Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Cosa mangiare per perdere peso

scritto da fradefra

Oggi abbiamo tante domande a cui rispondere e non so se riuscirò. Inizio con questa, rilevata come al solito dall'elenco delle chiavi di ricerca con le quali siete arrivati al blog.

Cosa mangiare per perdere peso? - questa la domanda di uno di voi visitatori. La risposta, purtroppo, è dipende...

Infatti non esistono cibi che per loro natura fanno perdere pesi. Vi sono, semmai, alimenti che hanno un contenuto calorico più basso, altri che più difficilmente si assimilano in certe condizioni, altri ancora che se assunti fuori dai pasti possono innescare processi che portano al consumo di energia in quantità superiore a quanta essi stessi ne diano.

Bisogna anche considerare il tipo di vita che si conduce, lo stato fisico e persino la località in cui si vive.
Esistono, ovviamente, delle tabelle caloriche degli alimenti, ma il semplice sapere quali sono quelli a più basso valore è fuorviante.

-------------------------------------
Questo post è parte della rubrica "Tutto quello che avete sempre voluto sapere sull'enogastronomia, ma nessuno vi ha mai detto", che prevede, ogni week-end, la pubblicazione delle risposte alle domande che in settimana ci avete posto o che abbiamo ricavato dall'analisi delle chiavi che dai motori vi hanno condotto a questo blog.
Se avete altre domande, scrivete a fradefra@maisazi.com o copertina75@maisazi.com.

Commenti

Fradefra dice che dipende... ed è verissimo.
Però posso provare a dare delle indicazioni di base.
Se mangiamo verdura, escludendo quella con un indice glicemico più elevato e cioè patate, carote e piselli assieme a delle proteine, che possono essere carne bianca o rossa ma non grassa o formaggi non troppo grassi limitando pasta e pane potremo sicuramente ottenere dei buoni risultati. Meglio, inoltre, mangiare poco e spesso facendo due o tre spuntini durante la giornata con frutta o yogurt.

Scritto da:  copertina75   | 08.10.06 14:56
---------------------------------------

Quali sono gli alimenti che se assunti fuori dai pasti possono innescare processi che portano al consumo di energia in quantità superiore a quanta essi stessi ne diano ?

Scritto da:  rosanna   | 27.04.07 14:52
---------------------------------------

Rosanna, esempio il caffè. Se ne bevi uno lontano dai pasti, per digerirlo il tuo corpo spreca più energie di quante il caffè ne dia.

Però lascia stare. Rischi l'esaurimento o la gastrite :-)

Scritto da:  fradefra   | 27.04.07 15:20
---------------------------------------

Grazie,Fradefra.Sono molto curiosa e quindi ti chiedo:oltre al caffè ?
Questo sito è una delizia.Ci sto trovando chicche stupende.Veramente creativo.Complimenti !

Scritto da:  rosanna   | 27.04.07 16:02
---------------------------------------

Per esempio una arancia. Mangiare una arancia fuori pasto innesca una digestione alquanto complessa (e meglio ancora sarebbe una mela) e toglie la fame per un bel po'. L'energia data da questi due frutti è molto vicina a quella necessaria al nostro corpo per digerirli.

Questo è il motivo per cui certe diete ti fanno mangiare quasi solo mele o quasi solo arance.

Pensa che due mele ti obbligano ad un processo digestivo di quasi due ore. Un bel dispendio, se ci pensi.

Però lascerei perdere, sul serio. Sono veri attentati alla nostra salute.

Credo che la dieta debba essere una cosa bilanciata e non deve puntare solo sulla riduzione delle calorie.
Grazie per la stima, Rosanna.

Scritto da:  fradefra   | 27.04.07 16:12
---------------------------------------

io o un fisico da modella mangio tanta frutta e verdura mai ne pasta ne pane ne cioccolata da tre anni.adesso sono diventata perfette grazie alla mia volonta

Scritto da:  sally   | 31.10.07 13:09
---------------------------------------

@sally
Benvenuta sul nostro blog. Scusa la domanda, ma un pezzettino di cioccolata non lo mangi proprio ma proprio mai? :-)

Scritto da:  copertina75   | 31.10.07 16:52
---------------------------------------

ciao copertina75 no proprio mai sara anche per il fatto che non mi piacciono i dolci da piccola solamente i cibi fritti mangio ultimamente faccio la dieta della pizza mi piace da morire

Scritto da:  sally   | 01.11.07 17:21
---------------------------------------

comunque per mantenermi vado al corso di aerobica e ogni tanto pattino spendo ogni mese 500 euro di creme x il corpo

Scritto da:  sally   | 01.11.07 17:25
---------------------------------------

Salve! Ho trovato una pubblicità sulla dieta Douglas-Gardner di cui ho trovato menzione in un solo post nel lungo blog su quelle pillole EPH200 e altre stranezze.
Ho gradito la lettura e da credulone quasi quasi temo che davero il Vs blog sia l'unico indipendente -- o non infettato da delegati dei venditori --
Poi dal motorino di ricerca interno al sito non ho trovato alcuna citazione di tale dieta.
Ringrazierò ulteriormente i gestori del sito, e chi mi darà informazioni sulla dieta, non solo sulle caratteristiche del libro pubblicizzato; anzi, se ci fossero altre pubblicazioni meno pubblicizzate gradirei pure.

Scritto da:  Frase   | 28.06.08 04:15
---------------------------------------

Ciao Frase, grazie del tuo commento e scusa per il ritardo nella risposta, ma eravamo in viaggio di nozze :)

Non hai trovato nulla col motore di ricerca interno, perché effettivamente non abbiamo scritto alcun articolo sulla dieta che ci citi.

Considera che noi ci occupiamo in generale di enogastronomia e di cucina. Ogni tanto scriviamo qualcosa sulle diete, avvalendoci di alcuni consulenti che sono esperti sui relativi temi.

Se ci fai una domanda specifica, vediamo di inoltrare ai nostri conoscenti.

Intanto buone vacanze.

Scritto da:  fradefra   | 08.07.08 12:22
---------------------------------------

IL LIBRO SI PUO' COMPRARE SOLO IN INTERNET O C'E' LA POSSIBILITA' DI ACQUISTARLO IN LIBRERIA?

Scritto da:  CRISTINA   | 21.08.08 18:26
---------------------------------------

Di quale libro parli, Cristina?

Scritto da:  fradefra   | 21.08.08 18:28
---------------------------------------

ciao a tutti.
ho un dubbio che mi attanaglia. dunque, alimenti come le arance, le mele, le carote (eccetera, ne esiste un elenco lunghissimo) vengono detti calorie negative,ciò vuol dire che se li mangio consumo per digerirli più di ciò che effettivamente assumo dopo averli digeriti. ora mi chiedo, se io mangio tali cibi dopo un pasto, quindi avendo già attivato la digestione, posso ancora considerarli a calorie negative? e se invece li mangio dopo aver mangiato un piccolo spuntino (es. 40gr di pane) con non molte calorie?

Scritto da:  blanca   | 01.04.09 12:52
---------------------------------------

Esatto, proprio come pensavi. Gli alimenti a calorie negative, lo sono solo se li consumi fuori dai pasti, altrimenti le poche calorie che hanno, si sommano :)

Scritto da:  fradefra   | 01.04.09 14:18
---------------------------------------

vorei dimagrire grazie per n vostro consiglio

Scritto da:  teresa   | 15.05.09 19:23
---------------------------------------

Ciao Teresa, benvenuta.
Dare consigli generici sul dimagrimento non è corretto, perché non ci sono formule che vanno bene in tutte le situazioni. Bisognerebbe conoscere la situazione, l'attuale peso, il tipo di vita, l'obiettivo di perdita, ecc.

Le uniche cose che si possono dire, sono quelle generiche, che però conosciamo tutti: aumentare il più possibile l'attività (ma attenti, ci sono situazioni in cui ciò potrebbe essere dannoso); ridurre la quantità di cibo (ma attenzione che sia sempre bilanciato); ridurre (non eliminare) gli zuccheri.

Ecco, se proprio devo dirla... una ci sarebbe, che vale sempre. Non fare mai bis di niente. Lasciare sempre il piatto riempito a metà. Già così si dimagrisce.

Scritto da:  fradefra   | 17.05.09 09:53
---------------------------------------

ma se mangio tantissime mele e quindi mi riempio come se avessi fatto un pranzo, queste sono ancora a calorie negative?
e se invece faccio come oggi che ho mangiato 1 mela, 70 gr di carne e 4 fette biscottate (tutto sommato poco, meno di un pasto normale), posso ancora considerare la mela a calorie negative?
e se ancora mangio 1 fetta biscottata o qualcosa di simile dopo la mela, questa è ancora a calorie negative?
in ogni caso suppongo che, se proprio non è più a calorie negative, sara a calorie "poco sopra lo zero", giusto?

Scritto da:  blanca   | 23.05.09 13:58
---------------------------------------

Ciao Bianca, no, non puoi mangiare tutte le mele che vuoi. Una mela è a calorie negative, due, perché la seconda si somma, non si detrae.

Le mele sono a calorie negative solo se se ne mangia una e lontana da altri pasti di qualunque tipo.

Scritto da:  fradefra   | 23.05.09 17:04
---------------------------------------

ma dimmi ancora una cosa, se per esempio oltre alla mela mangio una piccolissimo pezzettino di fetta biscottata, non dirmi che perdo tutto l'effetto "negativo" della mela.
e comunque, se proprio proprio non è più a calorie negative, sarà comunque a calorie quasi negative, giusto?

Scritto da:  Blanca   | 25.05.09 15:11
---------------------------------------

Beh, Blanca, nel corpo umano di aritmetica se ne può far poca, perché i fenomeni fisiologici non sono puri e semplici calcoli.

Però alcune considerazioni si possono fare. Le calorie "che si immagazzinano" sono quanto resta in termini energetici tra l'energia usata per digerire e quella ottenuta dall'alimento.

Il discorso delle calorie negative parte dal presupposto che l'innesco di un processo digestivo ed il processo stesso, consumano. Se tutto ciò consuma meno di ciò che mangi, invece che sommare calorie le perdi.

Se la mela la mangi da sola, consumi perché la sua digestione richiede di più di ciò che incameri. Però se tu assieme alla mela mangi altro, ti ritrovi ad avere un solo processo digestivo per due alimenti. Spendi sempre la stessa cosa (più o meno), ma incameri la somma dei due. A questo punto quasi sempre il risultato non è più negativo (anche perché con la sola mela era negativo di poco, non di molto).

Tutto ciò in modo maccheronico ed a grandi linee, ovviamente.

Scritto da:  fradefra   | 25.05.09 16:45
---------------------------------------

ciao ho bisogno di una dieta xr dimagrire me la potete mandare si o no

Scritto da:  natalia   | 17.05.11 07:51
---------------------------------------

Natalia, noi siamo una scuola di cucina, non dietologi o nutrizionisti. Mi spiace :)

Scritto da:  fradefra - chef e docente maisazi   | 17.05.11 08:41
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter