Vai alla home di maisazi.com, il blog enogastronomico.

Perchè il vino su Internet non funziona?

scritto da fradefra

Ci sono prodotti con caratteristiche che li connotano come non adatti alla vendita su Internet. In generale, tutto ciò che abbiamo bisogno di toccare, di annusare, di valutare, tendiamo ad acquistarlo in negozio. Salvo situazioni particolari, un paio di scarpe o una cintura difficilmente li acquisterò su un e-shop.

Altri prodotti, soprattutto di marchi noti, li compro al supermercato senza alcuna valutazione. Spesso si tratta di confezioni chiuse che pur volendo non potrei certo provare. Le descrizioni spesso non dicono molto o tutti i prodotti riportano la stessa. Pensate ad una bottiglia di olio extravergine di olive. Se non conosceste la marca, potrebbero sembrarvi tutte uguale. Ecco, l'olio è un buon candidato ad essere acquistato su Internet. Una volta che sapete quale olio volete, perché andare ogni volta in negozio? Infatti, l'olio su Internet si vende bene, soprattutto sui mercati internazionali.

E il vino?

Esistono attualmente tutti i presupposti ad un'esplosione dell'accoppiata vino - Internet. La bottiglia può essere descritta sul Web come lo è nel negozio. In entrambi i casi non puoi certo assaggiarla. La foto può darti molte delle sensazioni che hai avendo la bottiglia sullo scaffale. Eppure, per motivi incomprensibili, il traffico registrato su Internet sul tema vino pare molto al di sotto delle sue potenzialità. Chi ha tentato di venderlo on-line non ha quasi mai avuto successo.
Perché?

Io sono convinto che attualmente stiamo vivendo una fase di transizione. Forse il mercato non è del tutto maturo, ma il vino arriverà ad essere un prodotto Internet perché pare giusto che sia così. Il che non vuol escludere o sottovalutare l'enoteca. In enoteca continueremo ad andarci per assaggiarlo, per stare in compagnia facendo salotto, per avere il consiglio di una persona di cui ci fidiamo. L'acquisto ed il benchmarking tra prodotti conosciuti, però, sarà sicuramente più conveniente farlo in rete.
D'altro canto, nella vita reale, non sono forse molti quelli che comprano una bottiglia solo per averne letto la recensione o fidandosi della marca? Perché non si potrebbe fare la stessa cosa su un sito di commercio elettronico dedicato?

Probabilmente, quello che manca è l'ingresso nel canale di aziende con marchio accreditato o noto al grande pubblico. I siti oltre a fare vetrina dei prodotti, dovrebbero iniziare a proporre la vendita. Per esempio, mia madre che acquista i coupon del Barolo da Basilea per telefono, perché non dovrebbe farlo via Internet?

Commenti

Interessante. Io da sempre sono convinto che i prodotti alimentari (almeno qui in Italia), anche se la persona li usa quotidianamente, sente l'esigenza di acquistarli personalmente. Penso sia una questione di sensazioni e sul fatto che sono sicuro che la merce non sia non conforme.

Per il resto mi chiedo cosa ne penserebbe il sig. Golin. ;)

Scritto da:  Orlando   | 19.06.06 09:45
---------------------------------------

> In enoteca continueremo ad andarci per assaggiarlo,
> per stare in compagnia facendo salotto, per avere
> il consiglio di una persona di cui ci fidiamo.
> L'acquisto ed il benchmarking tra prodotti
> conosciuti, però, sarà sicuramente più conveniente
> farlo in rete.

Sono assolutamente d'accordo: in base alla mia esperienza, la maggior parte dei consumatori di vino si informano leggendo articoli, recensioni e schede di degustazione su riviste, guide e siti specializzati, e poi usano i motori di ricerca per trovare il vino che gli interessa quando hanno già le idee abbastanza chiare in proposito, oppure si rivolgono direttamente alla propria enoteca di fiducia (online o offline).

Per quanto riguarda la comparazione prezzi fra le varie offerte di vino online, può essere fatta abbastanza agevolmente sui comparatori generalisti, o meglio ancora sui comparatori verticali (specializzati) oggi esistenti in Rete: il più importante a livello internazionale è Wine-Searcher, al quale dall'anno scorso si è aggiunto, in Italia, il nostro motore di ricerca per lo shopping di vino online, CercaVino, che permette di cercare e confrontare i prezzi di migliaia di offerte di vini in vendita sui migliori negozi ed enoteche online.

Scritto da:  Giacomo   | 22.06.06 12:46
---------------------------------------

Forse andrebbero promosse per potenzialità di Internet. Secondo me, molti non pensano neppure a ciò che potrebbero fare.

Scritto da:  fradefra   | 22.06.06 13:32
---------------------------------------

sono da tempo su iternet con il vino e ho anche esperienza di altre aziende che confermano la tendenza a non ordinare il vino via Internet. Ho provato varie soluzioni (il mio sito è ben posizionato per visibilità) ma la vendita stenta. attualmente penso che l'utilizzo migliore di un sito sia quello di attirare appassionati in azienda, dove (poi) acquisteranno il vino. Come mai?

Scritto da:  gino   | 24.03.08 15:50
---------------------------------------

Le spiegazioni sono molte e dipendono dal sito, dal settore, dalle abitudini dei consumatori e dalla difficoltà delle spedizioni, in Italia.

Vari produttori e distributori stanno facendo esperimenti e qualcosa comincia a muoversi, comunque :)

Scritto da:  fradefra   | 26.03.08 10:33
---------------------------------------

La questione è molto interessante. Qualche mese fa ho avuto modo di fare una ricerca di cui potete trovare un resoconto qui: Come vendere vino online

Come evidenzi nella tua conclusione, l'elemento decisivo è probabilmente il brand, con la relativa reputazione. La vendita di vino online ha grandi potenzialità che si fanno vedere sempre più!

Scritto da:  Dario Pagnoni   | 04.04.10 18:37
---------------------------------------

Ciao Dario, benvenuto. Sono andato a leggere il tuo blog ed ho tentato di scrivervi un commento, senza riuscirci. Il sistema continua a darmi un errore.
Interessante, comunque. Appena ho un attimo leggo con calma vari articoli che hai scritto.

Scritto da:  fradefra   | 06.04.10 08:38
---------------------------------------
Inserisci un commento

(non verrà visualizzata)



Scuola di cucina maisazi
Via Scortegagna 12 - 36045 - Lonigo (VI)
P. IVA IT03441480245

In evidenza

Il Corso per Executive Chef per chi vuol aumentare le probabilità di successo del proprio ristorante, il Percorso Cuoco: 3 giorni al mese distribuiti sull'arco di quasi un anno, il Corso Cuochi Mensile ed il Corso cuochi di 5 giorni, sono i nostri corsi di cucina professionale per chi vuole avvicinarsi alla ristorazione. 9 ore giornaliere per imparare le tecniche di questo lavoro, con una giacca professionale in dotazione.

Nel Calendario dei Corsi di Cucina trovate gli altri corsi per cuochi e serali per appassionati.

Iscriviti alla newsletter
Info sulla newsletter