Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Vendemmia Barbera 2006

scritto da fradefra

Poche ore fa, Gabriele Bava, di Casa Bava a Cannobio, mi ha inviato una email per alcune comunicazioni. In un P.S. mi diceva che la vendemmia sta andando benissimo e che c'è grande soddisfazione per la sua Barbera.

Dato che ha allegato una foto, gli ho chiesto l'autorizzazione a pubblicarla. Ne ho evidenziato la parte che presenta un bel grappolo d'uva, perfetto.

Ovviamente a questo punto è importante il proseguo in cantina.

Buon lavoro!

Commenti

Complimenti per la vendemmia, allora!
Noi siamo un gruppo di amici giovani e valorosi pronti a far da "braccianti" volontari il prossimo w.e. nell'Oltrepò pavese. Abbiamo già trovato l'agriturismo che ci accoglierà (se non cambia idea...)

Visto che è la prima volta.;O)
ci sono istruzioni per l'uso da seguire per non far danni?
grazie :O)

Scritto da:  Valentina   | 25.09.06 23:43
---------------------------------------

Ahhhhhh, benvenuta Valentina :-)
Ho anche altri amici produttori di vino e vignaioli che possono accogliervi, se avete voglia di vendemmiare.
Adesso ne recupero un paio per farti dare un'indicazione per la vendemmia senza far danni!
Ciaoooo

Scritto da:  fradefra   | 26.09.06 06:54
---------------------------------------

ciao vendemmiatori,
premetto che chi vendemmia per la prima volta è molto più bravo di chi lo ha sempre fatto, per il semplice motivo che è esente da difetti!!!! (l'unico difetti che avrà sarà quello della lentezza!)

Ci sono vari modi e mezzi per vendemmiare, io darei alcuni suggerimenti per quanto riguarda la vendemmia manuale in cassette:

1)chiedere al proprietario come fare e che qualità di uva vuole raccogliere e seguire alla lettera.
2)evitare di fare gare in velocità con i vicini.
3)non inserire foglie ne secche ne verdi in cassetta
4) il più importante per fare un vino di grande qualità, ed è ciò che chiedo ai miei collaboratori in vendemmia, di raccogliere solo l'uva che darebbero da mangiare ai propri figli!!!!!! scartando e ripeto Buttando via o non raccogliendo o nel limite del possibile ripulendo il grappolo da tutti quegli acini (verdi, marci, ammuffiti, etc.) che non mangereste.

Portatevi dei bei guanti (l'uva matura è appiccicosa!) e ricordatevi che alla sera si è stanchi, molto stanchi quindi attenzione alle dita (le cesoie tagliano).

Se avete la possibilità state qualche istante con il proprietario o che ne fa le veci e guardate nella sua cassetta e fate lo stesso. Capirete se parla di qualità ed effettivamente la produce oppure, come spesso accade parla di qualità ma non riesce al eliminare il concetto di quantità.
Ricordatevi che è difficile buttare in terra un grappolo di uva matura..

Buon lavoro, serve alla viticoltura gente nuova e entusiasta
P.S. purtroppo da me vengono una volta, poi quando chiamo amici e parenti per la seconda volta le scuse sono le più bizzarre... la terra è bassa come dicevano una volta.

Gabriele

Scritto da:  gabriele   | 26.09.06 09:18
---------------------------------------

Dalla regia, l'amico Gianluigi, produttore di vini in quel di Asti, aggiunge un consiglio da "fancazzista". Suggerisce di non mettersi a correre al mattino, altrimenti a mezzogiorno s'è già cotti. Con calma, calma ed ancora calma.

Scritto da:  fradefra   | 26.09.06 14:11
---------------------------------------

Grazie mille per i preziosi consigli!!! Ce la metteremo tuttaaaa! :O)
P.s. senza esagerare, in tutti i sensi!!!

Scritto da:  Valentina   | 27.09.06 13:16
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter