Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Insalata di arance, lampascioni e melagrana

scritto da fradefra

A mezzogiorno ho comprato due melagrane per fare alcune foto da allegare ad un articolo scritto per il magazine enogastronomico Enotime. Nel frattempo pensavo alla ricetta da scrivere per la rubrica DiVino Eros in Cucina ed ecco che cominciano a ballarmi davanti i semi rossi, alcuni sottoli che Compagnia delle Puglie mi ha inviato poco tempo fa, un ottimo aceto balsamico di Modena, sbattacchio un po' il tutto e il piatto comincia a prendere forma. Apporto mentalmente alcune correzioni, valuto se l'arancia ci può stare, scelgo il pomodoro come ingrediente di volume, la pasta ce la voglio per un po' di bianco ed ecco l'insalata di arance, lampascioni e melagrana.

Ingredienti per due persone:

  • due pomodori non troppo grandi;
  • una arancia chiara;
  • un quarto di melagrana;
  • 40 grammi di fusilli;
  • una decina di lampascioni sottolio;
  • aceto balsamico di Modena;
  • olio extravergine di oliva con buona acidità;
  • sale dell'Atlantico francese e sale grosso;
  • tè speziato.

Mettete a bollire l'acqua, salatela col sale grosso e lessate al dente i fusilli, seguendo le indicazioni della confezione.

Nel frattempo, lavate i pomodori e tagliateli prima a metà poi a fette di mezzo centimetro. Sbucciate a vivo l'arancia, tagliatela a metà, togliete i noccioli e tagliate anch'essa a fette di mezzo centimetro. Sgranate il quarto di melagrana e riponete tutto in una bastardella o in una insalatiera. Aggiungete i lampascioni, una presa di sale dell'Atlantico, un pizzico di tè, due cucchiai di olio extravergine di oliva, girate bene ed attendente che la pasta sia pronta.

Sui due piatti versate poche gocce di aceto balsamico di Modena. Ruotate il piatto inclinandolo, per far allargare la macchia, che servirà da base. Come variante, potete disegnare su tutta la superficie del piatto una ragnatela usando un contagocce.

Versate l'insalata sui piatti, coprendo la base di aceto balsamico. Se avete disegnato la ragnatela, mettete l'insalata nella parte centrale del piatto, lasciando scoperto una parte del disegno.

Nota del cuoco
==================

In questa preparazione, come in altre di questo blog, i prodotti devono essere di qualità, altrimenti l'insalata non saprà di nulla. Provate le melagrane prima di usarle, per evitare che si rivelino troppo acide o aspre.

Come olio extravergine di oliva ho usato quello che Compagnia delle Puglie mi ha inviato nella spedizione di cui vi ho scritto in I prodotti tipici pugliesi di Compagnia delle Puglie. Si tratta di un olio non filtrato, profumato e con una certa acidità. Sempre di Compagnia delle Puglie sono i lampascioni, arrivati con la stessa spedizione e di cui vi parlerò più approfonditamente quando avrò avuto modo di provarli più volte.

L'aceto balsamico di Modena è la produzione Leopardi dell'Acetaia La Bonissima, assaggiato alla rassegna enogastronomica Squisito 2006 a San Patrignano. In quell'occasione la proprietaria, Donatella Quartieri De Pietri, mi ha regalato due campioni da portare a casa e provare con calma nelle mie ricette. Ne parlerò con più calma in un post dedicato. Intanto ringrazio Donatella per le informazioni che mi ha dato nel nostro breve incontro.

Commenti

ma pomodoro ed arance sta bene? mi dà l'idea di troppo acido. Sono 2 sere a casa che mio marito condisce l'insalata con l'aceto balsamico di modena, ma io non lo sapevo, sapevo solo che era proprio buona quell'insalata in busta della Sma. Poi ho scoperto l'arcano:)

Scritto da:  Francesca   | 12.10.06 10:33
---------------------------------------

Arance e pomodori stanno assieme da incanto, se metti molto origano, che le lega perfettamente. Considera che l'insalata di arance in Sicilia è una tradizione. Io ho inserito i pomodori proprio per tagliare un po' l'acidità. Il trucco consiste, in questo caso, nel non mettere l'aceto. Il solo olio, sale e origano fresco, quando disponibile, completano il tutto.

Scritto da:  fradefra   | 12.10.06 10:50
---------------------------------------

sì sapevo dell'insalata di arance siciliana, ma i pomodori mi risultano nuovi. Quando la proverò iserò i tuoi accorgimenti.

Scritto da:  Francesca   | 12.10.06 12:59
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter