Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Olio francese da alta cucina

scritto da fradefra

Ok, potrà sembrarvi strano, ma il prodotto che mi è piaciuto di più a Squisito 2006, è dei cugini francesi. Si tratta di una linea di oli ricavati da semi e frutta da guscio. Olio di arachide, nocciole, noci, sesamo, papavero, pistacchio, mandorle dolci e pinoli.

Non pensate al solito olio di semi, per favore, non starei qui a citarvelo. Mi sono ritrovato davanti a prodotti di qualità eccezionale, profumo intenso della loro natura, sapore dal delicato al potente.

Da usare in piccolissime quantità, questi oli si prestano a preparazioni eccezionali. Mentre ne apprezzavo il profumo, la mia mente era già all'opera e ricette su ricette mi affollavano la testa.

L'olio di mandorle dolci ha il profumo del seme, con sentore del suo legno, nessuna acidità percepibile, consistenza media, untuosità quanto basta per avere la sensazione psicologica dell'olio. Ne ho immaginato qualche goccia su un pesce al cartoccio, versato nel piatto a cottura ultimata.

L'olio di semi di papavero mi ha fatto pensare al pane del nord Europa, che tanto mi piace e che qui a Milano alcuni fornai coraggiosi propongono al pubblico. È un olio delicatissimo, ma presente, ben percettibile, ma quasi intimo. Lo si apprezza ad occhi chiusi e distanza ravvicinata, sia per il profumo, sia per il suo gusto. Ho immaginato una instalatina arricchita con la sua presenza ed un filetto poggiato su un laghetto.

Sono oli la cui semplice degustazione non basta. Aprono infinite possibilità e bisogna averli a casa e provarli in infinite ricette, avendone, ne sono sicuro, ampia soddisfazione. Non casualmente, sono usati dai più grandi ristoranti del mondo. Sì, perché ovviamente non ho potuto trattenermi dal fare conoscenza coi due titolari, Mireille e Jean-Marc, due gentili persone che hanno sopportato il mio francese molto vacillante.

L'azienda purtroppo non ha ancora un distributore in Italia e loro erano a Squisito 2006 proprio per cercarne uno. Ben volentieri, quindi, ne fornisco i dati. Se qualcuno di voi lettori conosce un interessato alla distribuzione li contatti tranquillamente. Jean-Marc parla italiano e sua nipote, che segue l'Italia, ancora meglio.

S.A.R.L. Huilerie Beaujolaise.
29, Rou des Écharmeaux
69430 Beaujeu (Francia)
Tel: +33 (0)4 74692806
email: huilerie.beaujolaise@wanadoo.fr

Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter