Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

29 agosto - Risotto con pancetta

scritto da fradefra

Volevo la salsiccia, ma non l'avevo in casa, così nasce, quasi per caso, il Risotto con pancetta. Ne approfitto, a questo punto, per fare anche qualche altro cambiamento. Al mio solito, non mi accontento mai delle ricette standard.

Nella dispensa vedo casualmente le foglie di alloro che Daniela Trifone, nostra visitatrice e soprattutto amica, qualche sera fa mi ha portato, direttamente dal suo orto. A proposito, grazie Daniela . All'assaggio, il risultato mi è piaciuto tanto, che ho pensato ad una nuova ricetta in cui l'alloro abbia una figura di spicco. Ovviamente, Daniela, me ne serve dell'altro . Restate sintonizzati! Intanto, stasera provate questo piatto.

Ingredienti per due persone.

  • una tazza di riso Carnaroli;
  • 150 grammi di pancetta dolce, tagliata grossa;
  • quattro foglie di alloro;
  • olio extravergine di oliva;
  • dado o preparato per brodo vegetale;
  • burro e formaggio grana;
  • pepe nero da macinare.

In un tegamino preparate mezzo litro di brodo vegetale, con un dado o con l'apposito preparato. Seguite le istruzioni della confezione. Tenetelo in caldo su un fornello acceso al minimo, per tutta la durata della preparazione del risotto.

In una padella di alluminio o di rame stagnato, fate rosolare leggermente la pancetta con un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Dopo un paio di minuti. Aggiungete il riso, dopo averlo sciacquato in un colino. Tostate il riso per qualche minuto quindi aggiungete 4 mestoli di brodo caldo.

Tenete la fiamma alta fino a far bollire e poi abbassatela al punto che resti un leggero bollore. Seguite le indicazioni per i tempi di cottura. Il riso che ho usato io, necessitava di 17 minuti. Girate ogni tanto e aggiungete il brodo caldo un po' alla volta. Il riso deve restare sempre immerso.

A metà cottura aggiungete una noce di burro e due foglie di alloro spezzate. Quando mancano un paio di minuti, aggiungete una spolverata di formaggio grana e fate restringere il brodo secondo il vostro gusto. Il riso dovrebbe presentarsi ben umido, ma senza eccesso di liquido. Se vi piace al dente, cuocete per uno o due minuti in meno rispetto alle indicazioni.

Servite il risotto con pancetta decorando con una foglia di alloro, poco grana e pepe nero macinato al momento direttamente sul piatto.

= = = = =
Nota del cuoco.

Non mettete troppo formaggio, altrimenti non sentirete il profumo ed il gusto dell'alloro. Se non gradite il burro, non mettetelo. Il riso si mantecherà (anche se un po' meno) col formaggio.

Il brodo deve restare sembre ben caldo perché unendolo al riso non diminuisca la temperatura di quest'ultimo, fermando momentaneamente la cottura.

Io non l'ho fatto, ma sarebbe corretto soffriggere poca cipolla assieme alla pancetta.

Commenti

Strano accoppiamento, il riso con l'alloro.
La nuova ricetta, quando arriva? Sono curiosa.

Scritto da:  Antonella   | 30.08.06 07:08
---------------------------------------

@Antonella
Ormai la nuova ricetta è pronta, nella mia mente. Devo solo trovare un momento per comprare l'alloro.

Scritto da:  fradefra   | 30.08.06 07:13
---------------------------------------

Di sicuro un'idea da sperimentare per il classico risotto della domenica, che in questa casa non manca mai.Baciotti

Scritto da:  Cannella   | 30.08.06 11:49
---------------------------------------

Risotto la domenica? Cavolo, proprio vero che paese che vai, usanza che trovi.
Io il risotto lo mangio solo in settimana!

Scritto da:  fradefra   | 30.08.06 13:22
---------------------------------------

Anch'io anni fa, mangiavo il risotto quasi tutte le domeniche. La mamma di un mio ex, da buona veneta, faceva degli ottimi risotti!

Scritto da:  copertina75   | 30.08.06 14:24
---------------------------------------

Da noi il risotto allo zafferano invece è un piatto tipico del pranzo sabato, mentre a cena non può mancare il pollo arrosto.

Scritto da:  Daniela Trifone   | 30.08.06 22:37
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter