Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

10 agosto - Caprese alla maisazi

scritto da fradefra

A volte mi capita così, d'improvviso, senza una spiegazione. La mia mente va ad un piatto che già conosco e qualche rotella comincia a girare per cercare una variante. La rotella si ferma su un contrasto, su un abbinamento, su una sostituzione. Caprese, caprese, caprese, sì, ma cosa ci aggiungo perché non sia la solita mozzarella e pomodoro?

La pera, ecco. Il gusto leggermente dolce dovrebbe accostarsi bene a quello di una buona mozzarella di bufala. Detto fatto, compro le tre cose che servono (anzi, solo due, i pomodori li avevo già) ed eccoci qui, dopo dieci minuti, a scattare la foto per voi.

Ingredienti per due.

  • 2 pomodori rossi, maturi e profumati;
  • due mozzarelle di bufala;
  • due pere di media maturazione;
  • olio extravergine di oliva;
  • origano.

Sbucciate le pere, togliete l'interno e le parti dure, tagliatele a fettine sottili.

Lavate i pomodori, asciugateli, togliete la parte vicina all'attaccatura del gambo e tagliateli a ruote di mezzo centimetro d'altezza.

Togliete le mozzarelle dal loro liquido e tagliatele a ruote di mezzo centimetro di altezza.

Ponete in ogni piatto un cucchiaio di olio extravergine di oliva e le fettine di pere. Sopra adagiate le ruote di pomodoro e mozzarella alternandole. Al centro ponete la parte finale del pomodoro.

Aggiungete poco origano e un ultimo filo d'olio extravergine d'oliva. Prontiiiiiiii!

= = = = =
Nota del cuoco.

Vale sempre, ma per la caprese è ancora più importante. Scegliete prodotti di qualità. La mozzarella dovrebbe essere campana. Al supermercato preferite quella di bufala. Se andate in una buona gastronomia, prendetene una di fiordilatte (sempre campana).

L'olio deve essere delicato e con bassa acidità. L'origano sarebbe preferibile fresco.

Notate il fatto che io non abbia previsto il sale. Non è una dimenticanza.

Commenti

Fra, ti suggerisco un modo in cui la sto proponendo io nel mio locale.Due sono le varianti, la prima , come piatto di portata prevede un piatto di vetro da 32 trasparente e una coppetta Martini (quella fatta a Y per intendersi) gli ingredienti sono del s.Marzano ben maturo, che viene tagliato a rondelle, della stracciatella di bufala freschissima (l' interno della burrata), e una crema di basilico , pinoli tostati e extravergine taggiasco ,che preparo al momento col pimer . Si versa prima un po di crema di basilico nel bicchiere, si prosegue con la burrate e per finire si dispongono i pomodori in cima al bicchiere, a tappo. A guarnire una foglia di basilico, sale di maldon e extravergine. Si presenta sul piatto trasparente , sul quale si capovolge davanti al fortunato consumatore. Il risultato,; quando si stacca la coppetta, dopo qualche secondo, al centro del piatto questa cupola tricolore si adagia lentamente garantendo un eccezionale effetto visivo.
La seconda è la versione mignon che si serve nel tumblerino alto da h2o insieme ad altri 2 o 3 assaggi di antipasto.
Ciao e a presto.

Scritto da:  emilio   | 10.08.06 15:54
---------------------------------------

Se siete fortunati ed abitate sulla costa sorrentina potete optare per la mozzarra fiordilatte. Una delizia! Io quando vado a trovare i miei parenti in quella zona non me la faccio mai mancare.

Scritto da:  copertina75   | 10.08.06 16:10
---------------------------------------

@emilio
Grazie del suggerimento :-)
La tua versione mi sembra molto interessante e spero che riesca gradita agli altri visitatori.
A presto :-)

Scritto da:  fradefra   | 10.08.06 22:15
---------------------------------------

un anno dopo arrivo anch'io :D

la mia versione della caprese:

un piatto bianco
due pomodori di "Villaga"
mozzarelline di bufala
cipolla di tropea
olive taggiasche
basilico
olio aceto balsamico sale

affettate i pomodori a mezzaluna
tagliate a metà le mozzarelline
affettate la cipolla
disponete i pomodori tutti intorno al piatto
facendone anche 2 righe
al centro la mozzarella
sopra i pomodori la cipolla affettata
sopra la mozzarella le olive taggiasche
le foglie di basilico al centro della mozzarella a mò di fiore
irrorare con olio, aceto balsamico,appena un pò di sale.

fatemi sapere!
ps: "Villaga" ... lì c'è il mio orto :D

Scritto da:  lagioi   | 15.10.07 17:23
---------------------------------------

Villaga? Pensa che noi abitiamo ad Orgiano, ad un tiro di schioppo!

Comunque, stanno per arrivare altre due ricette di caprese modificata, con riduzione di aceto balsamico. 'spettate, 'spettate :-)

Scritto da:  fradefra   | 15.10.07 17:32
---------------------------------------

non quel Villaga lì...
tu sei alle pendici dei Colli Berici,io alle pendici delle Dolomiti :D

Scritto da:  lagioi   | 15.10.07 22:08
---------------------------------------

Ahh, peccato!

Scritto da:  fradefra   | 16.10.07 14:12
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter