Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Il cioccolato: ehm, ogni tanto si sbaglia :-)

scritto da fradefra

In questi giorni si sta parlando tanto di cioccolato. Nel post Il cioccolato, la discussione si fa interessante ed io e copertina75, stimolati dalla cosa, ieri ci siamo messi a fare qualche esperimento, per alcune ricette che stiamo creando.

Ehm, ehm.... vabbè, ve lo racconto. Ci siamo fermati al primo step ed abbiamo dovuto interrompere tutto.
Cos'è successo? Semplice. Prendiamo un pentolino di rame, ci mettiamo pezzetti di cioccolato da fondere, mettiamo a bagnomaria per sicurezza, restiamo a guardare. Vedere il cioccolato che si scioglie, è sempre una cosa affascinante.
Peccato, però, che il cioccolato non voglia saperne, di sciogliersi! Diventa una sorta di grumo semifuso, ma quella bella crema calda e liquida, nulla!

Sospetto, tremendo sospetto....

...guardiamo la confezione e scopriamo che per errore avevamo comprato cioccolato con solo il 50% di cacao .

ridete, ridete.... .


Commenti

te l'ho detto! Devi venire nel pisano a comprare il cioccolato, non al supermercato sotto casa.A quel grumo prova ad aggiungere della panna fresca (fredda) e con la frusta manteca energicamente aggiungendo sei tuorli d'uovo,aggiungi per un kg di cioccolata sei albumi d'uovo montati a neve e continua a mantecare e versa su una teglia imburrata o meglio su carta forno imburrata ,il composto fino all' altezza di un centimetro. Inforna a 180 gradi per 20 minuti.Lascia raffreddare. Servilo tagliato a striscioline che poi sovrapponi sul piatto a" torretta" e servi accompagnato con crema alla vaniglia. Hai salvato un chilo di ciocc al 50%

Scritto da:  emilio   | 03.09.06 00:35
---------------------------------------

Eh eh eh. Hai ragione, Emilio, il cioccolato è un alimento prezioso ed andrebbe trattato meglio. L'abbiamo comprato al supermercato perché erano pochi etti e serviva per un esperimento tecnico.

Basta parlare di cioccolato, però. La mia resistenza ha un limite!! In questi giorni sono riuscito a vincere la tentazione, ma potrei cedere da un momento all'altro e spazzolarmene un chiletto (un mio amico anni fa lo fece e finì in ospedale, a causa della sua gastrite).

Scritto da:  fradefra   | 03.09.06 08:02
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter