Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Cosa mettere in tavola per un party

scritto da fradefra

Nei log di questa settimana, abbiamo trovato questa stringa di ricerca, che uno dei nostri visitatori ha digitato sui motori, arrivando poi a noi.

Cosa mettere in tavola per un party

La domanda potrebbe essere intesa in due sensi: cosa preparare da mangiare e bere; come apparecchiare. Dato che non c'è alcuna precisazione, rispondiamo alla seconda interpretazione.

Premesso che i party potrebbero essere di due livelli, formale o informale, la distinzione tra le due apparecchiature è data dal fatto che nel primo caso si useranno piatti di porcellana o ceramica, bicchieri di vetro o cristallo, tovaglie e tovaglioli di stoffa. Nel secondo caso, invece, la tovaglia potrebbe essere una di quelle vendute appositamente per queste occasioni, i piatti ed i bicchieri potrebbero essere di plastica. A me, personalmente, i bicchieri di plastica non piacciono, soprattutto se si berrà del vino. Certo che essendo in 50, potrebbe esserci qualche problema.

Sulla tavola, comunque, devono essere presenti dei fiori, tovaglioli ad entrambe le estremità, piatti, bicchieri (almeno il doppio degli invitati) e posate. La tovaglia è preferibile che sia chiara, stirata (nel caso sia di stoffa) e senza troppi disegni. Azzardate contrasti ed effetti particolari solo se vi ritenete in grado. Nel dubbio, un bel bianco non è mai sbagliato.
I cibi devono essere in piatti da portata o vassoi. Le bevande devono essere servite in caraffe, se succhi di frutta, nelle relative bottiglie, se bibite, rigorosamente nella propria bottiglia, se vino.
Se il vino è bianco, alcuni wine cooler devono essere disponibili per tenere in fresco le bottiglie. Barbara di DiVino Scrivere ci ha regalato questi di L'esprit & le vin.
Può essere comodo avere un paio di coltelli ed un paio di cavatappi.
Sulla tavola, invece, non metterei candele. Durante un party, con molte persone in movimento, potrebbero essere pericolose.

Un contenitore predisposto per la raccolta dei rifiuti deve essere posto nelle vicinanze del tavolo, ma non troppo prossimo.

-------------------------------------
Questo post è parte della rubrica "Tutto quello che avete sempre voluto sapere sull'enogastronomia, ma nessuno vi ha mai detto", che prevede, ogni week-end, la pubblicazione delle risposte alle domande che in settimana ci avete posto o che abbiamo ricavato dall'analisi delle chiavi che dai motori vi hanno condotto a questo blog.
Se avete altre domande, scrivete a fradefra@maisazi.com o copertina75@maisazi.com.

Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter