Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

2 agosto - Tagliata di controfiletto alla rucola

scritto da fradefra

La tagliata di controfiletto alla rucola in estate si può consumare tiepida senza che perda il suo gusto. Ciò la rende un piatto di facile preparazione, veloce e per nulla autunnale, come molti pensano. L'ideale è farla per due o tre persone, anche se spesso l'ho preparata solo per me.
Vi suggerisco, un po' alla volta, di provare anche altri tagli di carne, come il filetto, la costata privata dell'osso e lo scamone. Avrete modo di sentire la differenza di morbidezza, gusto e complessità, scegliendo alla fine quella che vi piace di più.

Ingredienti per tre persone.

  • due entrecote o 500 grammi di controfiletto;
  • un mazzetto di rucola;
  • olio extra vergine di oliva;
  • aceto balsamico di Modena;
  • sale fino (se ne avete, sale rosa dell' Himalaya).

Scaldate il forno a 220 - 240 gradi (praticamente al massimo) e ponetevi un piatto di porcellana. Lo terrete sino al termine della preparazione, almeno mezz'ora.

Togliete le parti di gambo in eccesso alla rucola (se avete pazienza), lavatela, asciugatela e tagliatela senza sminuzzarla eccessivamente.

Fate scaldare una piastra sul più largo fornello che avete, col fuoco al massimo.
Togliete il grasso in eccesso alle due fette di entrecote che avrete tolto dal frigorifero un'ora prima. Se avete acquistato del controfiletto o del filetto, tagliate la carne in fette grosse tre centimetri. Battetele da entrambe le parti con un batticarne. Mettetele sulla piastra solo quando quest'ultima è ben calda. Fate cuocere un paio di minuti per ognuna delle parti.

Dividete in due le entrecote e poi da ogni pezzo ricavate delle fettine tagliando lateralmente (la carne resterà più morbida).

Prestando attenzione a non scottarvi, estraete il piatto caldissimo dal forno, riponetevi le fettine, salate, adagiatevi la rucola, aggiungete un filo di aceto balsamico di Modena e l'olio extra vergine di oliva.

Prima a di servire, potete aggiungere del pepe grosso macinato al momento.

= = = = =
Nota del cuoco.

Oltre alla rucola, potete aggiungere scagliette di formaggio grana o piccoli pezzi di pomodorini privati dell'interno.

Se avete usato il sale dell'Himalaya, pestatelo prima in un mortaio, per ridurlo di dimensioni.

Il piatto da mettere nel forno, acquistatelo appositamente in un supermercato, in modo da non danneggiare un vostro servizio. A volte capita che si rompa. Quello che vedete nella foto l'ho comprato con meno di un euro all'Esselunga.

Commenti

Questa ricetta è un po' diversa da quelle che si trovano in giro. La proverò sicuramente.

Scritto da:  marta75   | 02.08.06 14:35
---------------------------------------

Sì, hai ragione, in effetti ci sono alcune piccole differenze. Per esempio la carne l'ho tagliata leggermente più alta, rispetto a quello che molti fanno. Anche la scelta del taglio è una mia idea. Molti la fanno con parti diverse.
Con l'aceto balsamico ho sostituito il limone che alcuni mettono. L'aceto balsamico è fondamentale, secondo me. Deve essere di ottima qualità, però, meglio se invecchiato.

Scritto da:  fradefra   | 02.08.06 17:08
---------------------------------------

Una piccola alternativa ma che ha me ha fatto grande effetto è stato usare il sale grosso anzichè il fino che oltre a condire diventa un ornamento nel piatto, senza poi contare che quando si mangia la carne si trovano questi pezzetti di sale che creano un'esplosione di gusto da provare... ovviamente per chi piace il sale...

Scritto da:  Ale78   | 14.02.07 14:08
---------------------------------------

Ciao Ale78, sì, hai ragione. Infatti io uso spesso il sale dell'Himalaya grosso, perché i suoi cristalli non sono durissimi come quello del sale comune. Però in questa ricetta l'ho previsto fine perché so che a molti non piace. Io per me non ho dubbi: grosso.

Scritto da:  fradefra   | 14.02.07 14:27
---------------------------------------

è fantastica se sciogliete in un ottimo olio d'oliva anche poca senape forte...

Scritto da:  Oscar Rafone   | 06.12.07 17:29
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter