Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

In spiaggia prendi il sole con carote, insalata e melone

scritto da shiftzero

Sono gli alimenti che aiutano la pelle a raccogliere i benefici dei raggi del sole, favorendo la tintarella tanto ricercata in estate. La carota, l’insalata e il melone favoriscono lo sviluppo della famosa “melanina”, scudo naturale contro gli effetti negativi dell’eccessiva esposizione al sole e fattore principale per una splendida abbronzatura.

Si sa, luglio e agosto sono i mesi clou per chi è alla ricerca della perfetta abbronzatura da far invidia agli amici. E il sole è un illustre amico e benefattore in questa attività, sia esso preso in spiaggia, in piscina o passeggiando in montagna. Grazie agli effetti benefici dei suoi raggi, il sole aiuta l’organismo nella produzione della vitamina D e nell’eliminazione di fastidiosi dolori muscolari.

Attenzione però. Non tutte le pelli sono preparate a ricevere i flussi positivi dei raggi del sole. Il rischio è sempre in agguato. Quelli che sono effetti benefici possono prontamente trasformarsi in effetti negativi: rughe, problemi alla pelle, macchie nere e – purtroppo – anche forme tumorali.

Cosa fare dunque per preparare la nostra pelle all’abbronzatura tutelandoci da rischi e futuri problemi? Il nostro organismo, abbiamo già detto, produce la melanina, la sostanza che conferisce colore alla pelle e pone delle solide barriere contro gli effetti negativi dei raggi solari.

Vediamo quindi quali sono quei cibi che favoriscono la produzione di melanina.

Tra tutti, segnaliamo le verdure, ottima difesa contro i radicali liberi grazie all’elevato contenuto di sali minerali e vitamine. Meglio se crude o cotte al vapore.

Le carote, fonte primaria di vitamina A per il nostro organismo; ogni carota ne contiene in media circa 1.200 mg. Oltre la vitamina A, le carote forniscono al nostro corpo betacarotene, prima difesa contro i raggi nocivi del sole.

L’insalata verde, ovvero bietole, cicorie e lattuga – giusto per citarne alcune – contengono l’acido folico (vitamina B) per la protezione dei capelli. Il consiglio è quello di prepararsi delle ricche insalate accompagnate anche da pomodori rossi e peperoni.

La frutta fresca, alimento preferito da tutti i nutrizionisti, specie in estate, forniscono all’organismo l’indispensabile aiuto contro una “problematica tintarella”. Inoltre, la frutta corregge l’acidità dei tessuti del nostro organismo, principale causa di intossicazione. Melone, albicocche, pesche, anguria, chi più ne ha più ne metta!

Non dimenticate, a costo di diventare noioso, di consumare olio extravergine di oliva per la protezione delle cellule e contro i radicali liberi grazie alle sue proprietà antiossidanti.

Tutti al mare a mostrar le chiappe chiare… e un fisico sano.

Commenti

Grazie per le informazioni.

Scritto da:  garofalo nino   | 21.03.11 10:39
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter