Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Il Galateo e la frutta

scritto da copertina75

Secondo il galateo la frutta va sempre servita come ultima portata, servita in tavola già lavata ed eventualmente in una boule con ghiaccio tritato.

A tavola la frutta si mangia utilizzando forchetta e coltello.
Vediamo in dettaglio come si sbuccia e si mangia ogni frutto.

Agli agrumi, dopo aver tagliato con il coltello i due poli, si incide verticalmente la buccia a sezioni che, sempre con il coltello, si staccano tenendo il frutto fermo con la forchetta. Gli spicchi si portano alla bocca con le dita. I semi dovranno essere trattenuti nella mano chiusa prima di essere depositati nel piatto.

L’anguria si mangia con la forchetta e il coltello. Dopo aver liberato la polpa dai semi, si taglia a piccoli pezzi e si porta alla bocca con la forchetta.

La banana si dispone nel piatto e mentre con la mano sinistra la si tiene ferma, la destra la sbuccia con il coltello. Dopodiché la si taglia con il coltello e la si porta alla bocca con la forchetta.

La mela e la pera vanno tagliate in quattro parti usando coltello e forchetta da dessert, sbucciando quarto, tagliate a pezzi più piccoli e portati alla bocca con la forchetta.

Il melone tagliato a fette lo si mangia con coltello e forchetta, nel caso in cui sia a metà con il cucchiaio.

La pesca si tiene sul piatto con l’aiuto della forchetta da dessert, mentre si sbuccia e si taglia col coltello.

All’uso della forchetta e coltello vengono fatte alcune eccezioni.

L’uva va tenuta con la mano sinistra mentre con la destra si staccano gi acini che andranno alla bocca.
I cachi si tagliano a metà e si mangiano con il cucchiaio.
Le ciliegie e le amarene si tengono per il picciolo, depositando il nocciolo su un cucchiaino per porlo sul bordo del piatto.
La frutta cotta si mangia con la forchetta o il cucchiaio a seconda della consistenza.
I fichi, prima tagliati a quattro spicchi, si mangiano con la forchetta.
Le fragole e i lamponi, serviti con il picciolo, si portano alla bocca con la mano. Se vengono serviti in coppa, si mangiano con il cucchiaino.

Vi sembra tutto troppo complicato?
Il galateo dà delle indicazioni precise sul comportamento a tavola che ognuno di noi è sempre libero di rispettare oppure no. Quello che ritengo importante è conoscerle. Sbagliare sapendo bene che lo si sta facendo è molto meglio che ignorare di farlo .

Commenti

Però, però e ancora però, un bel filmato non crede che sarebbe
più facilmente ed efficaciamente dimostrativo, o no?

Scripta aliquando manent, scripta atque imagines permanent....

Grazie e salutoni

Scritto da:  raffaele evangelista   | 08.01.13 17:36
---------------------------------------

Raffaele, un video potrebbe essere più esplicativo, ma su questo blog non abbiamo la predisposizione per mettere facilmente video, che invece mettiamo sui nostri canali su YouTube e su Facebook.

Scritto da:  fradefra - Scuola di cucina maisazi   | 10.01.13 21:16
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter