dei contesti in cui ha lasciato qualcosa.

Quindi, con la tua organizzazione, ora so che leggerai questo mio commento.
Ok, buon lavoro :-)

Scritto da:  fradefra   | 11.10.06 17:52
---------------------------------------

Ciao Fradefra :-)
il tuo commento non l'ho letto dal fwicki perchè maisazi non ha il feed per i commenti (o almeno io non l'ho trovato), ho letto però un tuo nuovo articolo (insalata di arance) e ha comunque sortito l'effetto di ricordarmi di fare un giro qui.
Sapevo già che gli ingredienti del frullato sono visibili, e non mi scoccia, anzi, pur avendolo creato solo per me mi sono resa conto che anche qualcun altro l'ha ritenuto utile visto che nei suoi 5-6 giorni di vita il fwichi ha raggiunto circa 30 iscritti, esclusi i miei amici. E quindi, trattandosi di un mix, è importante che chi si iscrive sappia se contiene i blog che gli interessano.
Riguardo la mia preparazione, va detto che, pur non sapendo cosa fossero i feed, non ero totalmente digiuna di web: prima collaboravo con una camera di commercio e mi occupavo anche del portale dedicato ai prodotti tipici, avendo fatto un master in ecommerce e webmarketing.
Ma risale a un epoca in cui di feed non si parlava ancora.
Quanto all'organizzazione, mi viene in mente, per associazione di idee, che devo ringraziarti per una cosa che qui non c'entra niente: i tuoi articoli su html.it dedicati all'uso delle mappe mentali per la gestione di progetti web.
Anche se ora non mi occupo di web, mi hanno ispirata a crearmi dei template per l'organizzazione del mio lavoro, e in ogni caso sono una lettura molto piacevole ... dunque , GRAZIE !

Scritto da:  Pina   | 12.10.06 11:05
---------------------------------------

La discussione si fa sempre più interessante.
Con co.comment puoi tenere traccia anche dei commenti, perché come altri sistemi non ha bisogno di un feed, ma prende anche la url standard.
Però hai ragione, un giorno dovrei mettere su, magari, il feed per i commenti.

Grazie per le mappe mentali. Sono importantissime e nel mio lavoro le uso continuamente. Ti farà piacere sapere, forse, che ne sto preparando una per la degustazione del vino, che riporta l'esame visivo, olfattivo, gustativo, ecc.
Appena la finisco, la pubblico.

Scritto da:  fradefra   | 12.10.06 11:20
---------------------------------------

Scusa Pina, mi viene un dubbio.
Ma come fai a tenere traccia di tutti i post dove metti un commento? Non sono molti i blog a pubblicare un feed per ogni post, coi commenti riportati.

Scritto da:  fradefra   | 12.10.06 11:24
---------------------------------------

infatti non tengo affatto traccia di tutti i post dove metto un commento ;-)))
Semplicemente so che alcuni blog hanno anche il feed specifico per i commenti,
e dato che tu ieri avevi scritto "con la tua organizzazione, ora so che leggerai questo mio commento", ho semplicemnte voluto dire "no, il tuo commento non l'ho letto direttamente dal fwicki perchè lì non è inserito il feed commenti di maisazi".

Mi fa moooooolto piacere sapere delle mappe mentali sul vino che stai preparando, non vedo l'ora di ... gustarmele :-)

Grazie per avermi segnalato co.comment, che non conoscevo.

Nei giorni scorsi, in compenso, ho scoperto un servizio che è utile per seguire i (tanti) siti e portali (e anche qualche blog) che non hanno feed: si chiama Feedwhip.com e, una volta inserito il sito da tracciare e la tua email, ti notifica ogni singolo aggiornamento del sito.

Ne deriva una cosa che io ho definito "drop-letter", cioè una newsletter col contagocce, una news alla volta.
Al momento, per testarlo, sto monitorando un portale la cui ultima newsletter è di 20 gg fa, ma Feedwhip mi ha notificato quasi ogni giorno una o due news. E quando Feedwhip non mi notifica niente, so a priori che quel portale lo posso escludere dalla mia "ronda" ;-)

A presto :-)

Scritto da:  Pina   | 12.10.06 11:58
---------------------------------------

L'unico problema di co.comment è che segnala con un leggero ritardo, ma credo che non si possa fare altrimenti.

Lo uso comunque, perché credo che sia molto importante, per persone come noi che navigano molti blog, il tener traccia di dove mettiamo i commenti. Non c'è cosa più antipatica, infatti, del mettere un commento, avere una risposta-domanda e poi a nostra volta lasciar cadere...
Cosa che capita anche troppo spesso.

Scritto da:  fradefra   | 12.10.06 12:16
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter