Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Le bevande per l'estate

scritto da FabioDellOrto

Siamo in luglio con giugno e agosto i tre mesi tradizionalmente più caldi e in cui si beve di più. Questo è il periodo dell’anno in cui si bevono più bibite gasate. Alla categoria appartengono tutte le bevande addizionate con un gas e più precisamente l’anidride carbonica, che produce le caratteristiche bollicine che a me piacciono tantissimo.
Sono tutte bevande analcoliche quindi senza alcol, oppure se presente per legge non deve superare l’1 per cento. Il composto di base è sempre costituito da acqua minerale e zucchero, a cui vengono aggiunti aromi, coloranti e altre sostanze che rendono queste bevande diverse fra loro.

Le più bevute sono quelle a base di cola, una pianta tropicale da cui si ricavano semi ricchi di sostanze eccitanti tra cui la caffeina. Le bevande a base di cola sono costituite al 90% da acqua, estratto di noce, zucchero, acido ortofosforico e caffeina, coloranti.
Al gusto di frutta dove per legge il succo dalla frutta deve essere almeno del 12%.
Gassose, anche se ormai con questo nome sono conosciute solamente dalla mia generazione o quelle precedenti, mia figlia quando ne ha voglia dice; papà dammi una sprite, cambiano i tempi.... Sono a base di acqua, zucchero ed essenza di limone.
Acque toniche, simili alle gassose, ma con l’aggiunta di estratto naturale di china.
Ricordati che una volta aperta la bottiglia o la lattina è consigliabile terminare di bere la bibita al più presto ( meglio entro mezza giornata ). La bevanda a poco a poco tende a perdere l’anidride carbonica e anche gli zuccheri in essa contenuti cominciano ad alterarsi.
Ho scritto che a me piacciono tanto, però sono il primo a consigliarvi di limitarne il consumo, per uscire indenni dal grande caldo di questi giorni, meglio l’acqua di cui è consigliabile berne almeno un litro e mezzo al giorno. E’ indifferente se gasata o naturale, l’unica differenza è l’anidride carbonica con il cui trattamento si “producono” le bollicine. Le bibite light hanno un retrogusto poco gradevole per via dell’aspartame con cui vengono solitamente dolcificate, possiamo utilizzarle senza esagerare, io non le faccio consumare alla mia bimba.

E le bevande alcoliche ? Meglio orientarsi su quelle a bassa gradazione da consumarsi ai pasti, assolutamente sconsigliabile in questa stagione consumare vino o birra per saziare la sete.

Possono essere invece consumati tranquillamente caffè e the, se non molto concentrati e se non ci sono particolari controindicazioni, in caso di diabete zuccherati con aspartame. Il the in particolare, può essere considerata tra le bevande più dissentanti.

Commenti

In effetti, l'abuso di bibite gasate è deleterio per molti aspetti. Favoriscono la gastrite, dilatano lo stomaco, tolgono l'appetito momentaneo (che poi ritorna prestissimo, però).

Io ho sempre preferito l'acqua minerale gasata a quella naturale, ma sto molto meglio da quando non la bevo più.

Scritto da:  fradefra   | 07.07.06 15:57
---------------------------------------

Personalmente uso il The, anche se poreferisco farmelo da me, le produzioni industriali non mi convincono molto, al limite uso la buona acqua di montagna.

Scritto da:  MarcoTuscany   | 08.07.06 10:29
---------------------------------------

Da poco tempo grazie ad un amico palermitano ho scoperto LA bevanda estiva per eccellenza: la limonata.
Il problema però è riuscire a farla gradevolmente dolce ma al tempo stesso dissetante; Francesco hai qualche consiglio/segreto in merito?

Scritto da:  Daniela Trifone   | 12.08.06 21:58
---------------------------------------

@Daniela
Ahhhhhhhh! Domanda da centomila euro, per uno che ha il padre messinese, città della limonata!
Vado subito a preparare un post :-)

Scritto da:  fradefra   | 13.08.06 08:23
---------------------------------------

Daniela, ecco un consiglio su come bere la limonata: Limonata col sale!

Scritto da:  fradefra   | 13.08.06 09:15
---------------------------------------

Anche il tè caldo alla menta, secondo me, è una bevanda estiva! L'assunzione di liquidi caldi, infatti, calma la sete molto più che bere qualcosa di freddo. Provate!

Scritto da:  fradefra   | 13.08.06 09:20
---------------------------------------

Da circa 3 anni ho adottato proprio la filosofia del the caldo al posto del the freddo imparando da un amico che anche in estate, al termine di un lauto pasto a base di kebab, serve il tradizionale the alla menta tunisino, delizioso, dissetante e sorprendentemente rinfrescante ;)

Scritto da:  Daniela Trifone   | 13.08.06 12:41
---------------------------------------

qual'è la norma che prescrive che le bibite contenenti alcool ed addizionate di CO2 non possono superare 1%vol?
Grazie
Angelo Acino

Scritto da:  Angelo Acino   | 12.07.08 10:33
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter