Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Natale 2006 - Vini dolci italiani

scritto da FabioDellOrto

Alle festività natalizie sono tradizionalmente legati i vini dolci italiani.

L’Asti Spumante è tra i più conosciuti dei vini dolci italiani ; prodotto con uve moscato bianco, ha un colore dorato chiaro, profumo e sapore intenso di moscato, dolce e delicato. Il contenuto alcolico va dai 7 ai 9,6°. È al meglio giovane, nel primo anno; si serve sui 12°.

Il Brachetto di Acqui spumante, è un vino dolce italiano dalla spuma vivace. Si ottiene dalle omonime uve e offre un piacevole profumo venato di muschio. Il sapore del Brachetto è delicatamente dolce e morbido. Il contenuto alcolico è sempre tra 7 e 9,5°, perciò anch’esso, come l’asti spumante, leggero. Si apprezza pienamente nel suo primo anno di vita e si serve sui 12°.

Oltrepò Pavese Moscato spumante; nella mia terra di Lombardia, il dolce dominatore è il panettone tradizionale milanese. È impensabile non accompagnarlo con questo stupendo vino dolce che nasce dai vigneti da una delle più belle zone della regione. Il Moscato dell’Oltrepò ha color paglierino e vivace profumo aromatico. Il suo sapore ricorda tutta la fragranza dell’uva, un vino morbido e beverino dal tenore alcolico tra i 7 e 10°. Deve essere servito, sui 12°.

Il Prosecco dolce di Conegliano Valdobbiadene va a braccetto con il pandoro, erede del vecchio nadalin. Il vino ottenuto da uve prosecco, ha colore paglierino e profumo fruttato. Il sapore è piacevolmente dolce e ricorda la fragranza dell’uva. Come gli altri vini dolci italiani presentati sopra, il suo tenore alcolico oscilla da 7 a 10°. Si beve giovane sui 12° di temperatura.

Altri vini di vini dolci italiani: il vino Santo Trentino prodotto con uve di nosiola; il Moscato giallo dell’Alto Adige; Il Verduzzo delle Grave dolce; L’Albana di Romagna, il Vin Santo.

Infine non posso dimenticarmi della mia "seconda patria" la Liguria, dove fin da piccolo trascorro almeno qualche giorno di vacanza ogni anno. In questa regione c’è il tipico pandolce conosciuto anche come panettone genovese, per accompagnarlo c’è un vino delizioso e poco conosciuto che ho avuto il piacere di scoprire da poco; è il Cinque Terre Sciacchetrà dolce. Si ottiene da un insieme di uve diverse e si presenta con colore che va dal giallo dorato all’ambrato. Ha un profumo delicato e sapore tra il dolce e l’amabile.

-------------------------------------------------------------------

Questo articolo è tratto da una serie di post dedicati al Natale. Maisazi ha pensato di aiutarvi a ben figurare nella scelta degli ingredienti e dei migliori prodotti enogastronomici, da regalare o da gustare in compagnia dei vostri cari in un pranzo o una cena di fine anno; completano la raccolta delle ricette per tre momenti speciali: la vigilia, il pranzo di Natale e il party di fine anno.

Tag: | |

Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter